Anteprima Hyrule Warriors

0
1

Tecmo Koei e Nintendo in uno spin-off tutt’altro che deludente!

Versione testata: Wii U.

Per chi ancora non lo sapesse, Hyrule Warriors è un nuovo titolo in esclusiva per Nintendo Wii U in arrivo il 19 Settembre 2014, che nasce dalla collaborazione tra Tecmo Koei e Nintendo.

Hyrule Warriors vanterà un sistema di gioco ispirato a Dynasty Warriors (Tecmo Koei) ed ambientato nel mondo di The Legend of Zelda (Nintendo) con tanto di scenari e personaggi. A primo impatto, dopo l’annuncio del titolo, i fan più sfegatati di entrambe le serie hanno un po’ storto il naso, ma nel corso dei mesi passati, con un maggiore rilascio di informazioni, screenshots e video, ci si è finalmente resi conto di cosa realmente ha da offrire questo titolo.

Abbiamo avuto modo di provare con mano Hyrule Warriors e siamo adesso pronti a presentarvi un’anteprima che vi fornirà una prima occhiata alle possibilità offerte dal titolo ed alle sensazioni che ha in noi suscitato. Vi auguriamo una buona lettura!

{media load=media,id=8731,width=853,align=center,display=inline}

Hyrule è nuovamente in pericolo

Come il più classico dei The Legend of Zelda, Hyrule Warriors inizia presentandoci la principessa Zelda ed introducendoci al Regno di Hyrule che verrà presto invaso da orde di nemici appartenenti alle forze del male e che toccherà a noi sconfiggere. Per iniziare vestiremo i panni del giovane eroe delle leggende, Link; nel corso dell’avventura sarà però possibile prendere il controllo di diversi personaggi appartenenti al franchise, tra cui la stessa Zelda, Sheik, Impa, Lana e tanti altri ancora, compresi alcuni dei super-cattivi dei più famosi installments della serie come Ocarina of Time, Skyward Sword e Twilight Princess.

Dynasty Warriors cambia veste

Come già anticipato precedentemente, Hyrule Warriors vedrà un sistema di combattimento simile a Dynasty Warriors. Fin dai primi istanti di gioco, infatti, la somiglianza sarà notabile, ma sarà per merito della presenza dei personaggi di The Legend of Zelda che al gioco verrà donata una maggiore profondità, tramite l’ausilio di differenti armi, abilità e tanto altro ancora che oltre a permetterci di affrontare i diversi combattimenti facendo uso di diverse strategie, si riveleranno utili anche nell’ottenimento di oggetti nascosti e potenziamenti altresì imprendibili.

Nei primi istanti di gioco ci siamo soffermati sul menù di gioco principale, ove sarà possibile avere accesso a diverse modalità di gioco:

– Modalità Leggenda, che narrerà le gesta di Link e delle forze di Hyrule nella lotta contro il male.

– Modalità Libera, che permetterà di rigiocare liberamente gli scenari già affrontati nella Modalità Leggenda.

– Modalità Avventura, che permetterà di muoversi all’interno di una mappa di gioco ed affrontare diverse sfide per poter proseguire e sbloccare nuove armi, potenziamenti e personaggi.

La varietà del titolo, per coloro che hanno familiarità con Dynasty Warriors, sarà a dir poco spiazzante: difatti davanti ad un monotono button smasher come il già citato action game di Tecmo Koei, Hyrule Warriors sembra un gioco totalmente differente e maggiormente caratterizzato grazie alle possibilità offerte dalla fusione col franchise Nintendo. Probabile che sia merito delle sfide e dei segreti che faranno uso delle armi e degli equipaggiamenti classici di The Legend of Zelda, quali arco, bombe e tanto altro ancora, o forse semplicemente per l’effetto novità che accompagna questa nuova avventura di Link. E’ tuttavia da segnalare l’eccessiva semplicità del titolo, che si rivela un po’ più ostico solo ed esclusivamente nel caso gli scenari vengano affrontati in modalità difficile.

Tanti dettagli e gioco in compagnia

Hyrule Warriors ci permette inoltre di giocare con più giocatori. Abbiamo avuto la possibilità di effettuare una partita di prova in modalità due giocatori e l’esperienza è stata entusiasmante: lo schermo del gamepad si rivela più utile che mai, offrendo la possibilità di giocare ognuno sul proprio schermo ed eliminando lo spesso fastidioso split-screen che affligge il multiplayer in locale della maggior parte dei giochi disponibili su console, compreso il Nintendosissimo Mario Kart 8. Il comparto grafico, tuttavia, non riesce a sorprendere: chi ha già giocato a diversi capitoli della serie Dynasty Warriors non noterà grosse migliorie. Le texture sono da dimenticare, mentre gli scenari di gioco ed i modelli poligonali sono puliti e ben definiti; da segnalare inoltre alcuni cali di frame rate da associare, probabilmente, ad una cattiva ottimizzazione del codice. Ci auguriamo che Tecmo Koei risolva il problema con una patch al day one. La parte sonora, infine, sarà allietata da diversi brani appartenenti a The Legend of Zelda.

hyrule-warriors-7

Commento finale

Le nostre aspettative in merito ad Hyrule Warriors sono elevatissime: si prospetta un gioco pieno di potenzialità capace di intrattenere per ore ed ore in sessioni di gioco sia di breve che di lunga durata non solo per merito del semplicissimo sistema di gioco, ma anche per le possibilità che le varie modalità di gioco offrono e che, siamo certi, saranno in grado di aggradare anche il più capriccioso dei palati videoludici.

 
Aspettative Perplessità
– Tante modalità di gioco = Tanto divertimento
– Longevità alle stelle
– Presenza di segreti e potenziamenti ottenibili solo raggiungendo determinati requisiti
– Successo sul mercato
– Effettivo utilizzo delle possibilità della console
 
{vsig}games/nintendo/HyruleWarriors/Anteprima/{/vsig}

Rispondi