ADRIFT, dal GamesCom 2011 diventa multipiattaforma e mostrato un nuovo trailer

adrift_thumbNon più esclusiva Playstation 3!

A dare credito alle voci di corridoio che rimbalzavano al GamesCom 2011 ci ha pensato Herve Bonin, Production Director di Dontnod Entertainment, dichiarando che ADRIFT, nome in codice di un titolo ancora in costruzione, uscirà per console Playstation 3 e Xbox 360 entro l’Autunno 2012.

“Il titolo è pronto al 50%”, ha dichiarato Bonin “, stiamo ancora lavorando sul progetto, e oggi vi mostriamo in video l’arte e la visione del gioco”.

Il motore grafico utilizzato è Unreal Engine 3 e sarà una avventura in terza persona con molti spunti d’azione. “Ci ispiriamo a Bioshock per l’originalità delle ambientazioni ma il nostro titolo avrà un gameplay diverso, avrà una esperienza lineare e incalzante, puntando su fasi d’azione, puzzle-game e fasi d’esplorazione con la luce per illuminare zone buie.” ha dichiarato Bonin.

La trama narra di Parigi divenuta NEO-PARIGI nell’anno 2084, periodo nel quale le persone hanno cominciato a diventare attratte dalla realtà aumentata e la manipolazione memoriale. I cittadini ora possono acquistare e vendere o solo scambiare i proprio ricordi. Le ultime barriere della privacy sono cadute, in linea con l’ascesa dei grandi social network che hanno invaso come la geolocalizzazione nel corso dei primi anni del XXI secolo. Tutto è sotto il controllo di una società, accettata dai cittadini in cambio di alcuni vantaggi tecnologici, che difficilmente potrebbe ricevere una ribellione dal popolo. Il potere è in mano a pochi individui grazie a questo mercato della memoria.

Ricordiamo che il titolo è atteso in uscita per Autunno 2012 su console Playstation 3 e Xbox 360.

Di seguito il trailer mostrato al GamesCom 2011:

{hwdvideoshare}id=2833|width=640|height=354{/hwdvideoshare}

Neo-Parigi 2084

La realtà aumentata e manipolazione memoriale fa presa sulla vita delle persone.

Ora possiamo acquistare, vendere o scambiare i propri ricordi. Le ultime barriere della privacy sono cadute, in linea con l’ascesa dei social network e geolocalizzazione nei primi anni del XXI secolo.

La società di controllo, accettata dagli stessi cittadini in cambio di alcuni vantaggi tecnologici, è ormai una realtà che non prende più la briga di sfida.

Questa economia della memoria non è solo dare potere immenso e incontrollabile ad una manciata di persone …

DONTNOD ENTERTAINMENT® OUTLINES ITS FIRST VIDEO GAME ON CONSOLE

Paris – July 11 2011 – Based in the heart of Paris, French video game newcomer DONTNOD Entertainment® is secretly crafting its first original title, a highly confidential production for current generation consoles.  Pioneers of video games, technological innovation, literature and legendary comic books, the founders of French studio DONTNOD Entertainment® are making a bold claim: their first title in production will realise the burning ambition of its 70 passionate in-house developers!

Playing the winning imagination card!

Production on the global-scale project has been underway since the creation of the studio in 2008, all to ensure a completely immersive and unique experience. With a scenario created by leading light of French science-fiction, Alain Damasio, and art direction led by the world renowned artist Aleksi Briclot, the title is expected to open up a new realm of possibilities and become a landmark of future game creation on the latest HD platforms. Under the guidance of production, creative and technical directors who have previously worked at Ubisoft, EA and Criterion, the ascendant studio has the odds stacked firmly in its favour.


Staying faithful to the rules of the genre, our action adventure game will include heart-stopping, original gameplay, with powerful narrative sequences carried by innovative and compelling themesreveals Jean-Maxime Moris, creative director of the studio and the visionary behind the project.
The game design is the fundamental backbone of our project. The different development departments are in constant communication to make sure that the artistic vision translates into, facilitates, and fuels the immersion of the player”  underlines Aleksi Briclot.

Creative… with feet on the ground

In a risky and competitive environment for independent video game developers, DONTNOD Entertainment® is an exception.


We understand the risks involved in a big budget production, in so much as many are called but few are chosen. While artistic vision, storytelling and game design are the pillars of our project, above all it’s the sum of human talent driven by a shared vision and sound management that will make the difference” concludes Oskar Guilbert, CEO.


On the technology side, the rising star of video games is using ‘Fluidz’, a real-time fluid simulator already recognised for its innovation, alongside the world renowned video game technology Unreal Engine 3.

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube | Telegram | Facebook | Gruppo FB | Twitch | Twitter | Instagram

Seguici sui nostri social media

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles

Follow us on Social Media