Anteprima V Rising

Stunlock Studios dopo una lunga ma proficua gestazione in versione beta, già vendute su PC due milioni e mezzo di copie (con una conversione per console più probabile e prossima del previsto), si appresta a lanciare in accesso anticipato il 17 maggio la sua ultima opera, V Rising. Come detto, già nelle fasi embrionali il gioco ha raccolto un nutritissimo seguito, generando un hype piuttosto consistente e pareri positivi un po’ dappertutto.

Ci siamo risvegliati anche noi dal nostro lungo sonno, ed abbiamo passato un discreto numero di ore a caccia nelle inquietanti notti di V Rising.

Scoprite insieme a noi come è andata nella nostra anteprima.


Versione Beta


Ibrido vampiresco

Inquadrare V Rising in maniera netta e precisa non è affatto facile. Partiamo da alcuni concetti base: il titolo del team svedese è un isometrico 3D, ibrido tra vampire survival openworld ed hack & slash action RPG. Chiaro no? Ma andiamo per gradi. Il tutto inizia tramite la creazione del proprio vampiro preferito, tramite un editor attraverso il quale potremo determinarne l’aspetto fisico.

Terminata la personalizzazione del nostro alter ego in game, potremo scegliere in quale tipo di server creare la nostra epopea. Parliamo di un gioco multiplayer online e potremo optare per server PvE, PvP, full loot PvP, Solo PvP e Duo PvP. Insomma ce n’è per tutti i gusti ed inclinazioni.

Superati questi passi indispensabili, sarà giunta l’ora del nostro risveglio dopo millenni di tombale sonno, cullati dal mortale silenzio della bara in cui siamo stipati.

Una volta destati ci troveremo situati nel versante sud di un’immensa mappa e dovremo subito metterci all’opera per non essere sopraffatti dalle mille terribili vicissitudini che il gioco propone.

Risvegliatevi dopo centinaia di anni di sonno, indeboliti e assetati di sangue. Radunate un clan di alleati online o vestite i panni del lupo solitario mentre esplorate un vasto mondo aperto di orrori oscuri e, peggio ancora, la letale luce del sole. Costruite un potente castello degno del vostro nome e convertite gli umani più promettenti in schiavi da servire al suo interno.

Saccheggiate villaggi, razziate accampamenti di banditi e attraversate i territori delle bestie soprannaturali. Bevete il loro sangue per rubare la loro conoscenza e il loro potere e diventare il più grande predatore di tutti.

Scatenate il vostro potere dopo il crepuscolo e inseguite le vostre vittime nell’oscurità. Godetevi la libertà di cacciare di notte e sfruttate al massimo il vostro tempo per raccogliere sangue prezioso e risorse preziose.”

Survival

A ben vedere l’interfaccia di gioco, salta subito all’occhio una certa somiglianza con l’impaginazione dell’hub simile a Diablo III. Ampolla di sangue (energia vitale nel mezzo), e slot di scelta rapida per armi, equipaggiamento e skill. Il tempo inizierà a scorrere sin da subito, in un ciclo giorno-notte in cui nella fase diurna dovremmo metterci al riparo dai dannosi raggi solari, dedicandoci magari ad attività di crafting e building come scopriremo più avanti, mentre durante la notte potremmo darci alla caccia più efferata.

In quanto vampiri avremo costantemente bisogno di succhiare sangue per mantenerci in “vita”, cacciando esseri umani da avamposti e fortezze, oppure animali e creature varie così da assimilarne la propria essenza vitale. Dinamica di gioco molto interessante sarà quella di acquisire bonus particolari, in base al tipo di sangue che succhieremo di volta in volta ai vari nemici.

Questo sarà possibile durante il combattimento, quando il nostro avversario si troverà con pochi punti vita, tenendo premuto F, potremo prelevare fino all’ultima goccia del suo sangue, ristorando la nostra riserva ed acquisendo nuovi bonus.

Building

Altra componente fondamentale al fine di sopravvivere nel terribile mondo di V Rising sarà la costruzione del proprio castello. Per prima cosa andrà creato il Cuore del castello, distrutto quello verrà meno tutta la struttura. Attività imprescindibile durante tutta l’esperienza di gioco, sarà quella di reperire materiali: legno, roccia, pietre di ogni tipo, pellami e quant’altro, al fine di poter edificare e personalizzare la vostra fortezza, nonché costruire macchinari ed equipaggiamento.

Partendo da una piccolo edificio eretto con pali di legno e poco più, V Rising strizza suadentemente l’occhio ai building-addicted, permettendo di realizzare veri e propri castelli gotici a più piani, con tanto di inquietanti Gargoyle ad ornamento, infarciti di macchinari, fornaci, laboratori e tavoli di lavoro di ogni tipo.

In caso la scelta di gioco dovesse ricadere su server PvE basterà stare attenti a sigillare e mantenere chiuse le porte del proprio castello, se invece si scegliesse di giocare in server PvP, a determinate condizioni saranno permessi perfino raid alle residenze degli altri giocatori, ampliando non poco le dinamiche di gioco e la difficoltà della sopravvivenza.

V Rising

Crafting

Come già accennato craftare sarà un’altra delle attività predominanti in V Rising. Oltre a quanto detto riguardo alla fase di building del proprio castello, elemento indispensabile per immagazzinare risorse, impostare punti di respawn in caso di morte, sarà altrettanto vitale in quanto sede delle varie apparecchiature volte al crafting di materiali.

Il nostro personaggio inizierà il gioco con un set di armi ed armature di default, le quali seppur sufficienti in early game e nelle prime aree da visitare, non saranno più adatte per fronteggiare zone più pericolose e nemici maggiormente agguerriti.

A questo punto la ricerca e stoccaggio dei materiali giocherà un ruolo importantissimo. Attraverso queste preziose risorse (utilizzabili tramite delle ricette) saremo in grado di aumentare il Gear level del nostro personaggio, potendo creare continuamente equipaggio più potente e performante dal punto di vista del danno inflitto e della resistenza ai colpi subiti.

V Rising

Sarà impensabile girare tutta la mappa, affrontando i vari Boss di dungeon ed insediamenti, senza prima aver equipaggiato a dovere il proprio vampiro. Il gioco non offre le solite meccaniche RPG con esperienza da acquisire e livelli da guadagnare, piuttosto si affida ad un sistema di loot-centrico molto importante ed all’acquisizione di nuove skill (Blood, Unholy, Illusion, Frost e Chaos) e poteri da vampiro (come trasformazioni animali, possibilità di dominare cavalcature ed umani ed altro ancora) da ottenere per rendere il personaggio sempre più potente.

Un calderone traboccante

Dapprima un’iniziale sensazione di spaesamento. Moltissimi elementi a video, didascalie, menù ed indicazioni a procedere. Poi raggiunta la prima dozzina di ore di gioco, V Rising ci ha lasciato la netta sensazione di aver solamente scalfito la superficie delle sue meccaniche, nonché dei contenuti proposti dal team di sviluppo. Onestamente siamo rimasti impressionati da questa sapiente commistione, che sicuramente sul lungo termine presterà il fianco a qualche mancanza, limite o difetto, ma che epidermicamente ci ha lasciati entusiasti e vogliosi di continuare a scoprire questo vasto e pregno mondo di gioco.

Abbiamo passato la totalità delle prime ore di gioco a chiederci “si ma, cosa dovrei fare ora?“, “cosa sarà meglio fare adesso?“, “c’è una rotta da seguire per una sorta di end game?” e domande di questo tipo. Uno spaesamento reso però molto piacevole e stimolante dalla dinamicità e divertimento del combat system, dalle molte nuove zone da esplorare e dalla fondamentale interazione con gli altri giocatori presenti sul server.

Anche se si approccia il gioco il solitaria, entrare a far parte di un clan sarà di vitale importanza, in quanto a condivisione, aiuto e miglioramento dell’esperienza di gioco grazie a chiacchierate e risate in chat. Non sarà una dinamica obbligatoria, ma a nostro avviso verrà naturale l’esigenza di creare il proprio gruppetto di assetati di sangue, se non altro per massimizzare l’esperienza di gioco ed affrontare con meno patemi i nemici più ostici.

V Rising

Pieno di contenuti, ma anche molto bello da vedere!

V Rising si mostra molto valido anche sotto il lato tecnico. Trattandosi di un isometrico 3D non rientra probabilmente tra i generi con le maggiori esigenze a livello di hardware. Tuttavia dobbiamo rilevare che seppur in fase beta, sacrosanto ricordarlo, il gioco ci ha offerto un’esperienza decisamente gradevole. Il frame rate è rimasto sempre stabile, rendendo il gioco fluido anche in fasi molto complesse, soprattutto durante combattimenti campali con compagni di clan, molti nemici ed una grande quantità di elementi visivi a schermo tra poteri vampireschi, esplosioni ed altro.

Il ciclo giorno-notte è reso molto bene, enfatizzando cristallinamente l’importanza delle ombre (salvifiche per il nostro personaggio particolarmente avvezzo alle scottature solari), la cuocente luminosità dei raggi solari appunto e l’inquietante fascino dei raggi lunari.

I vari ambienti del nostro castello, per non parlare di tutti gli interni craftabili, sono ben realizzati con una grande cura del dettaglio. In generale sembra di essere catapultati in uno dei libri di Bram Stoker o in uno dei film del famigerato Conte Dracula.

Ogni singolo aspetto, a partire dall’illuminazione, agli scenari della mappa nonché ad una colonna sonora molto pertinente e ben realizzata, fanno di V Rising un contesto perfetto per gli amanti di questo genere gotico, cupo e grottesco ma allo stesso tempo molto affascinante.

Q&A dello sviluppatore in merito ai dettagli dell’accesso anticipato:

Perché l’accesso è anticipato?
“L’Accesso Anticipato vi permette di godere del mondo gotico di V Rising partecipando allo sviluppo del gioco. Non vediamo l’ora di ricevere il vostro feedback sulla nostra interpretazione unica del genere survival. Lavorare direttamente con i nostri giocatori ci aiuterà a creare il miglior gioco di sopravvivenza vampiresca possibile. Sostenendoci, svolgerete un ruolo cruciale nello sviluppo di V Rising. Insieme creeremo un bellissimo incubo”.
Per quanto tempo questo gioco rimarrà in accesso anticipato?
“Il nostro obiettivo è garantire la migliore esperienza possibile. È difficile dire con precisione quanto tempo ci vorrà per elaborare il feedback dei giocatori e sviluppare ulteriormente il gioco di conseguenza. Il nostro primo importante aggiornamento dei contenuti è previsto per maggio 2023, e valuteremo nuovamente quanto tempo ci servirà per realizzare la nostra visione completa dopo tale data. Non intendiamo rimanere in Early Access più a lungo del necessario”.
Quali saranno le differenze fra la versione completa e quella ad accesso anticipato?
“Vogliamo che la versione completa rifletta ciò che i nostri giocatori si aspettano da un Vampire Survival Game. I nuovi aggiornamenti, principalmente sotto forma di caratteristiche e contenuti del mondo, arriveranno durante l’Early Access fino al lancio. Il piano attuale prevede di far crescere il nostro mondo in vista delle caratteristiche della versione completa:

Altri biomi e miglioramenti di quelli esistenti
Nuove armi, incantesimi e profondità del sistema di combattimento
Nuovi boss V Blood, più nemici, più fazioni
Opzioni di costruzione di castelli più elaborate, compresi più cosmetici
Più ricette di crafting, più oggetti interessanti da cacciare
Funzionalità aggiuntive, miglioramenti dell’interfaccia utente e della qualità della vita
Miglioramenti alle prestazioni del sistema”

Qual è lo stato attuale della versione in accesso anticipato?
“La versione in Accesso Anticipato contiene un mondo vasto, ricco di contenuti e con tutte le meccaniche principali già pronte. Il team ha lavorato duramente per garantire una grande esperienza e una struttura solida fin dal primo giorno. Sebbene una parte sostanziale dei contenuti sia già stata sviluppata e implementata, c’è ancora del lavoro da fare per raggiungere il livello di qualità che ci siamo prefissati per i nostri giochi.

Il prossimo passo per V Rising è il nostro primo importante aggiornamento dei contenuti, che sarà nelle vostre mani il prossimo maggio 2023″.
Il prezzo del gioco varierà durante e dopo l’accesso anticipato?
“Ci aspettiamo che il prezzo aumenti dopo l’Early Access, ma non possiamo dire il prezzo esatto”.
Come pensate di coinvolgere la Comunità durante il processo di sviluppo?
“V Rising è il nostro gioco più ambizioso finora, e il feedback dei giocatori è essenziale per aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi. Vogliamo assecondare tutti i vostri sogni e le vostre idee oscure; per questo abbiamo creato un server Discord dove gli stessi sviluppatori potranno ascoltare la vostra voce. Siamo attivi anche su Facebook, Twitter, Instagram, Tiktok e Youtube, quindi seguiteci per ricevere le ultime notizie e aggiornamenti.

Commento finale

Se il buongiorno (o meglio la buona notte) si vede dal mattino, per V Rising potrebbe prospettarsi un futuro ricco di soddisfazioni. Un titolo originale nel suo insieme, ricco di contaminazioni a livello di meccaniche di gioco, tutte ben realizzate ed assemblate. Artisticamente e graficamente molto ispirato, è una gioia per gli occhi ed ancor più adeguata cornice per le nostre cacce notturne. Il gameplay vario ed accattivante ci offre la possibilità di unire al combat system e agli elementi survival, building e crafting profondi e ben congeniati. Risultato entusiasmante se si considera lo stato dello sviluppo in fase beta, inutile dire che ci aspettiamo grandi cose per la release finale.

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube | Telegram | Facebook | Gruppo FB | Twitch | Twitter | Instagram

Seguici sui nostri social media

Stefano Taccari
Stefano Taccari
Gamer dal 1987, padre di due piccoli gamers, griller, Dungeon Master e batterista hardcore. "I VG sono uno strumento che ci permette di entrare in contatto con altri universi".

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti

Follow us on Social Media