Doom, sì al modding, ma con forti limitazioni

Inconvenienti.

Per chi fosse curioso di sapere se il nuovo Doom sarà personalizzabile all’inverosimile, purtroppo, ci sono brutte notizie.

Durante un’intervista al Quakecon 2015, Pete Hines ha sottolineato che tutto ciò che ha a che fare con il modding del titolo passa attaverso il tool SnapMap. Si tratta di uno strumento capace di creare soltanto piccoli ambienti (interni) e non permettere l’inserimento di texture pack personalizzate. Scordiamoci quindi di spompare il motore grafico come il motore di una Ferrari.

Forse un dato positivo c’è: SnapMap potrà trasferire i piccoli capolavori degli utenti su tutte le piattaforme con poco sforzo.  

{media load=media,id=10060,width=853,align=center,display=inline}

 

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles