Il programma televisivo Prendere o Lasciare segnalato all’AGCOM dal MOIGE

Articolo di · 3 Dicembre 2009 ·

raffaellafico prendere o lasciare thumb - Il programma televisivo Prendere o Lasciare segnalato all'AGCOM dal MOIGENon risponde alle caratteristiche imposte dalla fascia oraria

Gli italiani sono un popolo che ha sempre amato gli show televisivi , specialmente quelli con giochi a premio. Lascia o Raddoppia e il Rischiatutto del mitico Mike Bongiorno hanno fatto scoprire l’entusiasmo e la passione per questo genere di programma televisivo. Ai giorni nostri le varianti a tema sono tantissime.

Una in particolare Prendere o Lasciare, condotta dall’effervescente e simpatico Enrico Papi, non deve essere andata a genio a molte famiglie italiane che hanno fatto presente, tramite il numero verde 800.93.70.70 del Movimento Italiano Genitori (MOIGE), un atteggiamento della valletta femminile poco opportuna e consona per la fascia oraria in cui è trasmetto il programma (ndr ore 20,00).

L’Osservatorio Tv del MOIGE ha ritenuto, visto l’alto numero di segnalazioni, denunciare all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) la presenza troppo appariscente di Raffaella Fico, ex concorrente del Grande Fratello 9 ed oggi assistente di Enrico Papi.


Di seguito la comunicazione rilasciata dal MOIGE:

Secondo i dati elaborati dall’Osservatorio Tv del MOIGE – Movimento Italiano Genitori relativi alle segnalazioni giunte nel mese di novembre 2009, attraverso il numero verde 800.93.70.70 e il sito www.genitori.it, è Italia 1 la rete ‘out’ del mese, cioè quella meno gradita dai genitori per i propri figli minori, a causa di ‘Prendere o lasciare’, il programma condotto da Enrico Papi che ha suscitato le proteste del pubblico a causa di Raffaella Fico e dei suoi stacchetti musicali. Sulla base di tali segnalazioni, il Moige ha presentato denuncia all’AGCOM, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.


La trasmissione, di per sé dal contenuto innocuo seppur poco interessante, vede infatti ogni sera le esibizioni di Raffaella Fico, valletta di Papi, caratterizzate da bikini talmente succinti da sembrare inesistenti e da inquadrature che si soffermano sulle parti intime della ragazza, parti che lei stessa tende a non nascondere ma anzi ad evidenziare il più possibile con posizioni di volta in volta più volgari. Palese, quindi, la piena infrazione della fascia protetta e ovvie le conseguenti proteste dei telespettatori. In molti, infatti, hanno sottolineato l’inadeguatezza delle immagini anche in considerazione dell’orario di messa in onda. Oltre al mancato rispetto del Codice Tv e Minori, la trasmissione colpisce nuovamente le donne, svilendone per l’ennesima volta la figura, trattate come oggetto sessuale e questa volta in maniera ancora più esplicita a causa dell’abbigliamento ridotto ai minimi termini.

Positivo, invece, l’ottimo ascolto ottenuto da ‘Pinocchio’, miniserie in due puntate trasmessa da Rai Uno che ha superato il Grande Fratello: una vittoria, quindi, della televisione di qualità sulla falsità della realtà proposta dalla casa di Canale 5, dove c’è un immenso vuoto di contenuti e una gran quantità di volgarità e di banalità. Segno di un cambiamento che fortunatamente sembra essere arrivato nel pubblico televisivo, stanco del voyerismo e desideroso di contenuti più alti.

Per ciò che concerne gli spot, apprezzato quello di Vodafone 10 con protagonista Francesco Totti, idolo di tanti giovani, che si prende simpaticamente in giro, facendoci sorridere anche sulle sue difficoltà scolastiche.
Contestato, invece, lo spot degli orologi Dolce & Gabbana in cui viene simulato un rapporto a tre che nulla ha a che fare con il bene reclamizzato.

 


 

Criterion 10

    Rispondi