Recensione Knockout Home Fitness

Purtroppo, per cause di forza maggiore ben note a tutti noi, l’ultimo anno è stato piuttosto travagliato. L’impossibilità di uscire di casa, ha portato molti appassionati di fitness a sperimentare nuovi allenamenti casalinghi, seguendo corsi online o semplicemente improvvisando con ciò che si aveva a disposizione.  Proprio con riferimento al vastissimo mondo dell’allenamento, nel settore dei videogiochi, purtroppo non c’è mai stata un’offerta cospicua o comunque concreta di titoli ad hoc.

Fino a poco tempo, il migliore disponibile sul mercato era Fitness Boxing 2: Rhythm & Exercise, un gioco che permette all’utente di migliorare forza e resistenza con un focus sulla parte superiore del corpo tralasciando completamente quella inferiore. Knockout Home Fitness di Marvelous e XSEEDgames si presenta come un gioco di fitness alternativo che utilizza svariate discipline per fornire un allenamento atto a coinvolgere tutto il corpo, e proporre quindi un’esperienza più completa.

Karate, kung-fu e kickboxing

A differenza di Fitness Boxing 2, Knockout Home Fitness non utilizza solo la boxe come metodo di esercizio, ma aggiunge anche varie tecniche di arti marziali, tra cui karate, kung-fu, kickboxing e poche altre. Come altri giochi di fitness su Switch, utilizza i controlli di movimento dei Joy-Con per consentire ai giocatori di eseguire le mosse mostrate a schermo dagli allenatori e tiene traccia della precisione con cui l’utente completa la mossa (in termini di tempistica e movimento) per giudicare l’efficacia di l’allenamento.

Per trasmettere l’allenamento ai giocatori, il gioco utilizza un tipico sistema temporale a otto barre, in cui le mosse vengono mostrate in anticipo e spetta al giocatore eseguire la mossa non appena compare sulla timeline. Ad esempio, in un allenamento di boxe, vi potrebbe essere chiesto di eseguire un jab, cross, jab, uppercut, prima di fare una pausa di due secondi, e poi di nuovo jabbing due volte, prima che l’intera timeline si ripristini e ricominci da capo. Knockout Home Fitness offre allenamenti veloci, intensi e poco ripetitivi, con un livello di difficoltà crescente che è ottimo per coloro che desiderano fare un allenamento veloce durante una giornata impegnativa o perché hanno poco tempo a disposizione.

Ci vuole costanza

La maggior parte del gameplay si basa sull’allenamento quotidiano, che propone al giocatore tre diversi allenamenti personalizzati (forza, perdita di peso e mantenersi attivi) e diverse aree focus: full body, parte superiore, addome e gambe, ciascuno utilizzando una diversa forma di arti marziali. In genere, questi durano circa 12/15 minuti in totale e l’utente si troverà ad affrontare la sessione partendo prima da una posizione di guardia che richiede di posizionare la gamba destra all’indietro, passando poi per quella sinistra e infine assumendo una posizione in stile “Sumo” per l’allenamento frontale.

Gli esercizi stessi si sentono gratificanti e impegnativi, a causa della natura veloce e intensa. E poiché le gambe sono una parte vitale di questo gioco (fra squat, calci e movimenti delle ginocchia di vario genere), è possibile ottenere un allenamento a 360°.

Per quanto riguarda l’efficacia, abbiamo provato il titolo per circa 20 giorni e siamo rimasti sbalorditi. Inizialmente, non sentirete quasi nessun effetto ma via via che il livello di difficoltà andrà verso l’alto, li sentirete eccome. In particolare, le spalle e le braccia sono molto sollecitate così come le gambe (quadricipite e femorale) e parzialmente anche gli addominali.

Cosa non va?

Ma nonostante il fatto che Knockout Home Fitness sia stato pensato per essere un titolo di esercizio più coinvolgente, non è privo di difetti. A parte completare l’allenamento quotidiano, che è relativamente limitato nelle sue opzioni personalizzabili e si concentra principalmente sulla messa a punto dell’area di interesse dell’allenamento, qual è l’obiettivo o la durata dell’allenamento, non c’è molto altro da fare. La pratica libera di tre minuti consente di allenarsi di più e ci sono alcuni allenatori e scenari tra cui scegliere. Quindi sotto questo punto di vista Knockout è un po’ carente.

E poi c’è la rilevazione dei colpi. È capitato un sacco di volte in cui il gioco non ha registrato un movimento che abbiamo fatto, nonostante lo avessimo eseguito alla perfezione. Non sappiamo se si tratta di un problema di gioco o dipendente dai Joy-Con, ma sta di fatto che abbiamo perso combo di colpi e ottenuto una valutazione inferiore rispetto a quella che meritavamo.

Commento finale

Al netto di qualche lieve difetto, con Knockout Home Fitness, Marvelous è riuscita a creare uno dei migliori giochi di home fitness disponibili sul mercato. Coinvolge tutto il corpo, offre allenamenti veloci e intensi e non richiede nemmeno molto spazio per giocare (assicuratevi soltanto di non prendere a calci un tavolo o altro). Se state cercando un gioco di fitness che vi tenga attivi attraverso un sistema non convenzionale, insegnandovi alcune mosse di base delle arti marziali, non sbaglierete ad acquistare Knockout Home Fitness.

P.S. il gioco non è localizzato in italiano!

Se siete interessati all’acquisto, potete acquistarlo qui.

7.5

Consigliato per chi vuole mantenersi attivo


Al netto di qualche lieve difetto, con Knockout Home Fitness, Marvelous è riuscita a creare uno dei migliori giochi di home fitness disponibili sul mercato. Coinvolge tutto il corpo, offre allenamenti più veloci e intensi e non richiede nemmeno molto spazio per giocare (assicuratevi soltanto di non prendere a calci un tavolo o altro). Se state cercando un gioco di fitness che vi tenga attivi attraverso un sistema non convenzionale, insegnandovi alcune mosse di base delle arti marziali, non sbaglierete ad acquistare Knockout Home Fitness.

PRO

    - Varietà di allenamenti disponibili
    - Coinvolge tutto il corpo
    - Non richiede troppo spazio per giocare

CONTRO

    - La personalizzazione dell'allenamento è limitata
    - Sistema di rilevazione dei movimenti non sempre impeccabile
    - Oltre all'allenamento quotidiano, non c'è molto altro da fare
Riccardo Amalfitano
Videogiocatore sin dalla "tenera" età, amante anche di manga, cinema e serie TV. Ho dimenticato qualcosa? Sicuramente!

1 commento

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles