Super Mario Bros Il Film, l’analisi del secondo trailer

Il Nintendo Direct del 29 novembre ci ha portato un nuovo trailer di Super Mario Bros Il Film, mostrandoci per la prima volta anche la data di uscita al cinema, prevista per il prossimo 6 aprile 2023. Dopo lo stupore iniziale per l’interessante lavoro svolto da Nintendo e dal team di Illumination, noto ai più per aver dato vita ai simpaticissimi Minions, non potevamo entrare in un loop di visualizzazioni al fine di scoprire ogni singolo dettaglio del primo film dedicato all’iconico idraulico baffuto.

Mario vs Donkey Kong – I Campioni si sfidano (ancora)!

I primi frame del trailer ci portano direttamente nel mondo delle scimmie, dove l’intrepido Mario sfida Donkey Kong e le prende di santa ragione. Se analizzate però la location, potrete sicuramente notare che il luogo dove si tiene la sfida richiama il primo videogioco creato da Miyamoto-sensei: Donkey Kong. Infatti, mentre la visuale della camera si allontana, possiamo vedere le iconiche impalcature rosse, dei barili e una scaletta di colore blu, le stesse che il nostro eroe doveva scalare nel platform arcade del 1981. L’inquadratura successiva al pestaggio del nostro eroe in salopette ci mostra uno dei personaggi più amati del mondo Kong, il saggio Cranky Kong, qui in veste di sovrano del Regno delle Scimmie (o Donkey Kong Country, come lo conosciamo noi videogiocatori). Sullo sfondo appaiono moltissime scimmie, ed oggettivamente sarebbe difficile riconoscerle tutti in così pochi frame. Anche se da qualche parte potremmo aver visto un piccolo Diddy.

Bowser ed i suoi scagnozzi

Dopo aver visto il mitico DK, la nostra attenzione si sposta dal villain principale, il Re dei Koopa Bowser. Vediamo sin da subito che Luigi è in suo possesso, ma ignora la parentela che intercorre tra lui e l’altro fastidioso “umano con i baffi”. L’idraulico di verde vestito, nonostante tremi come una foglia (sappiamo tutti che è tutt’altro che impavido), resiste all’interrogatorio, rimettendoci parte dei suoi folti baffi.

Mario però non sarebbe Super senza un’incredibile quantità di nemici. L’inquadratura successiva è infatti dedicata a questi ultimi, il “volo di drone” ce ne mostra una grande quantità, dai famosissimi Goomba alle Piante Piranha, senza dimenticare Swooper, Tipi Timidi, Koopa, Bob-ombe, Martelkoopa ed i Martelloni Bro. Insomma, il caro vecchio Bowser ha schierato tutti i suoi scagnozzi per conquistare il Regno dei Funghi.

Allora è davvero un idraulico di Brooklyn!

Sappiamo che la storia ufficiale di Mario e di suo fratello Luigi parla di due idraulici di Brooklyn, ma tra avventure fantastiche, tornei di golf, corse pazze sui kart e svariate altre attività, non li abbiamo visti spesso praticare il loro mestiere. Beh, Super Mario Bros Il Film ci permette di vedere all’opera il fantastico duo nel loro mestiere. Infatti, grazie ad un paio di brevissimi passaggi, vediamo i nostri super idraulici alle prese con gli arnesi del mestiere, partendo da un rubinetto che perde.

Questo mondo, è estremamente simile al design della New Donk City di Super Mario Odyssey, ma grazie ai manifesti cinematografici, scopriamo che si tratta di Brooklyn. Gli stessi, ci offrono la possibilità di vedere una vecchia conoscenza, la mitica Pauline (anche qui sarà Sindaca?).

Tanti Mondi da difendere ed un eroe con tanto da imparare…

Il nuovo trailer è incentrato sulla figura della Principessa Peach, che per più di 30 anni ha vestito lo scomodo ruolo della damigella in pericolo. A quanto pare, con Super Mario Bros Il Film, sia Nintendo che Illumination ha voluto donare le caratteristiche della Principessa Guerriera anche a lei. Una delle scene che ha sicuramente catturato l’attenzione di molti, riguarda la “mappa interattiva” dei mondi presenti nel film, anche se Peach stessa parla più volte di “Galassie”.

Attorno ad un tavolo i pucciosissimi (ed inutili) Toad osservano i movimenti di Bowser, che dopo aver conquistato con discreta facilità il Mondo del Ghiaccio (e dei Pinguini) si prepara ad invadere le altre realtà del Regno dei Funghi, possiamo vedere, la Terra degli Yoshi (comparsa per la prima volta nel 1995 in Yoshi’s Island per SNES), il Mondo delle Scimmie ed una landa desertica con tanto di Piramide, ci riesce difficile identificare il titolo di provenienza di questo mondo, basti sapere che un livello del genere è presente in molti giochi dell’idraulico.

Come annunciavamo in precedenza, la Principessa (più combattiva del solito) annuncia di combattere Bowser e sfoggia una delle tutine simili a quelle presenti su Mario Kart, dietro di lei dei grandi dipinti (chissà se saranno dei portali come Super Mario 64?). I frame successivi ci mostrano una sorta di campo di allenamento, ispirato agli amatissimi livelli in 2D della serie. Qui il nostro Mario dovrà superare vari ostacoli, anche se sembra che non sarà così semplice. Tra i vari mondi mostrati nel trailer, non possiamo non notare il ponte con i mitici (ed ostici) Pesci Smack, legato ai livelli del primo Super Mario Bros (Il Mondo 2-3 per la precisione). Inoltre, per la gioia di grandi e piccini, ci vengono mostrati tanti, tantissimi Yoshi, dalle infinite cromie. Ciò, conferma la presenza del mitico dinosauretto che tutti abbiamo imparato ad amare.

Fiori di Fuoco, Tanuki e… Tubi

Dopo che Peach abbia ripetuto al protagonista (senza mettergli alcuna pressione) l’infinita presenza di mondi e galassie che fanno affidamento sulla loro avventura. Vediamo il nostro mitico Mario volare tra i funghi con la particolarissima Tuta da Tanuki/Tanooki (apparsa per la prima volta in Super Mario Bros. 3) e poi possiamo notare la Principessa prendere potere da un Fiore di Fuoco e cambiare il colore del suo vestito, come possiamo notare in tutti i capitoli della serie.

Inoltre, per la prima volta possiamo notare il funzionamento del sistema di “tubi verdi” che contraddistingue il videogioco dagli albori. Vediamo infatti che Mario e Luigi si trovano in questo dedalo color arcobaleno di passaggi interdimensionali, i due riescono ad afferrarsi le mani, anche se pensiamo che sia proprio qui che i due idraulici si dividono ed approdano rispettivamente nel Regno dei Funghi e nelle grinfie di Bowser.

Una corsetta sui Kart non si nega a nessuno

Il frame successivo vede il nostro baffuto eroe premere l’acceleratore di un kart e morire di paura, finché non atterra con il suo mezzo rosso fiammante (con la tipica M serigrafata sul muso dello stesso) su una Pista arcobaleno. Chi ha giocato a Mario Kart non può non sorridere e piangere al tempo stesso vedendo una cosa del genere, tutti abbiamo amato/odiato questi tracciati, tanto da diventare iconici… Chissà se vedremo anche qualche Guscio Blu?

Mario però non è da solo in questa corsa, è accompagnato da Peach, Toad e dall’intero clan Kong che fa fiera mostra di sé con Donkey Kong e Funky Kong (l’armaiolo della Crew). Anche qui, ci sembra di vedere Diddy. D’altronde, lui non è nuovo alle corse pazze sui kart.

Amici di 4news, concludiamo questa analisi sperando di avervi aiutato a scovare alcuni dei dettagli più interessanti presenti nell’ultimo trailer di Super Mario Bros Il Film. Se avete avuto la vista più aguzza della nostra, segnalateci nei commenti gli easter egg che avete visto, oppure scrivete le vostre teorie commentando sui nostri social.

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube
Telegram
Facebook
Gruppo Facebook
Twitch
Twitter
Instagram

Seguici sui nostri social media

Andrea Bevilacqua
Andrea Bevilacqua
Nato nei magnifici anni '90 ed entrato in tenera età nel magico mondo dei videogiochi grazie ad un baffuto idraulico italiano ed un prode spadaccino in calzamaglia verde. Oggi, passata la soglia degli "enta", cerco nei moderni capolavori videoludici il titolo in grado di emozionarmi e di regalarmi un gameplay stimolante. Le mie altre passioni sono: musica (ex-chitarrista), calcio (irriducibile cuore rossonero) e cinema.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti

Follow us on Social Media