The Callisto Protocol, come effettuare la schivata perfetta e sopravvivere ai nemici

Ecco come padroneggiare le meccaniche di schivata a dir poco uniche in The Callisto Protocol.

The Callisto Protocol (il cui lancio non è stato memorabile) si concentra fortemente sul brutale combattimento corpo a corpo. Come con qualsiasi gioco survival horror, i proiettili sono limitati e dovrebbero essere usati con parsimonia. Imparare a massimizzare l’utilizzo della propria arma da mischia aiuterà a sopravvivere mentre si tenta di scappare dalla prigione Black Iron e lasciare Callisto.

The Callisto Protocol ha un sistema di schivata unico in quanto si allontana dalla semplice pressione di un pulsante di schivata standard. Ingaggerete il combattimento con il nemico più vicino, con la telecamera che si blocca leggermente su di esso e con Jacob che “concentra” il suo movimento solo attorno a quel nemico. Durante questo “periodo”, Jacob reagirà principalmente a quel nemico, ma può comunque provare a reagire ad altri nemici dal suo lato cieco. Poiché alcune battaglie vi faranno affrontare più nemici contemporaneamente, questo sistema può diventare complicato da utilizzare.

Come schivare

Il combattimento corpo a corpo può dare il meglio di sé quando si affronta un singolo nemico. Nonostante la maggiore forza degli infetti, i combattimenti uno contro uno permettono al protagonista di destreggiarsi nella schivata mentre si attende il momento perfetto per contrattaccare. Per schivare correttamente, fate muovere Jacob a destra o a sinistra quando un nemico attacca, e schiverà in quella direzione evitando pertanto l’attacco. Non ci sono finestre per cercare di schivare; muovetevi semplicemente in una direzione dal momento in cui il nemico si avvicina per attaccare fino al termine dell’animazione del movimento. Con questo sistema, Jacob si muoverà quasi costantemente in una direzione o nell’altra durante il combattimento. Cercate di stare lontano da muri o altri ostacoli quando schivate, ma se Jacob dovesse schivare contro un muro, si muoverà semplicemente lungo il muro, quindi continuate a schivare ed eviterete una prematura dipartita.

È meglio schivare sempre nella direzione da cui proviene l’attacco. Se il nemico sta per colpire da destra, schivate a destra e viceversa. La maggior parte dei nemici attacca in combo e, per ottenere la migliore chance per un contrattacco, cambiate direzione dopo ogni attacco. Durante una combo, un nemico partirà da una direzione e si alternerà a ogni attacco successivo, rendendo naturale (ci verrebbe da dire quasi ovvio) e migliore cambiare direzione quando si schiva.

Leggere il movimento dei nemici e schivare i gruppi

Durante gli scontri, potrete staccare gli arti del nemico colpendone un paio di volte. Questo viene fatto efficacemente anche a colpi di pistola mentre il nemico si avvicina a voi. Se un nemico ha entrambe le braccia, eseguirà quasi sempre da due a tre combo di attacco. Se il nemico perde un arto, può attaccare solo una volta ed è più facile contrattaccare dopo una sola schivata. Se invece il nemico dovesse perdere una gamba inizierà a strisciare perdendo gran parte della sua mobilità. I nemici mancanti di un arto rappresentano una minaccia molto minore e possono essere schivati e contrastati molto più efficacemente.

Quando affrontate invece un nutrito gruppo di mostruose creature, dovrete cambiare strategia. Come anticipato, Jacob può concentrarsi e schivare correttamente il nemico che sta affrontando, quindi come rendere possibile la vittoria affrontando tanti nemici? Sparare alle gambe dei nemici e renderli meno mobili vi aiuterà; in questo modo potrete facilmente schivarli e contrastarli nel normale combattimento 1 VS 1. Comprendere i nemici è fondamentale, poiché le meccaniche di schivata e combattimento di The Callisto Protocol sono costruite attorno a combattimenti uno contro uno intensi e brutali.

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube | Telegram | Facebook | Gruppo FB | Twitch | Twitter | Instagram

Seguici sui nostri social media

Riccardo Amalfitano
Riccardo Amalfitano
Videogiocatore sin dalla "tenera" età, amante anche di manga, cinema e serie TV. Ho dimenticato qualcosa? Sicuramente!

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti

Follow us on Social Media