Recensione Sitecom CN-340

Nessun Compromesso.

998x448Da anni, oramai, il mercato dei notebook ha visto apparire modelli sempre più performanti, più sottili e più leggeri, i vantaggi da loro offerti, però, in termini di trasportabilità, hanno portato come rovescio della medaglia una riduzione della connettività e delle funzionalità offerte, spesso ridotte davvero ai minimi termini sia per quanto concerne la connettività USB, sia per quanto concerne la possibilità di collegare un dispositivo di visualizzazione esterno (monitor, proiettore) oppure la possibilità di accedere ad internet sfruttando il sempre stabile cavo ethernet.

Sitecom conosce bene le esigenze dei consumatori e ci ha proposto di recensire un piccolo, ma efficace strumento che si propone proprio a coloro che sentono l’esigenza di ampliare le possibilità offerte dal proprio notebook o ultrabook, trasformando il piccolo ma potente laptop in una vera e propria postazione desktop. Il prodotto si rivolge insomma a chi sente l’esigenza di avere più porte USB 3.0 ed ulteriori uscite VGA oppure HDMI o, ancora, di collegarsi ad una rete tramite cavo ethernet o perchè no, anche chi sente l’esigenza di poter disporre di un ulteriore scheda audio.

Il prodotto di cui vi stiamo parlando, Sitecom CN-340, è nè più nè meno una Docking Station, nata per essere l’unico998x4482 strumento utilizzato nelle circostanze di tutti i giorni. Partiamo dal principio: a prima vista la Docking Station di Sitecom potrebbe sembrare un oggetto grosso ed ingombrante, soprattutto a vedere il gigantesco packaging proposto; una volta aperta la confezione, ci troveremo ad avere a che fare con un piccolo gioellino tecnologico dalle dimensioni ridotissime (19,5 x 14,7 x 0,9 cm) e dal peso estremamente ridotto (526g).

Il packaging è abbastanza spartano, con una confezione in cartone che racchiude poi al suo interno un altro scatolo totalmente bianco: all’interno di esso l’alimentatore (5V, indispensabile per il funzionamento della Docking Station) e cavo USB 3.0 da 1m per collegare il dispositivo al computer e naturalmente il nostro dock.

Dal punto di vista estetico la piccola Docking Station si presenta molto gradevole e ben rifinita, in grado di fare il suo dovere con discrezione anche sulle scrivanie più moderne e di design. L’aspetto estetico tuttavia ha comportato rinunce sul piano della funzionalità. Se infatti con pochi cavi collegati il dock resta ben saldo nella sua posizione, non appena cominceremo ad occupare tutte le porte disponibili, noteremo degli sbilanciamenti che non permetteranno mai al dispositivo di restare in piano su di una superficie, costringendoci a fissarla utilizzando del nasto biadesivo oppure a lasciarla “volare” al di sopra della nostra scrivania.

Fatta eccezione per questo piccolo difetto progettuale (sarebbe stato forse più comodo prevedere un peso nella parte inferiore del prodotto) la Sitecom CN-340 si comporta in modo egregio in qualsiasi situazione. Collegata la Docking Station al nostro PC tramite l’unico cavo USB 3.0 messo a disposizione, avremo da subito a disposizione:

– 2 USB 3.0 Alimentate
– 1 HDMI 2.0
– 1 VGA
– 1 Ethernet Gigabit
– 1 Ingresso Audio (Microfono)
– 1 Uscita Audio (Casse/Cuffie)

Semplice ed immediata l’installazione della Docking Station che, subito dopo l’installazione dei driver, nella nostra postazione di prova con Windows 10 ci ha permesso in pochi attimi di avere accesso all’intera gamma di connessioni offerte. A contro-bilanciare ulteriormente l’alto livello qualitativo dell’offerta, una piccola nota negativa, seppur giustificata dall’ampio ventaglio di possibilità offerte dal punto di vista della connettività: il prezzo; Sitecom CN-340, infatti, si attesta intorno ai €100, un prezzo tutto sommato adeguato per coloro che intendono sfruttare le potenzialità di Docking station, ma troppo alto per chi invece ha bisogno di un dispositivo più economico come un HUB USB per la semplice moltiplicazione delle porte a disposizione, oppure di dispositivi dedicati alla riproduzione Audio/Video o per espandere la propria connettività tramite cavo Ethernet. Il vantaggio di un dispositivo di questo tipo infatti risulta evidente nella comodità di poter lasciare tutti i propri componenti al dock a casa o in ufficio, e, una volta rientrati, collegare il proprio ultrabook con unsolo cavo USB 3.0 , senza dover manualmente riattaccare decine di cavi per sfruttare la propria postazione desktop. Se il vostro computer principale è un notebook o un ultrabook e non desiderate perdere la comodità di una postazione desktop completa, insomma i 100 euro richiesti per il dispositivo non sono un grande investimento. 

Le due porte USB 3.0 riescono a lavorare alla perfezione nonostante siano collegati anche i cavi HDMI ed Ethernet, garantendo stabilità nonostante si utilizzino tutte le funzionalità offerte contemporaneamente: trasferimento dati verso due pendrive USB 3.0, visione di un video in 1080p su YouTube tramite HDMI e, nonostante ci aspettassimo una saturazione della banda, nessun rallentamento o tentennamento da parte del dispositivo è stato rilevato dai nostro software; il dispositivo si è dimostrato in grado di reggere anche gli sforzi più eccessivi ed al limite delle possibilità offerte, attualmente, dai computer e dalla rete. Potete vedere i risultati dei nostri test nelle immagini poco più in basso che mettono a confronto le prestazioni sul trasferimento dati prima utilizzando solamente una porta USB 3.0 e poi utilizzando 1 porta USB 3.0 e la porta HDMI 2.0, dimostrando che le performance variano di pochissimo nonostante il flusso video.

USB 3.0 Senza Docking Station

USB 3.0 Con Docking Station senza HDMI

USB 3.0 Con Docking Station ed HDMI

 

Commento Finale

Sitecom CN-340 è un ottimo strumento per coloro che necessitano di moltiplicare, tramite una semplice porta USB 3.0, le connettività offerte dal propio PC oppure Notebook oppure hanno necessità di creare, a casa o in ufficio, una postazione desktop completa (ad esempio con monitor, tastiera, mouse, connessioni ethernet) a cui agganciarsi “al volo” con il proprio notebook o ultrabook . Con espansioni che spaziano dalla duplicazione delle porte USB 3.0 (2, quelle presenti sulla Docking Station), alla porta Ethernet, e soprattutto con le connessioni HDMI 2.0 (già pronte quindi per 4k a 60hz), il Sitecom CN-340 si adatta a tutti i gusti e a tutte le necessità della giornata. Il prezzo, piuttosto alto, appare comunque giustificato dall’ampia offerta di connessioni proposte e dalla buona fattura; parecchio limitante l’obbligo di utilizzare l’alimentatore fornito con il dispositivo stesso, pena il non funzionamento dell’apparecchio neanche con le porte usb.

Pro Contro 
– Compatto e funzionale
– Ampia varietà di connessioni
– Sfrutta al massimo la banda offerta dalle USB 3.0
– Il fattore forma non consente al dispositivo di stare al suo posto
– Costo piuttosto elevato se non si sfruttano tutte le potenzialità
– Alimentatore obbligatorio che limita la sua portatilità
  Voto Globale: 80
 
{vsig}tecno/hardware/SitecomCN340/Recensione{/vsig}

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles