Recensione Black Desert Online

Tutto ciò che un MMORPG dovrebbe essere.

Versione testata PC.

Sin dal primo momento in cui venne mostrato, Black Desert Online stupì e lasciò a bocca aperta l’intera comunità di videogiocatori PC per due dei tantissimi motivi per cui è unico: l’editor dei personaggi, profondo e ben caratterizzato; e la qualità grafica proposta dal titolo, d’altissimo livello considerando le controparti MMORPG presenti sul mercato e spesso con motori grafici volutamente datati per poter permettere ai più di poter approcciarsi al gioco online. E’ ormai passato più di un anno dal lancio sul mercato occidentale, e noi di 4news ci sentiamo adesso pronti a proporvi una recensione dello stesso.

{media load=media,id=10803,width=853,align=center,display=inline}

Tutto ha inizio con l’editor

Ve l’abbiamo già anticipato nel paragrafo d’apertura e non potevamo non dedicargli un paragrafo, l’editor dei personaggi, infatti, è uno dei tanti meccanismi di Black Desert Online su cui lo sviluppatore ha riposto parecchia cura. Se in tanti altri titoli dello stesso genere, infatti, ci ritroviamo a poter scegliere solamente da un numero limitatissimo di preset (ove sia possibile, s’intende), nel titolo pubblicato da Daum Games è invece possibile ad accedere ad una serie di impostazioni che varieranno l’aspetto fisico del nostro personaggio e che, senza entrare troppo nel dettaglio, ci permettono letteralmente di modificare ogni singola parte del corpo del nostro personaggio. Impressionante, vero? Beh, lo è ancora di più se facendosi un giretto su YouTube si riesce a trovare qualche replica di persone realmente esistenti e riprodotte, in maniera abbastanza fedele, all’interno del gioco! L’editor stesso, ovviamente, ha dei limiti: le classi dei personaggi, infatti, sono riconoscibili proprio perchè nascono da un preset di default che viene poi modificato dal giocatore. Ogni avatar, insomma, è unico, ma nasce dalla medesima base a seconda della classe. Poco male in ogni caso, si tratta comunque di uno degli editori di personaggi più avanzati in circolazione!

Altra piccola nota di rito riguarda le razze ed il sesso, vincolate anch’esse alla classe. Un gigante può solamente essere un Berserker, così come ogni arciere è un elfo. Per quanto riguarda le distinzioni di sesso, invece, ogni classe ha la sua controparte femminile che varia leggermente il termini di stile di gioco, eccetto che per Strega e Stregone che, pur essendo due classi differenti, vantano un sistema di gioco identico.

Abbiamo perso le prime 3 ore a creare il personaggio, ora?

Se credevate che Black Desert Online fosse quasi totalmente incentrato sulla creazione del proprio avatar virtuale, vi sbagliavate alla grande. Gran parte del divertimento, infatti, arriva dopo aver smanettato per bene con l’editor dei personaggi ed aver ottenuto il risultato che più ci aggrada. Pronti e ben motivati, infatti, avrà inizio la nostra avventura all’interno del mondo di gioco!

Ciò che noteremo sin dai primi istanti, oltre alla grafica ben dettagliata e curata, che analizzeremo nel prossimo paragrafo, è infatti il sistema di gioco stesso che rispetto a molti altri esponenti del genere MMORPG, tende ad essere totalmente focalizzato all’action, pur permettendoci di sfruttare una comoda barra per le skill e per l’accesso rapido agli oggetti. Ogni combinazione di tasti che premeremo sfruttando la nostra tastiera ed il nostro mouse, infatti, darà vita ad una combo o scatenerà la potenza di una skill (quest’ultime penalizzate se utilizzate tramite la barra delle skill).

Divertente, entusiasmante ed accattivante! Peccato, però, che a contro bilanciare una meccanica ben studiata e funzionante, siano i piccoli (o grandi) mostri che affronteremo, non in grado di porsi come reali ostacoli nella nostra avventura, rendendo questo incredibile sistema di gioco, a conti fatti, inutile. Tra schivate e cure a ripetizione, difficilmente ci troveremo in difficoltà oppure a rischiare la nostra vita nel corso delle nostre fasi esplorative o mentre portiamo a termine una quest.

Black Desert Online, insomma, non è di sicuro il gioco perfetto, ma gli sviluppatori erano pieni di idee quando lo concepirono, ed hanno bene inteso che un MMORPG è bello quando lo si gioca insieme. Come incentivare, allora, il gioco di gruppo? Semplice, più si è, più è semplice salire di livello! Affrontare gruppi di mostri in compagnia di altri giocatori, infatti, non penalizza l’acquisizione di punti esperienza, anzi, contribuisce a rendere la stessa esperienza di grinding più rapida ed efficace permettendo ai giocatori di affrontare gruppi di mob in contemporanea in diverse aree della stessa zona e garantendo a tutti l’acquisizione di punti esperienza! Attenzione, però, perchè per poter fare la propria parte nel gruppo, bisogna prima essere dei giocatori capaci e bisogna capire e saper utilizzare le peculiarità della propria classe!

Se il combattimento è uno dei punti cardine dell’esperienza di gioco offerta da Black Desert Online, la vita all’interno dello stesso è un altro. Caravane guidate da NPC, infatti, viaggeranno di villaggio in villaggio per scambiare merci, le città saranno popolatissime ed altri giocatori, come noi, popoleranno le vaste lande esplorabili offerte dal titolo, donandoci la sensazione di un mondo di gioco che, effettivamente, vive, si evolve, cresce e viene altresì vissuto dagli abitanti dello stesso, siano essi comandati dall’IA oppure da altri giocatori. Il mondo di gioco stesso, ancora una volta, ci propone poi diversi scenari da esplorare ed avventure ricche di cose da fare.

Tramite il sistema di energia, infatti, potremo effettuare tutta una serie di diverse azioni che spaziano dalla raccolta di erbe alla pesca alla cottura di cibi, e molto altro ancora! Avremo a disposizione un quantitativo limitato di energia, che potremo aumentare nel corso della nostra avventura sempicemente esplorando, uccidendo mostri ed iniziando conversazioni con ognuno degli NPC disponibili, la stessa, una volta esaurita, potrà essere recuperata semplicemente aspettando che passi del tempo (recupereremo infatti 1 Punto Energia ogni 3 Minuti) oppure eseguendo delle quest ripetibili.

A tal proprio introduciamo brevemente il sistema di crafting, gestito dai Contribution Points, di cui non parleremo poichè richiederebbero un quantitativo di tempo eccessivo e che renderebbe questo articolo più una guida che una recensione. Tornando al crafting, avete i materiali? Volete creare qualcosa? Ecco fatto, buttatele in un calderone (si fa per dire…), et voilà! Non c’è bisogno di alcuna ricetta! L’inizio, quantomeno, è questo… con l’acquisto della prima casa e la creazione del primo laboratorio, poi, incomberemo nella necessità di assumere un lavoratore e di incrementare i nostri guadagni tramite la vendita di prodotti sempre più rari e di qualità… Insomma, avete capito che non si tratta del solito sistema di crafting!

Vasto ed incredibilmente riempito di cose da fare, anche il mondo di gioco di Black Desert Online, però, ha una fine ed a delimitarlo troviamo tristemente dei muri invisibili… tanta cura per i dettagli per poi perdersi, ahimè, in un bicchiere d’acqua! Si tratta sicuramente di “placeholder” che verranno poi sbloccati tramite espansioni, ma si sarebbe potuto pensare a qualcosa di più realistico di una zona semplicemente inaccessibile e bloccata da un muro d’aria!

Altro punto negativissimo: il cash shop. Non sono presenti strumenti pay-to-win, assolutamente, ma bonus per l’acquisizione di punti esperienza e fedeli compagni che ci aiuteranno nella raccolta del loot dai mostri sconfitti, ed ovviamente oggetti estetici per caratterizzare il nostro personaggio (molto costosi, tra l’altro!).

pua3c65c2974270fd093ee8a9bf8ae7d0b 1449805096 1573221 screenshot default

Relazioni Sociali

Terzo ed ultimo punto cardine della produzione, i rapporti con gli NPC che danno vita ad un qualcosa di simile ad un minigioco. Sfruttando la già citata Energia, infatti, potremo interagire con gli NPC per sbloccare nuovi oggetti, quest e ricompense. Per fare ciò, sfrutteremo ciò che gli NPC ci dicono e le conoscenze che avremo acquisito nel corso della nostra avventura tramite un’apposita sezione visibile dialogando con gli NPC.

E’ ovvio che questa funzionalità serve a permettere ai giocatori di immergersi ulteriormente nel mondo di gioco, garantendo interattività coi personaggi non giocanti ed ulteriore varietà nelle attività che è possibile effettuare all’interno del gioco, muovendosi in una direzione totalmente differente dai canoni del genere, che invece solitamente approfondiscono ulteriormente i sistemi di gathering e crafting, non lasciando però spazio ad ulteriori funzioni.

Ancora una volta, si tratta di un sistema che dovremo imparare da noi, mancando anche in questo caso di un tutorial dedito a spiegare esaustivamente l’utilità e l’utilizzo dello stesso.

Una volta raggiunto il livello massimo, Black Desert Online non propone contenuti End-Game, ma piuttosto incita il giocatore ad unirsi ad un Gilda ed entrare a far parte di battaglie in larga scala (fino ad un massimo di 100vs100) per il controllo di territori e l’imposizione di tasse; oppure ancora ad affrontare altri giocatori in scontri PvP.

Requisiti di sistema

Requisiti minimi:

Processore: Intel Core i3-530

Memoria: 4GB

Scheda video: NVidia GeForce GTS 250/NVidia GeForce 9800 GTX/AMDRadeon HD 6770

Hard disk: 50GB

Sistema operativo:  Windows 7/8/10 32-Bit

Requisiti consigliati:

Processore: Intel Core i5-650

Scheda video: NVidia GeForce GTX 650/NVidia GeForce GTX 550Ti/AMD Radeon HD 7770

Memoria: 6GB

Hard disk: 50GB

Sistema operativo: Windows 7/8/10 64-Bit

Configurazioni di prova:

1) Processore: Intel Core i5-6600

Memoria: 16GB

Scheda Video: NVidia GeForce GTX750 Ti

Sistema: Windows 10 64-bit

Bello da vedere

Come già avevamo anticipato nel paragrafo di apertura, e ci accingiamo a ripetere ed approfondire lievemente in questo paragrafo dedicato alla sezione tecnica, uno dei punti forti di Black Desert Online, nonchè punto debole di tanti altri esponenti dello stesso genere, è il comparto grafico. E’ facile, infatti, restare stupidi dalla cura per i dettagli che Pearl Abyss, sviluppatore del gioco, ha posto in essere in questa magnifica opera d’arte che viene altresì accompagnata da un ottimo comparto sonoro insito non solo di un buon numero di tracce, ma anche di effetti sonori di prim’ordine e voice-over là dove necessario.

Commento finale

Black Desert Online viene promosso, ma non a pieni voti. Si tratta di una rivoluzione nel genere dei MMORPG, che però porta con se vantaggi e svantaggi. Se da una parte, infatti, vantiamo nuovi sistemi di gioco, un combat system totalmente action ed un comparto grafico senza precedenti per un esponente del genere, dall’altra troviamo l’assenza di esaustiva documentazione o tutorial per molte delle funzioni più avanzate, il cash shop che fa sempre rabbrividire e, soprattutto, un pay-wall non indifferente che consideriamo ancora una volta quei “bonus” ottenibili esclusivamente tramite l’ausilio di valuta reale. Compratelo e godetene, si tratta di un ottimo gioco, ma fate attenzione a non cadere nei tranelli del cash shop, è facile spendere tanti soldi ma non vederne, effettivamente, i risultati sperati.

Pro Contro 
– Combat System totalmente Action
– Immenso e (quasi) infinito
– Tecnicamente superlativo per il genere
– Manca di tutorial e/o documentazione esaustiva per le funzionalità di gioco più avanzate
– Cash shop (!)
  Voto Globale: 85
 
{vsig}games/pc/BlackDesertOnline/Recensione/{/vsig}

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles