I migliori accessori per Steam Deck

Steam Deck si è dimostrato come uno dei lanci più importanti nel mondo dei videogames del 2022, e il 2023 sembra ancora più interessante per la console portatile di Valve, con sempre più sviluppatori interessati ad ottimizzare i propri prodotti per Steam Deck e tanti nuovi utenti che ora possono finalmente acquistarla senza attese interminabili.

Se si vuole ulteriormente migliorare la propria esperienza con la console, però, è impossibile prescindere da alcuni accessori che miglioreranno sensibilmente la vostra esperienza d’uso.

Tuttavia non è così facile come sembra scegliere i migliori accessori per Steam Deck tra le montagne di spazzatura a basso costo che ci sono in giro. Valve ancora prima del lancio, ha infatti reso disponibili i file CAD della console, rendendo possibile a tantissimi produttori lo sviluppo di accessori per la console, e persino a tanti appassionati di creare i propri file da stampare in 3D (argomento cui dedicheremo un apposito paragrafo).

Questo ha generato anche tanti prodotti di dubbia utilità e soprattutto qualità, che in alcuni casi potrebbero rovinare la vostra console. (In questa foto una Steam Deck rovinata dai residui di colla di una skin da due lire)

Per fare chiarezza in questo mare magnum abbiamo provato e stampato per mesi decine e decine di accessori e alla fine questa è la nostra selezione!

Miglior case protettivo

La portabilità di Steam Deck è sicuramente uno dei suoi punti di forza, ma per proteggere davvero la vostra console, una cover protettiva è sicuramente una scelta intelligente. La nostra preferita è quella di Jsaux, una compagnia che ha creato, come vedrete scorrendo i prodotti in questa lista, alcuni dei migliori accessori per Steam Deck.

La cover di JSAUX per Steam Deck è costruita in TPU morbido con una piacevole finitura opaca lucida nella parte centrale e ruvida sulle impugnature, così da offrirvi un grip migliore. Offre inoltre una eccellente protezione negli spigoli e sui pulsanti e intagli perfetti, sia sui pulsanti dorsali, lo jack cuffie e la porta USB C, che sulle feritoie di ventilazione.

Il retro è quasi interamente occupato da una finestra in plastica trasparente opaca, che lascia intravedere il logo Valve e il qrcode del part number, mentre una piccola porzione è occupata dallo stand in plastica rigida e dall’intaglio a misura in corrispondenza della griglia di aerazione.

Lo stand vi consente di tenere in verticale la console utilizzando una delle quattro posizioni, tuttavia è solo incollato alla cover e occorre prestare un po’ di attenzione quando lo si apre se non si vuole rischiare di tirar via tutto, come è successo a noi praticamente 5 secondi dopo aver scartato la cover. Un intaglio per poter alzare e regolare lo stand con maggiore facilità avrebbe fatto sicuramente comodo. L’adesivo tuttavia continua a far presa anche dopo questo incidente quindi è bastato riposizionare lo stand e fare un po’ di pressione.

La cover calza alla perfezione anche se utilizzate una skin (non fatelo!, ma se proprio volete, assicuratevi di usarne una con adesivo 3M se non volete ritrovarvi la vostra Deck piena di residui di colla) e vi permette di utilizzare il case originale di Valve, il dock originale o ancora meglio, quellodi JSAUX di cui vi parliamo nel prossimo paragrafo.

Il prezzo è un altro degli aspetti interessanti, solo 22 euro su Amazon. Per una soluzione qualitativamente simile bisogna spostarsi sulla Killswitch di DBrand che ne costa almeno 60 e a questo prezzo, JSAUX tutta la vita.

Miglior Dock per Steam Deck

Una docking station per collegare una tastiera, un mouse e magari anche un monitor esterno, è uno di quegli accessori Essentials che consiglieremmo a tutti. Se tuttavia spendere 99 euro per il dock ufficiale non rientra tre le vostre corde, è ancora a JSAUX che dovete guardare.

La Docking station di JSAUX è costruita interamente in alluminio e trasuda qualità da ogni “porta”. La finitura è color canna di fucile satinato con alcune serigrafie geometriche non elegantissime ma nemmeno brutte. Il peso considerevole (quasi 200 grammi) oltre ai piedini in gomma sul fondo, rendono praticamente impossibile che una volta poggiata la Steam Deck questa possa cadere o ribaltarsi.

Anche il vano piuttosto ampio dove è posizionata la console permette di inserire agevolmente una Steam Deck con una cover o una skin (a differenza del dock originale) e presenta appositi gommini sul fondo e sul retro, per evitare di rovinare la console nel caso in cui vi piaccia utilizzare la vostra console portatile “naked”.

Sono ben sei le porte disponibili: due USB 3.0 tipo A, una porta USB-C per collegare il caricabatterie, una porta ethernet gigabit posizionata sul lato sinistro, una HDMI 2.0 [email protected] per collegare il vostro monitor esterno o la vostra TV. L’unica cosa che manca è una display port, ma considerando le limitate risorse di Steam Deck la HDMI 2.0 è più che sufficiente a gestire un flusso video a 1080P ad alto refresh rate: o davvero pensate di poter giocare in 4K con la piccola di Valve?

Infine abbiamo apprezzato il cavo di collegamento alla porta USB-C di Steam Deck con connettore orientato a 90° per evitare inutili sollecitazioni alla porta.

Se proprio volete strafare, JSAUX produce anche una versione del dock che include un disco NVME da 1TB o 2TB Lexar. Noi manco a dirlo abbiamo scelto proprio questo. A che serve? Beh noi ci abbiamo caricato una valanga di titoli che ci piace giocare solo su schermo esterno: in questo modo basta poggiare la nostra Steam Deck sul dock, collegare l’unico cavo USB-C e il gioco è fatto. Nintendo Switch scansati proprio!

Il prezzo del dock è di appena 39 euro (in sconto proprio in questi giorni su Amazon) e di 110 euro per la versione con disco Lexar e caricabatterie da 65w con Power Delivery perfetto per Steam Deck.

Miglior Powerbank per Steam Deck

Oggettivamente uno dei limiti del gaming in mobilità con Steam Deck è la batteria, che per alcuni giochi tripla A puo’ arrivare a durare appena 1h e 30. La soluzione c’è e si chiama PowerBank. Non tutte le powerbank però sono create uguali.

Steam Deck per potersi caricare mentre si gioca ha bisogno di una power bank capace di erogare almeno 45w tramite Power Delivery USB C (in sigla PD). Come regola generale, quindi cercate sempre tra le powerbank destinate ai notebook e fate attenzione al valore Wh e al voltaggio, il primo dovrebbe essere intorno ai 70-90Wh il secondo 12v. Se il valore Wh non è indicato, utilizzate questa formula per capire in anticipo se la powerbank che intendete acquistare vi consentirà di caricare Steam Deck mentre giocate alla massima velocità possibile.

(mAh*Voltaggio)/1000=Wh

Occorrerà utilizzare inoltre un cavo USB-C to USB – C che supporta questi carichi. Se questi valori non vngono rispettati, Steam Deck mostra un messaggio di ricarica lenta.

Troppo complicato? Non temete ecco quella che utilizziamo e che supporta la ricarica rapida di Steam Deck: Baseus 65w 2000mah con PowerDelivery 3.0

Miglior caricabatterie di terze parti

Se cercate un caricabatterie per Steam Deck, c’è solo un prodotto da prendere in considerazione, Anker Nano II.

Il nuovo Anker Nano II offre una ricarica da 65w con power delivery perfetto per caricare Steam Deck, ma anche un portatile come MacBook Air.

Supporta inoltre la ricarica intelligente IQ 2.0 di Anker che rileva il dispositivo connesso e gli fornisce la massima carica possibile e VoltageBoost, un’altra tecnologia proprietaria che aumenta la velocità di ricarica riducendo la resistenza dei cavi.

Nano II di Anker inoltre è estremamente compatto e a differenza del caricabatterie di Valve ha un cavo rimovibile e quindi può ancor più facilmente essere trasportato nel case originale di Steam Deck. Unico neo l’assenza di un cavo USB C incluso nella confezione.

Migliore MicroSD per Steam Deck

Lo spazio per i giochi non basta mai e uno dei primi acquisti che dovreste mettere in cantiere è una MicroSD da 512 GB o 1TB. In questo articolo abbiamo selezionate le migliori microSD per Steam Deck e non solo, scegliendone poi una preferibile per il rapporto qualità prezzo.

Se volete strafare e non vi spaventa svitare qualche vite e disconnettere qualche connettore, potete pensare ad un disco 2230 NVME da installare al posto del disco originale.

Noi abbiamo scelto un WD Gen 4 da 1TB che, sebbene di una generazione successiva rispetto a quella di Steam Deck, funziona perfettamente e offre una velocità di 3500MB/s in lettura e 3100MB/s in scrittura, raggiungendo quindi i limiti della banda disponibile su Steam Deck. Se scegliete questa opzione, ricordate solo di restare nel range di funzionamento di voltaggio e ampere del disco originale (3,3v e 2A sono un giusto sweetspot), in caso contrario il disco potrebbe non funzionare, o comportare un consumo anomalo della batteria.

Miglior vetro temperato per Steam Deck

Una protezione per lo schermo è un altro di quegli accessori che non dovrebbero mai mancare. Sia che abbiate scelto una versione con schermo antiriflesso, sia che abbiate optato (come il sottoscritto) per la versione più economica da 64 GB da upgradare a piacimento, un vetro temperato è una soluzione sempre intelligente. Ancora una volta, quelli di JSAUX sono la nostra scelta preferita. A soli 11 euro vi portate a casa ben 2 vetri temperati con trasparenza 99,99% (molti venduti su Aliexpress hanno un riflesso bluastro: da evitare) e il kit di installazione a prova di niubbo con la mascherina fatta apposta per Steam Deck.

Nella galleria qui sotto trovate qualche foto scattata in piena luce, con pellicola in vetro temperato di JSAUX.

Se preferite invece una pellicola opaca, potete optare per queste pellicole Brotech. Qui sotto trovate una galleria con alcune immagini con pellicola installata sulla nostra Steam Deck (perdonate la polvere ma serve a mostrare le proprietà antiriflesso della pellicola in condizioni di piena luminosità).

Migliori auricolari wireless per Steam Deck

Scegliere un kit di earbuds per Steam Deck non è una cosa semplice. Solo da pochissimo infatti Steam Deck ha introdotto il supporto al codec bluetooth APTX LL (low latency) che permette di utilizzare auricolari wireless senza un terribile lag che rende praticamente quasi ingiocabile ogni titolo. Per poterlo sfruttare però c’è bisogno di auricolari compatibili (e di abilitarlo nel Desktop mode, se non sapete come fare, iscrivetevi al nostro forum o al nostro canale telegram).

Non ne esistono molti per la verità in grado di offrire un audio decente e quelle poche disponibili hanno prezzi davvero spropositati, come queste Bowers and Wilkins (aprite a rischio di un infarto).

Per qualcosa di più accessibile potete optare per le Xiaomi FlipBud Pro, che a circa 115 euro offrono APTX LL e un audio discreto.

Siete disposti a sopportare un po’ di lag, in cambio di un paio di cuffie estremamente interessanti sotto il profilo della qualità audio? Provate le Urbanista Seoul (qui la nostra recensione). Queste cuffie pensate per il gaming hanno una modalità “Gaming” che consente di ridurre la latenza (non di azzerarla) quanto basta per poter giocare discretamente. In più al costo di circa 75 euro su Amazon, vi portate a casa un paio di auricolari che suonano davvero bene.

I miglior accessori stampati in 3D per Steam Deck

Il mondo della stampa 3D riserva sempre tante sorprese. Ancor prima che Steam Deck fosse ufficialmente disponibile, Valve ha rilasciato gratuitamente i modelli 3D della sua console, cosicchè chiunque potesse cimentarsi nel costruire accessori, cover, stand e chi più ne ha più ne metta.

Alcuni di questi accessori sono diventati per noi dei pezzi indispensabili, qui ne abbiamo selezionato alcuni.

Portacaricabatterie e MicroSD per Case Originale: questo portacaricabatterie vi permette di utilizzare il vano del case originale sotto la molla per portare con voi e conservare ordinatamente il caricabatterie originale di Steam Deck. L’accessorio è studiato in maniera tale da sporgere di pochissimo dal vano e quindi per limitare l’ingombro al massimo. Inoltre comprende anche dei pratici spazi dove poter conservare le vostre microSD, utilizzando un adattatore microsd to SD, per poterle conservare e proteggere in maniera più semplice. Se volete comprarne uno, contattatemi su Telegram https://t.me/Finnedsgang.

Stand per Steam Deck piccolo: se avete bisogno di uno stand piccolo che faccia solo quello, questo piccolo stand può fare al caso vostro. E’ piccolissimo e potete stamparne più di uno per averli dove serve.

Steam Deck Life saver. Questo piccolo ma utilissimo accessorio si fissa alla fascetta di stoffa interna del case originale. Basterà quindi agganciare la Steam Deck all’accessorio quando la si ripone nel case, e in questo modo la Steam Deck non scivolerà via sul pavimento quando dimenticate di chiudere le zip.

Steam deck proteggi stick analogici. Quando si trasporta la Steam Deck, soprattutto se lo si fa senza il case originale, gli stick potrebbero spezzarsi. Questo piccolo accessorio aiuta a proteggere gli stick in modo che rimangano al centro e non possano più essere premuti. Blocca essenzialmente gli stick in posizione e protegge da piegature, pressioni o altro anche all’interno del case.

Steam deck mate, l’accessorio universale. Steam Deck mate è un prodotto commerciale, ma il creatore ha reso disponibile gratuitamente i file per la stampa in 3D personale. Steam Deck Mate è una sorta di passparteout, vi consente infatti di creare sul retro della vostra Deck un meccanismo di aggancio universale, e poi tramite accessori è possibile agganciare, SSD, Powerbank, stand Vesa ecc.

Se non avete una stampante 3D, potete chiederci di stampare questi accessori per voi, iscrivendovi al nostro canale telegram qui e cliccando e contattando @Sgang oppure segnalarci nuovi ed interessanti accessori che state utilizzando.

Vi è piaciuta la nostra lista dei migliori accessori per Steam Deck ? Fatecelo sapere nei commenti e iscrivendovi ai nostri social!

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube | Telegram | Facebook | Gruppo FB | Twitch | Twitter | Instagram

Seguici sui nostri social media

Arturo D'Apuzzo
Arturo D'Apuzzo
Nella vita reale, investigatore dell’incubo, pirata, esploratore di tombe, custode della triforza, sterminatore di locuste, futurologo. In Matrix, avvocato e autore di noiosissime pubblicazioni scientifiche. Divido la mia vita tra la passione per la tecnologia e le aride cartacce.

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles

Follow us on Social Media