La guida FRITZ! per una password sicura

Milano, 29 gennaio 2024 – Un supercomputer è in grado di violare le password semplici in pochi secondi, ad esempio, “123456” o “password”. In molti casi, le password rappresentano un potenziale rischio per la sicurezza. Ecco la guida FRITZ! per proteggere al meglio i tuoi dati e la tua identità.

Essere originali

In passato, una password lunga e complessa era considerata sicura. Tuttavia, siccome molti utenti tendono a utilizzare queste password più volte, è consigliato scegliere password che siano ‘facili da ricordare’ ma ‘difficili da indovinare’. Sono due le opzioni suggerite dagli esperti: una password breve e complessa o una password lunga ma più semplice. Per una password breve e complessa di 8-12 caratteri, puoi optare per una frase facile da ricordare e scegliere solo le prime lettere di ogni parola e puoi aggiungere dei numeri e dei caratteri speciali. Evita sequenze di lettere adiacenti sulla tastiera e non utilizzare sequenze di numeri crescenti o decrescenti. Per una password di 20-25 caratteri, ad esempio, puoi selezionare 5-6 parole dal dizionario e separarle con uno spazio o dei caratteri speciali.

Una password per ogni account

Non utilizzare mai una password per più di un account. Nel caso in cui una delle tue password venga violata o diventi nota a qualcuno, gli altri account saranno comunque protetti da accessi non autorizzati.

I vantaggi di un password manager

Se sei iscritto e registrato su vari siti web e app, è probabile che tu abbia diversi account, ognuno con una password diversa. Un password manager può essere di grande aiuto, perché permette di non memorizzare decine di password diverse, ma solo di ricordare la chiave di accesso.

L’autenticazione multi-factor

Se possibile, dovresti utilizzare l’autenticazione a due fattori per i servizi ai quali accedi. Nel caso in cui una password venga persa, i tuoi account sono protetti da un accesso non autorizzato.

La tua password è stata rubata?

I tuoi dati personali e le password potrebbero già essere state rubate. L’Hasso Plattner Institute ti consente di verificare se i tuoi dati personali sono stati rubati durante un attacco informatico. Puoi consultare il loro Identity Leak Checker per scoprire se un indirizzo email o una password sono state compromesse e rese pubbliche.

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube | Telegram | Facebook | Gruppo FB | Twitch | Twitter | Instagram

Seguici sui nostri social media

Arturo D'Apuzzo
Arturo D'Apuzzo
Nella vita reale, investigatore dell’incubo, pirata, esploratore di tombe, custode della triforza, sterminatore di locuste, futurologo. In Matrix, avvocato e autore di noiosissime pubblicazioni scientifiche. Divido la mia vita tra la passione per la tecnologia e le aride cartacce.

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles

Follow us on Social Media