Nvidia, la RTX 4090 Ti è due volte più potente di 3090 e consuma meno del previsto

La nuova generazione di schede video è in arrivo e con essa si moltiplicano le voci di corridoio sulle specifiche. Una di queste riguarda il presunto TDP (Thermal Design Power) della nuova RTX Nvidia 4090 Ti.

NVidia

Si può ragionevolmente affermare che l’attuale generazione di schede video stia giungendo al termine. Quest’anno sia NVidia che AMD si preparano a lanciare il nuovo hardware. Questo renderà estremamente interessanti i prossimi mesi, soprattutto al moltiplicarsi di congetture e speculazioni.

L’utenza, infatti, ha aguzzato le orecchie per cogliere qualsiasi voce, leak o comunicazione che possa fare luce su specifiche, requisiti e prezzi del nuovo hardware. Questo sia sul fronte “verde” (cioè NVidia) che su quello “rosso” (AMD).

Nvidia

Nvidia RTX 4090 – le indiscrezioni di kopite7kimi

Un noto leaker dell’industria hardware, kopite7kimi, ha avanzato delle ipotesi piuttosto convinte su quelle che crede saranno le caratteristiche della scheda NVidia RTX 4090. Secondo lui, la nuova ammiraglia di casa NVidia si servirà di un’architettura Ada Lovelace, con 24 GB VRAM GDDR6X e un clock di memoria a 21 Gbps, a conferma di quanto già filtrato in precedenza.

Potrebbe inoltre presentare 16,128 core CUDA. Il che ricalcherebbe specifiche simili a quelle della NVidia RTX 3090 Ti (uscita recentemente), solo con un maggior numero di core. L’informazione più interessante, però, riguarderebbe il TDP (ovvero il consumo energetico a pieno carico), che potrebbe attestarsi sui 450 W.

Le indiscrezioni precedenti parlavano di un consumo a pieno carico di 600 W, che racconterebbe di una scheda piuttosto “impegnativa”, termicamente ed energeticamente parlando. Un consumo di 450 W metterebbe il nuovo modello ancora più in linea con la 3090 Ti. Pur sempre un discreto carico, ma meno impegnativo di quanto ipotizzato precedenza.

Occorre sempre ricordare che questi dettagli non sono stati confermati ufficialmente e quindi, per ora, non è possibile convalidarli o prenderli per certi. Tuttavia va detto che, essendo il lancio della nuova serie 4000 previsto per luglio, l’attendibilità delle “voci di corridoio” va progressivamente aumentando man mano che ci si approssima alla data. Se non altro perché il prodotto è pressoché finito e dunque le sue specifiche hanno raggiunto un assetto definitivo, anche se questo non è stata ancora reso pubblico ufficialmente.

Si spera che un comunicato ufficiale giunga presto a confermare o smentire le voci e dare delle risposte concrete al pubblico in attesa.

Nvidia

Nvidia e i suoi competitors: una gara appena agli inizi

Le scuderie hanno appena cominciato a scaldare i motori per la competizione, dato che anche il modello RDNA 3 di AMD dovrebbe raggiungere il mercato entro il 2022. Intel deve invece ancora scoprire le sue carte in merito alle schede Arc per PC fissi, per cui al momento la squadra “blu” non costituisce (ancora) una grossa preoccupazione per i suoi competitors. Quasi certamente, comunque, la RTX 4090 Ti rappresenterà il top di gamma in fatto di schede video e il fatto che potrebbe consumare 150 W in meno del previsto motiverebbe un grosso sospiro di sollievo per coloro che temevano requisiti esorbitanti per portarsi allo stato dell’arte dell’elaborazione grafica.

Attendiamo con impazienza notizie ufficiali.

Alessandro "Arcangelo" Verso
Dopo aver attraversato l'Abisso come Raziel ed esserne uscito molto più forte (ma anche più brutto) di prima, ha ripreso la sua passione per i videogiochi a 360°: giocare, commentare, scrivere. PCista convinto, si addentra sempre con cautela in una "Next Gen" di console.

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles