Liberated, l’abbiamo provato alla Gamescom

Articolo di · 5 Settembre 2019 ·

Un mondo distopico in bianco e nero

La Gamescom di Colonia è anche l’occasione per giornalisti e giocatori di scoprire interessanti giochi che troppo spesso passano sotto i radar.

Questo è il caso di Liberated, una graphic novel a scorrimento, in grado di stupirmi sin dai primi attimi di gioco, il tutto è ancora più speciale se teniamo presente che tale gioco nasce dai ragazzi di Atomic Wolf, una software house polacca fondata nel 2017.

Liberated 1 1024x576 - Liberated, l'abbiamo provato alla Gamescom

Una trama già vista, ma sicuramente intrigante

Il gioco ci porterà ad affrontare un futuro distopico, ma non così lontano dalla nostra realtà, difatti parla di una società perennemente connessa e vittima di un potente sistema autoritario.

Questo sistema viene alimentato dalla tecnologia in possesso del Governo, la quale controlla in maniera costante i cittadini, attraverso i Social Media ed i Dati biometrici.

Un gruppo di uomini e donne ha però deciso di non sottostare a questa tirannia tecnologica, fondando una ribellione e ricorrendo anche ad atti terroristici.

Nonostante la trama base prenda spunti da vari grandi film, da alcune serie TV e anche da alcuni videogiochi, sarà sicuramente interessante scoprire come i ragazzi di Atomic Wolf hanno plasmato il mondo e le vicende di Liberated.

Liberated 4 1024x576 - Liberated, l'abbiamo provato alla Gamescom

Parliamo di Gameplay…

Il titolo pubblicato da Walkabout Games si presenta a noi come un fumetto e mentre giochiamo stiamo vivendo un’avventura disegnata su carta, il tutto in bianco e nero, che fornisce quel tono noir che aumenta la profondità della storia.

Dopo XIII (si sono vecchio) e Framed, Liberated ripropone nel mondo dei videogiochi il sistema fumettoso. L’aspetto più interessante riguarda il flusso continuo di gioco, il quale si alterna alle fantastiche scene di intermezzo disegnate a mano, mostrandovi lo sforzo fatto dai ragazzi del team di sviluppo.

Durante la vostra avventura dovrete fare ricorso non solo al solito “spara spara”, infatti il gioco si distingue grazie ad un gameplay maggiormente profondo unendo gunplay, stealth e meccaniche platform, il tutto arricchito da scelte da effettuare in velocità, che porteranno a differenti conseguenze.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Liberated non ha ancora una data di uscita definitiva, si parla degli ultimi mesi del 2019, ma ancora non c’è nulla di certo. Il titolo sarà comunque disponibile su PS4, Xbox One, PC e Nintendo Switch.

Mentre attendiamo di provarlo in maniera approfondita, vi lasciamo al trailer del gioco.

Criterion 10

    Rispondi