Quantic Dream sta per subire un’acquisizione

Dopo i recenti rinvii per Star Wars Eclipse e le accuse di un ambiente di lavoro tossico, Quantic Dream non sta di certo attraversando un bel periodo. Ma sembra che la situazione possa subire un cambiamento imminente date le voci di una possibile acquisizione della compagnia da parte di NetEase.

Già nel 2019, NetEase ha acquisito una quota di minoranza in Quantic Dream. Questo investimento è stato utilizzato per creare una nuova IP, un motore di gioco proprietario e uno studio di acquisizione delle prestazioni. Nel frattempo, la software house si è allontanata dai contratti di esclusiva con PlayStation. L’accordo degli sviluppatori con Sony è, infatti, scaduto dopo l’uscita di Detroit: Become Human, Beyond: Two Souls e Heavy Rain.

Quantic Dream avrebbe dunque contattato diverse aziende nel corso degli anni per eventuali partnership. L’idea era di cercare fondi per sviluppare Project Karma, previsto come un titolo di esplorazione spaziale. Project Karma alla fine è diventato Star Wars Eclipse e sembra che questo sia stato il fattore decisivo per un accordo con NetEase. Le indiscrezioni affermano che i colloqui di acquisizione sono in corso da diversi mesi e NetEase intende acquisire completamente lo studio. Non sono ancora state rilasciate dichiarazioni ufficiali ma sembra che l’acquisizione sarà finalizzata entro l’estate.

Non è ancora chiaro, inoltre, se l’accordo sia definito e quali saranno le cifre finali. Per saperne di più dovremo aspettare ancora qualche mese, tuttavia, sembra che gli accordi siano ormai in fase conclusiva. Questa trattativa potrebbe dunque rivelarsi la scintilla finale che porterà allo sviluppo di Star Wars Eclipse da parte di Quantic Dream.

Antonio Rodofile
Antonio Rodofile
Già da prima di imparare a scrivere, i miei genitori mi hanno messo un pad tra le mani. Quel pad, nel corso degli anni, ha cambiato forma, dimensioni, peso ma la passione è rimasta invariata. Dopo tanti anni di studi tra media, cinema e videogiochi, sono sbarcato un po' per caso e un po' per destino nella critica videoludica che concilia le mie due più grandi passioni: scrivere e giocare.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti