Recensione Melomania 1+ di Cambridge Audio

Articolo di · 18 Maggio 2021 ·

Cambridge Audio. Per le persone che ascoltano.

Cambridge Audio è un’azienda britannica fondata negli anni ’60 a Cambridge il cui obiettivo è sempre stato quello di proporre dispositivi audio dall’elevata capacità sonora, fra cui: Hi-Fi, amplificatori, casse, speaker e in anni recenti cuffie TWS in-ear. Fra i più attuali auricolari true wireless di Cambridge Audio troviamo i Melomania 1+ (progettati dallo stesso team di ingegneri che realizza le rinomate serie di componenti Hi-Fi dell’azienda). Gli auricolari in questione hanno una forma a proiettile, controllo vocale tramite Google Assistant o Siri e una notevole durata della batteria (fino a 45 ore). Inoltre, vantano una nuova modalità High Performance, nuova app e porta USB-C.

Cosa c’è nella scatola?

  • 2x auricolari TWS
  • 1x custodia
  • 1x cavo di ricarica da USB-A a USB-C
  • 4x gommini in silicone piccoli
  • 4x gommini in silicone medi (2 montati)
  • 4x gommini in silicone grandi
  • 4x gommini medi in memory foam
  • 4x gommini grandi in memory foam
  • Quick guide

Panoramica

Le prime due caratteristiche che ci hanno particolarmente sorpreso sono: la qualità del suono brillante e la durata della batteria di 45 ore. Le impostazioni di equalizzazione consentono di personalizzare il bilanciamento in base alle proprie preferenze musicali, oppure (se non si vuole perdere troppo tempo) è possibile selezionare una delle varie modalità audio già preimpostate (tra cui R&B, elettronica e rock). Con una singola ricarica, gli auricolari avranno una durata fino a nove ore, con la possibilità di essere caricati altre quattro volte grazie alla comoda custodia in dotazione.

Queste specifiche già da sole valgono l’acquisto degli auricolari Melomania 1+, il cui prezzo attuale sul sito ufficiale e su Amazon è di 129,95 €. Sono inoltre dotati di controllo vocale, pulsanti fisici per riprodurre/mettere in pausa la musica e resistenza all’acqua IPX5 oltre ai codec audio ad alta risoluzione AAC e aptX che completano l’esperienza wireless Cambridge Audio, assicurando una riproduzione dei brani al massimo della qualità, senza fastidiose interruzioni e soprattutto senza fili. L’unico elemento importante che manca è la cancellazione attiva del rumore (anche se c’è da dire che quella passiva funziona egregiamente) ma, per il prezzo a cui vengono offerte, è difficile criticare la scelta di non dotare le Melomania 1+ di tale feature.

Design

Gli auricolari sono compatti, ben progettati e facili da usare. Sono disponibili all’acquisto in bianco e nero (entrambi con finitura satinata). La scelta “stilistica” di realizzarle a forma di proiettile è sicuramente “fuori dal comune” visto che c’è sempre più una maggiore tendenza ad offrire TWS Buds-in ear (come ad esempio le Creative V2 Air). Ad ogni modo, dopo aver trovato il giusto confort (a partire dalla scelta del gommino), vi dimenticherete dell’insolita forma.

A differenza della maggior parte degli auricolari wireless attualmente in circolazione, i Melomania 1+ sono dotati dei classici pulsanti fisici invece di controlli touch. Questi pulsanti consentono di accedere alle più classiche funzionalità: mettere in pausa/riprodurre la musica con un solo tocco e un doppio tocco per attivare il controllo vocale tramite l’Assistente Google o Siri. Tenendo premuto il pulsante collocato sull’auricolare sinistro si potrà ridurre il volume mentre su quello destro, alzarlo.

Quando avrete bisogno di ricaricarle potrete inserirle nell’apposita custodia, la quale è piuttosto leggera e pratica da inserire in qualsiasi tasca. Se volete sul sito ufficiale è presente anche un involucro protettivo in silicone con tanto di moschettone da poter agganciare al passante del jeans. Per caricare completamente la custodia, ci vorranno circa tre ore.

Configurazione Cambridge Audio Melomania 1+

Dopo aver estratto gli auricolari dalla confezione, è necessario mettere in carica i Melomania 1+ per circa mezz’ora (noi abbiamo dimenticato di farlo). Facciamo finta di averlo fatto … dopodiché è necessario scaricare l’app Melomania la quale non richiede la creazione di un account e permette di accedere immediatamente alle impostazioni EQ e a informazioni aggiuntive, incluso un aggiornamento dettagliato della durata della batteria o di poter decidere quali funzionalità attivare o disattivare attraverso gli auricolari stessi.

Inoltre, in caso di “smarrimento” è possibile cliccare sulla scritta “Trova auricolari” la quale vi permetterà (accedendo alla geolocalizzazione del dispositivo) di sapere esattamente dove si trovano.

Non abbiamo avuto alcun problema durante il pairing né tantomeno abbiamo riscontrato disconnessioni fra gli auricolari e lo smartphone (il raggio dichiarato dal produttore è di 30 metri).

Prestazioni audio

La qualità del suono del Cambridge Audio Melomania 1+ è a dir poco superba. Le impostazioni di equalizzazione personalizzabili tramite l’app Melomania funzionano perfettamente e permettono facilmente all’utente di trovare il giusto bilanciamento, un qualcosa che abbiamo apprezzato moltissimo.

Le prestazioni audio sono ricche e ben bilanciate in qualsiasi genere e ci hanno particolarmente sorpreso soprattutto per quanto riguarda la gestione dei bassi che non sono mai risultati essere troppo fastidiosi come magari può accadere in altri prodotti simili. Mentre il parlato è nitido e cristallino. Anche la gamma del volume è eccezionale e raramente ci siamo trovati costretti ad aumentarlo oltre la “soglia di sicurezza” indicata dallo smartphone. Per quanto riguarda la qualità della chiamata è buona anche se è capitato piuttosto spesso che il ricevente ci sentisse un po’ lontani. Nel complesso, gli auricolari TWS Melomania 1+ offrono sicuramente una delle migliori qualità sonore che abbiamo mai avuto modo di provare a questo prezzo; considerando anche che auricolari rivali costano il doppio.

Commento finale

I Melomania 1+ di Cambridge Audio sono fra i migliori auricolari wireless che è possibile acquistare a meno di 130 euro. I punti di forza sono rappresentati da una grande durata della batteria e da prestazioni audio stupefacenti. Peccato manchi la cancellazione attiva del rumore, ma quella passiva si comporta bene quindi non ci farete neanche caso. In definitiva con Melomania 1+ il produttore britannico ha dato dimostrazione che non è necessario spendere cifre esorbitanti per musica di qualità.

Criterion 10

    Rispondi