Siri e Google Now attivabili grazie a hack sulle cuffie

Gli hacker non dormono mai.

Alcuni ricercatori collaboranti con il governo francese, hanno scoperto un piccolo trucchetto in grado di prendere il controllo di Siri e Google Now, attraverso le vostre cuffie. I presupposti però sono la presenza di cuffie collegate allo smartphone, controllo vocale attivato anche sul blocco schermo, ed ovviamente la totale distrazione dell’utente. Grazie al fatto che il filo delle cuffie può svolgere anche il ruolo di antenna, l’hacker invia dei segnali elettromagnetici, convertiti in audio imput che vanno a svolgere le normali funzioni che si potrebbero fare con questi programmi vocali.
Purtroppo, l’apparecchiatura adatta che potrebbe essere contenuta in uno zainetto, arriverebbe a funzionare al massimo a 2 metri di distanza, al che bisognerebbe impersonarsi in Aiden Pierce di Watch Dogs per fare tutto ciò. 
In ogni caso, se vedete che il vostro smartphone inizia a “parlare da solo”, allora cominciatevi a preoccupare. Sapevatelo. 

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube
Telegram
Facebook
Gruppo Facebook
Twitch
Twitter
Instagram

Seguici sui nostri social media

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles

Follow us on Social Media