Apple Glass, trapelano in rete prezzo, data di lancio ed altri dettagli

Articolo di · 20 Maggio 2020 ·

La realtà aumentata di Apple sta per arrivare?

Apple è ormai da tempo la miccia dell’innovazione in diversi ambiti tecnologici, prima con iPhone e poi con iPad ed Apple Watch. Ora pare che stia per aggiungersi un nuovo prodotto alla lista, che potrebbe davvero segnare un’altra grande rivoluzione: stiamo parlando degli Apple Glass, gli occhiali per la realtà aumentata del colosso di Cupertino. Grazie ad un leak del canale YouTube FRONT PAGE TECH veniamo a conoscenza di parecchi dettagli in merito, sebbene non siano ancora stati confermati ma risulterebbero piuttosto attendibili.

Innanzitutto, gli Apple Glass avranno un design tradizionale che non ha nulla a che vedere con i visori per la realtà virtuale/aumentata; al contrario, sarebbe simile agli occhiali nell’immagine di copertina. I prototipi attuali sono in plastica, ma non è escluso che i modelli definitivi avranno una struttura in metallo.

A livello hardware, dovrebbero integrare uno Scanner LiDAR collocato accanto alla tempia destra in grado di garantire una proiezione accurata di tutti i contenuti della realtà aumentata in qualsiasi scenario. Per migliorare l’esperienza degli utenti, Apple sta condividendo con il team di sviluppo tutti i dati AR ottenuti tramite lo scanner presente nell’iPad Pro. A seguito di problematiche di privacy, inoltre, la compagnia avrebbe deciso di non includere alcuna fotocamera extra nei prototipi di Apple Glass, anche se non è escluso un cambio di rotta per le versioni finali.

Come per Apple Watch, anche gli occhiali necessiterebbero di una connessione attiva con l’iPhone per permettere la sincronizzazione e l’esecuzione di tutti i processi, pertanto non saranno un prodotto “standalone”. Una decisione che potrebbe far storcere il naso a parecchi utenti, ma che si sposa perfettamente con l’idea di un design snello e classico altrimenti non realizzabile – almeno fino a quando la tecnologia non raggiungerà nuovi standard di dimensioni minime.

Entrambe le lenti trasmetterebbero le informazioni tramite un’interfaccia dedicata denominata Starboard, che sarà controllabile sia interagendo con la struttura degli occhiali sia con i gesti grazie allo Scanner LiDAR. Tra l’altro, Apple starebbe anche pensando ad un pieno supporto alle lenti graduate, in modo da rendere il prodotto utilizzabile anche da chi porta quotidianamente gli occhiali da vista; ovviamente, questa opzione sarebbe un extra e il prezzo varierà a seconda della propria gradazione. Attualmente non ci sono piani per lenti da sole in quanto l’azienda non riuscirebbe ad ottimizzare la visione dell’interfaccia per il vetro scuro/colorato.

Gli Apple Glass dovrebbero essere ufficialmente svelati nel quarto trimestre del 2020, facendo presumere un annuncio in concomitanza con iPhone 12 e Apple Watch Serie 6. In caso le restrizioni per il COVID-19 dovessero protrarsi fino a fine anno ed impedissero la realizzazione di un evento ad hoc, la presentazione slitterà ad inizio 2021.

Il lancio ufficiale, invece, sarebbe previsto per il Q3 o Q4 del 2021, con un prezzo di 499$ per gli Stati Uniti che aumenterebbe in caso di richiesta di lenti graduate. Incluso nel prezzo ci sarà anche uno stand di ricarica wireless che si attiverà quando gli occhiali sono appoggiati capovolti.

 

Criterion 10

    Rispondi