Come liberare spazio su Steam Deck spostando la cartella degli shaders

Se avete seguito le nostre guide alla modifica dell’UMA e del file di Swap per incrementare le prestazioni della vostra Steam Deck vi sarete sicuramente accorti che per modificare il file di swap come consigliato, è necessario disporre di sufficiente spazio sul disco interno della vostra Steam Deck.

Questo spazio, oltre che dal sistema e dai giochi e applicativi che deciderete di installare sul disco, viene occupato anche dalla cache degli shader e dai dati di compatibilità dei giochi installati sulla scheda microSD.

La scelta di Valve di procedere occupando spazio sul disco interno, invece che mantenere questi dati sulla MicroSD è stata determinata dalla necessità di avere un sistema veloce ed affidabile di storage indipendentemente dalla microsd utilizzata che potrebbe essere troppo piccola o troppo lenta. Tuttavia come abbiamo visto nella recensione di Uncharted Raccoltà: L’eredità dei ladri, questi dati possono arrivare ad occupare anche decine di GB e per chi ha un’unità eMMC da 64 GB può essere un problema.

Invece di sostituire il disco interno con un SSD più grande, in questa breve guida vedremo come spostare le cartelle incriminate; quindi ora bando alle ciance e vediamo come fare.

Spostare le cartelle Compatdata e Shadercache

Andate in modalità Desktop e cliccate su Dolphin, il file explorer della vostra Steam Deck, dalla barra delle applicazioni.

1) Recatevi in

 /home/deck/.steam/steam/steamapps/compatdata

cliccate con il tasto destro sulla cartella compatdata e poi su Move e selezionate la scheda microSD “Primary”come destinazione. Lasciate completare l’operazione.

2) ripetete l’operazione per la cartella degli shaders recandovi a questo indirizzo

/home/deck/.steam/steam/steamapps/shadercache

Una volta spostate/copiate le due cartelle sulla MicroSD, eliminatele.

A questo punto trascinate le cartelle compatdata e shader cache dalla posizione in cui le avete copiate sulla microSD all’SSD interno esattamente nella stessa posizione precedente e cliccate su “Link” quando richiesto.

In questo modo avrete creato al posto delle originali cartelle sun collegamento che rimanda alla posizione esatta delle stesse sulla MicroSD. Tenete a mente che questo comporterà l’impossibilità di avviare i giochi che usano gli shader cache senza la microsd installata.

Se avete dubbi, come sempre iscrivetevi ai nostri canali social per avere supporto.

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube | Telegram | Facebook | Gruppo FB | Twitch | Twitter | Instagram

Seguici sui nostri social media

Arturo D'Apuzzo
Arturo D'Apuzzo
Nella vita reale, investigatore dell’incubo, pirata, esploratore di tombe, custode della triforza, sterminatore di locuste, futurologo. In Matrix, avvocato e autore di noiosissime pubblicazioni scientifiche. Divido la mia vita tra la passione per la tecnologia e le aride cartacce.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti

Follow us on Social Media