Final Fantasy XVI: novità in arrivo nel 2022

Dal suo annuncio a metà del 2020, Square Enix non ha rilasciato molte informazioni in merito a Final Fantasy XVI. Circa un anno fa, la società giapponese ha dichiarato che avrebbe rilasciato aggiornamenti ed informazioni sul titolo durante tutto il 2021. Siamo ormai a fine anno e il gioco è rimasto avvolto da un alone di mistero e mancanza di informazioni.

Il produttore Naoki Yoshida ha recentemente condiviso un messaggio con i fan tramite la pagina Twitter ufficiale del gioco, scusandosi per la mancanza di aggiornamenti nel 2021 e spiegando che le complicazioni derivanti dalla pandemia in corso hanno “ritardato lo sviluppo del gioco di quasi mezzo anno“. È interessante notare che un paio di mesi fa è stato affermato che lo sviluppo dell’area principale di Final Fantasy XVI si era quasi concluso. Di pari passo, anche le missioni secondarie hanno compiuto progressi significativi.

Yoshida spiega che il team di sviluppo di Final Fantasy XVI ha dovuto lavorare in remoto in modo decentralizzato, il che ha “impedito la comunicazione”. A sua volta, ciò ha portato a complicazioni come ritardi e mancate consegne.

Yoshida afferma inoltre che il 2021 è servito per preparare il team ad affrontare queste problematiche e che lo sviluppo non subirà ulteriori ritardi. Gli sviluppatori sembrano aver identificato diverse aree chiave su cui concentrarsi: “aumentare la qualità delle risorse grafiche, dare gli ultimi ritocchi ai filmati e condurre l’ottimizzazione grafica complessiva”.

Square Enix ha inoltre annunciato che, a differenza dei precedenti giochi della serie, Final Fantasy XVI darà priorità al doppiaggio inglese piuttosto che a quello giapponese.

Yoshida ha infine annunciato che i fan dovranno aspettare la primavera del 2022 per vedere il prossimo grande annuncio sul gioco. Si tratterà probabilmente del trailer di lancio o, quantomeno, di un trailer di gameplay.

Per quanto riguarda l’eventuale data d’uscita è ancora troppo presto per fare ipotesi. Quello che è certo è che Final Fantasy XVI sarà esclusiva PlayStation5.

Antonio Rodofile
Già da prima di imparare a scrivere, i miei genitori mi hanno messo un pad tra le mani. Quel pad, nel corso degli anni, ha cambiato forma, dimensioni, peso ma la passione è rimasta invariata. Dopo tanti anni di studi tra media, cinema e videogiochi, sono sbarcato un po' per caso e un po' per destino nella critica videoludica che concilia le mie due più grandi passioni: scrivere e giocare.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti