God of War Ragnarok – Le migliori armature per il mid-game

Come vi avevamo anticipato ieri nella nostra guida per la migliore armatura ottenibile nelle prime ore di gioco di God of War Ragnarok (Sony Santa Monica), eccoci oggi a indicarvi quali sono le due migliori armature per il mid-game e come ottenerle.

Armatura Lacrime del Corvo

God of War Ragnarok

Lacrime del Corvo, ottenibile verso metà avventura, è una delle migliori armature disponibili nel gioco. La sbloccherete “raccogliendo” pochissimi corvi di Odino.

Bonus e perks

L’armatura Lacrime del Corvo fornisce un boost sostanziale alla Difesa e un leggero incremento alla statistica Fortuna grazie al pezzo del busto, e aumenta la potenza delle cure, da qualsiasi fonte esse provengano (pietra della saluta, rabbia, etc.), grazie ai bracciali e al pezzo inferiore.

Come ottenerla

Come accennato poco prima, il suo ottenimento è legato alla “raccolta” dei corvi di Odino (Favore: Gli occhi di Odino).

Fortunatamente servono solo 18 corvi sui 48 totali. Quando sbloccherete Niflheim con il proseguire della storia molto probabilmente avrete “raccolto” più o meno la quantità richiesta di corvi (ne dovreste aver incontrato una ventina). In caso così non fosse, vi sconsigliamo comunque di cercare guide per non rovinarvi la sorpresa su eventuali elementi ludici e tornare a Niflheim appena raggiunta la cifra di 18 (tanto il gioco è molto lungo, fidatevi).

Armatura Luce che guida

God of War Ragnarok

Se l’armatura Lacrime del Corvo è una delle migliori grazie alla sue stats difensive, Luce che Guida è la sua controparte per chi ama giocare aggressivo e attaccare senza sosta. Anche l’ottenimento di questa armatura è legata ad un Favore, La luce che guida, che si attiverà al vostro arrivo al Lago dei Nove di Midgard.

Bonus e perks

Questa armatura, come dicevamo, è perfetta per chi adotta uno stile di gioco votato all’offensiva. Il pezzo del busto garantisce una probabilità moderata che ogni colpo messo a segno faccia aumentare le statistiche di Attacco, Runico e Fortuna. Gli altri due pezzi garantiscono una probabilità moderata che ogni attacco provochi un esplosione critica. Utilizzando gli attacchi veloci delle Lame del Caos potreste creare una build che continua ad autoalimentarsi costantemente.

Come ottenerla

Come accennato poco prima, il suo ottenimento è legato al Favore Luce che guida che si attiverà giunti al Lago dei Nove. Dovrete leggere le rune sui pezzi della statua di Tyr sparsi per tutta la mappa. L’area dove cercare è limitata (è indicata dal classico segnalino blu), e anche se i tre pezzi di armatura non sono strettamente legati alla quest, si troveranno nei paraggi di tre pezzi di statua, evidenziati da un bagliore giallo facilmente visibile. Ad ogni modo seguite questa mappa e non sbaglierete:

God of War Ragnarok

Ed anche per oggi è tutto. Appuntamento a domani per una doppia guida: prima di tutto vi mostreremo come ottenere l’armatura migliore del gioco, quella “segreta”, poi vi indicheremo quali altre armature dovreste utilizzare nell’end-game, oltre ovviamente a quella segreta. Nel frattempo, recuperate la nostra recensione di God of War Ragnarok, se ancora non l’avete letta!

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube | Telegram | Facebook | Gruppo FB | Twitch | Twitter | Instagram

Seguici sui nostri social media

Vincenzo D'Alcantara
Vincenzo D'Alcantara
Il mio amore per i videogiochi nasce grazie a mamma Sony e al folle marsupiale creato da Naughty Dog verso la fine degli anni 90. A distanza di più di venti anni i platform continuano ad essere la mia passione che tuttavia si è estesa, naturalmente e masochisticamente, a tutti i giochi impegnativi e "tosti", di qualsiasi genere essi siano.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti

Follow us on Social Media