GTC 2015, ecco il riassunto del keynote Nvidia!

Articolo di · 17 Marzo 2015 ·

[Aggiornato]Ecco in breve le novità Nvidia.

Durante il Keynote di Jen-Hsun Huang, CEO di NVIDIA, con cui si è aperto ieri sera il GTC 2015, si è parlato di importanti progressi in vari ambiti resi possibile dalle tecnologie NVIDIA.

Di seguito link a interessanti blog post in cui sono stati riassunti i punti principali:

– NVIDIA dà impulso al Deep Learning grazie aTITAN X, al nuovo Digits Training Center e a DevBox

Jen-Hsun Huang, CEO e Co-Fondatore di NVIDIA, ha mostrato tre nuove tecnologie molto importanti per i prossimi sviluppi nell’ambito del Deep Learning di fronte alle 4.000 persone che hanno assistito al suo Keynote di apertura alla GPU Technology Conference: NVIDIA GeForce GTX TITAN X, il più potente processore mai realizzato per le fasi di istruzione delle reti neurali profonde; DIGITS Deep Learning GPU Training System, un software che facilita il compito agli scienziati e ai ricercatori nella creazione di reti neurali profonde di elevata qualità; DIGITS DevBox , la deskside deep learning appliance più veloce al mondo. NVIDIA GeForce GTX TITAN X sarà in vendita a 999 dollari US.

L’architettura GPU next-gen NVIDIA Pascal renderà le applicazioni di Deep Learning 10 volte più veloci 

La nuova architettura GPU NVIDIA, che debutterà il prossimo anno, renderà le applicazioni di deep learning 10 volte più veloci rispetto all’attuale generazione Maxwell.

Il contributo di NVIDIA Drive PX per la realizzazione delle self-driving car

Sono stati annunciati i prezzi e la disponibilità dei NVIDIA DRIVE PX. Presentato al CES a Gennaio, NVIDIA DRIVE PX è un potente computer per le self driving car progettato per sfruttare le potenzialità delle reti neurali profonde per la realizzazione di vere auto nel mondo reale.

News originale: A partire dalle 17 (ora italiana) sarà possibile seguire in streaming il Keynote di Jen-Hsun Huang, CEO di NVIDIA, con cui si aprirà il GTC 2015. I temi principali saranno i progressi tecnologici nei settori, in particolare, del Deep Learning e dell’Automotive.

Vi auguriamo una buona visione!

Criterion 10

    Rispondi