Horizon Forbidden West, tutto quello che sappiamo

Horizon Forbidden West, è l’attesissimo seguito dell’esclusivo Horizon Zero Dawn, l’interessante titolo realizzato dai Guerrilla Games che nel 2017 ha stupito milioni di videogiocatori. L’uscita del sequel è prevista per il prossimo 18 febbraio 2022 su PlayStation 4 e PlayStation 5.

E quindi, a pochi giorni dall’uscita, vogliamo colmare l’hype relativo a questo ambizioso titolo illustrandovi tutto quello che sappiamo finora su un titolo che a detta degli esperti potrebbe fregiarsi del titolo di Game Of The Year.

La storia continua…

Alcuni titoli non richiedono al giocatore di provare i titoli precedenti prima di buttarsi anima e corpo nei sequel. E nonostante il fatto che anche i ragazzi di Guerrilla Games sostengono che non sia necessario aver provato Zero Dawn, riteniamo opportuno conoscere le precedenti avventure della coraggiosa Aloy prima di scoprire cosa le riserverà l’Ovest Proibito. Inoltre, vi informiamo che l’attuale articolo ospita alcuni spoiler riguardanti gli eventi antecedenti a Horizon Forbidden West.

In Zero Dawn, viene raccontata la storia della giovane Aloy, che dopo aver subito l’ostracismo da parte del suo popolo, è riuscita nell’arduo compito di riunire tutte le tribù vicine al fine di combattere un nemico comune, un’Intelligenza Artificiale antica in grado di distruggere ogni cosa, opera malvagia iniziata prendendo il controllo delle macchine che popolavano il mondo trasformandole da strumenti pacifici a nemici privi di pietà. Dopo aver terminato il titolo ed il relativo DLC, abbiamo scoperto molte dinamiche relative al mondo creato dal team di sviluppo californiano, partendo proprio dalle origini dei robot dalle forme animalesche. Al tempo stesso, ci ha lasciato con non poche domande.

Horizon Forbidden West, porterà la nostra intrepida Aloy alla scoperta di un terreno inedito, che tra paesaggi mozzafiato e nuove scoperte la metteranno a dura prova, portandola ad affrontare la sua nuova fama. Questo viaggio nasce con lo scopo di comprendere cosa sta succedendo al suo mondo, tra carestie ed eventi meteorologici distruttivi. Per fortuna, questa volta l’eroina dai capelli rossi non sarà da sola.

Nuovi nemici e vecchi amici

Durante la dimostrazione dello scorso anno all’interno dello State of Play dedicato al titolo, abbiamo avuto modo di scoprire come alcuni personaggi del primo capitolo faranno ritorno in questa nuova avventura. Parliamo di Erend, un potente guerriero Oseram che ha stretto amicizia in passato con Aloy. Ovviamente, non sarà il solo ad essere parte integrante di questa nuova avventura, infatti, altri amici della protagonista saranno dei nostri, come Talanah della Loggia dei Cacciatori Carja ed Varl della Tribù Nora.

Come visibile nel trailer di cui sopra, questa avventura sarà caratterizzata dalla presenza di nuove tribù, che vivono costantemente in guerra. Tra i nuovi nemici che Aloy dovrà affrontare è impossibile non citare Regalla, leader di un gruppo di ribelli guidata da un segreto potere e dall’ambiguo Sylens.

Oltre questa interessante guerriera ribelle, il personaggio che sembra essere decisamente più intrigante è Tilda, che riporta sullo schermo dei videogiocatori il viso dell’attrice Carrie-Ann Moss (Trinity di Matrix per intenderci). Il suo look futuristico la differenzia dall’ambiente circostante, e basandosi su alcuni commenti dell’attrice, potrebbe non trattarsi di un’alleata degna di fiducia.

Horizon Forbidden West Regalla

L’Ovest Proibito e le sue nuove macchine

Torniamo a parlare di una delle caratteristiche più iconiche della serie: le macchine. Horizon Forbidden West ci presenterà una nuova serie di incredibili macchine, le cui somiglianze vanno dal comune cervo al temibile Tyrannosaurus Rex. Tra queste, è possibile trovare dei giganteschi armadilli, cinghiali oltremisura, minacciose scimmie meccaniche e rapaci pterodattili. Ovviamente, visto che Aloy affronterà le temibili acque dell’Ovest Proibito, saranno presenti creature marittime, come giganteschi coccodrilli e pericolose macchine simili a tartarughe.

Ciascuna di queste creature è programmata per uccidervi (qui uno speciale sulle nuove armi per ricambiare la cortesia), ed in questo il team di Blake Politeski (Capo-Progettista delle Macchine), dopo l’eccellente lavoro fatto con Zero Dawn, è pronto a stupirci nuovamente. Grazie alle moltissime idee accantonate durante lo sviluppo del primo titolo, le macchine avranno comportamenti inediti, persino dopo che le avremo riprogrammate attraverso l’Override.

Horizon Forbidden West Tremorzanna

Un mondo tutto da esplorare

Per questo nuovo capitolo della serie, i ragazzi di Guerrilla hanno voluto porre la loro attenzione sugli insediamenti, al fine di offrire ai giocatori un motivo in più per scoprire al meglio il mondo di gioco. Questo fattore include anche qualche partita a Machine Strike, il gioco da tavola in-game di Horizon Forbidden West.

Ammirando i trailer avrete sicuramente riconosciuto il Golden Gate Bridge, uno degli elementi iconici di San Francisco. Quest’ultimo, è accompagnato da molti altri punti di interesse in rovina da Lombard Street alla Transamerica Pyramid. Tutta questa verticalità offrirà ai giocatori l’opportunità di sperimentare il nuovo modo di arrampicarsi, mentre le acque della vicina Baia di San Pablo e del vasto Oceano vi permetteranno di esplorare i fondali e scoprire i segreti che cela.

I vasti ambienti proposti da Forbidden West, si avvicinano non poco a quelli proposti negli Stati Uniti ad ovest Utah. Infatti, il mondo di gioco vi porterà ad affrontare montagne innevate, aridi deserti, spiagge sabbiose ed una natura selvaggia e lussureggiante.

Horizon Forbidden West Golden Gate Bridge

Durata

Durante una recente intervista, Mathis de Jonge (Game Director del titolo) ha asserito che la durata del titolo sarà simile alla precedente. Presumibilmente, portare a compimento tutte le missioni principali richiederà tra le 20 e le 30 ore abbondanti. Il team di sviluppo, approfondendo i contenuti e le missioni secondarie, potrebbe offrire ai giocatori tra le 60 e le 100 ore di divertimento nel caso in cui vogliano platinare il titolo.

Conclusioni

I ragazzi di Guerrilla Games ha appreso quanto di buono fatto con Zero Dawn ed ha cercato di migliorarlo arricchendolo di dettagli e nuove feature di gameplay. Il comparto grafico offerto dal Decima Engine sembra offrirci un gustoso assaggio di quella next-gen che tutti stiamo ancora aspettando.

Fateci sapere nei commenti, su Facebook o su Telegram se anche voi state aspettando con trepidazione Horizon Forbidden West. Se volete saperne di più, restate con noi, nei prossimi giorni arriveranno moltissimi contenuti dedicati, tra guide, speciali e molto altro.

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube
Telegram
Facebook
Gruppo Facebook
Twitch
Twitter
Instagram

Andrea Bevilacqua
Andrea Bevilacqua
Nato nei magnifici anni '90 ed entrato in tenera età nel magico mondo dei videogiochi grazie ad un baffuto idraulico italiano ed un prode spadaccino in calzamaglia verde. Oggi, passata la soglia degli "enta", cerco nei moderni capolavori videoludici il titolo in grado di emozionarmi e di regalarmi un gameplay stimolante. Le mie altre passioni sono: musica (ex-chitarrista), calcio (irriducibile cuore rossonero) e cinema.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti