Microsoft – Activision Blizzard, le strategie in tema di metaverso, cloud gaming e Game Pass nelle parole di Nadella e Spencer

L’annuncio di Microsoft di aver iniziato la procedura per l’acquisizione di Activision Blizzard per una cifra di quasi 70 miliardi di dollari cash, ha comportato anche la necessità di riorganizzare la sua divisione gaming. Il settore Xbox ora acquista una maggiore autonomia, diventando Microsoft Gaming e a capo della nuova divisione vi sarà Phil Spencer, protagonista indiscusso della nuova vita di Microsoft Xbox .

Di seguito riportiamo le mail con le quali il CEO di Microsoft Satya Nadella e quello della neonata divisione gaming Phil Spencer, annunciavano ai dipendenti l’intenzione dell’azienda, e i piani per il futuro della compagnia. Le due mail sono piuttosto interessanti perchè ci permettono di avere un’anteprima sul futuro di Xbox e sulle strategie della compagnia per il futuro in tema di metaverso, cloud gaming e gli abbonamenti GamePass.

Satya Nadella, CEO di Microsoft
Satya Nadella, CEO di Microsoft

Squadra,
Sono entusiasta di condividere che questa mattina abbiamo annunciato un accordo per acquisire Activision Blizzard in una transazione completamente in contanti valutata a 68,7 miliardi di dollari. Activision Blizzard è uno dei più grandi editori di giochi in tutto il mondo attraverso console, PC e mobile, ed è la casa di quasi 400 milioni di giocatori attivi mensili, insieme a giochi iconici come Call of Duty, Candy Crush, World of Warcraft e Diablo. Il gioco è stato fondamentale per Microsoft fin dai nostri primi giorni come azienda. Oggi, è la forma di intrattenimento più grande e in più rapida crescita, e mentre i mondi digitali e fisici si uniscono, giocherà un ruolo fondamentale nello sviluppo di piattaforme metaverse. Insieme ad Activision Blizzard, crediamo di avere un’incredibile opportunità di portare la gioia e la comunità del gioco a tutti sul pianeta, e investiremo e innoveremo per creare i migliori contenuti, la comunità e il cloud per i giocatori. Vogliamo rendere più facile per le persone connettersi e giocare a grandi giochi dove, quando e come vogliono. Questo accordo è una testimonianza dell’impatto che il nostro team di gioco ha avuto, e sono profondamente grato per il loro duro lavoro e impegno. Negli ultimi anni, abbiamo ampliato la nostra pipeline di contenuti e siamo diventati leader negli abbonamenti di gioco, così come nel cloud gaming. E queste vacanze sono state particolarmente gratificanti nel vedere la risposta dei fan e nel leggere le ottime recensioni dei nostri nuovi titoli first-party. A partire da oggi, Phil Spencer diventerà CEO, Microsoft Gaming. Quando l’acquisizione si chiuderà, il business di Activision Blizzard farà capo a Phil. Non vediamo l’ora di estendere il nostro viaggio per creare una cultura più diversificata e inclusiva ai nostri nuovi colleghi di Activision Blizzard, e garantire che tutti i nostri dipendenti possano fare ciò che amano, prosperando in un ambiente sicuro e accogliente – uno in cui tutti si sentono autorizzati a fare il loro lavoro migliore. Ospiterò un webcast con gli investitori alle 6 a.m. PT con Phil e Amy, così come Bobby Kotick, il CEO di Activision Blizzard, per condividere ulteriori dettagli sulle nostre grandi ambizioni per il gioco. Per favore, partecipate se potete.
Satya“.

Nel webcast per gli investitori menzionato da Nadella, ha elaborato la decisione di acquistare Activision Blizzard, includendo maggiori dettagli sulle ambizioni metaverse di Microsoft, ed estendendo la portata dell’azienda nello spazio di gioco mobile. Nadella ha anche affrontato le polemiche in corso sulla cultura aziendale tossica di Activision Blizzard in modo più diretto, dicendo “riconosciamo anche che dopo la chiusura, avremo un lavoro significativo da fare per continuare a costruire una cultura in cui tutti possono fare il loro miglior lavoro”.

Phil Spencer
Phil Spencer CEO della divisione Microsoft Gaming

Anche Phil Spencer ha voluto rivolgersi ai suoi dipendenti per parlare del suo nuovo ruolo di capo della divisione Microsoft Gaming, approfondendo anche la linea temporale dell’acquisizione.

“Bentornati dalle vacanze. Per iniziare, vorrei ringraziare tutti per tutto il duro lavoro e la dedizione che hanno costruito questo business e questa comunità. Ovviamente, l’accordo di oggi per l’acquisizione di Activision Blizzard è incredibilmente eccitante. Infatti è una pietra miliare per la nostra azienda, il nostro business e la nostra industria. Io e l’intero Gaming Leadership Team siamo profondamente entusiasti di questa opportunità. Abbiamo anche annunciato questa mattina che abbiamo superato i 25 milioni di abbonati a Game Pass su console, cloud e PC, un grande risultato per tutto il Team Xbox. Come giocatori e partner, sappiamo tutti quanto siano talentuosi e dedicati i team e gli studi di Activision Blizzard. I giochi leggendari e i franchise di questa azienda hanno deliziato milioni di persone per decenni. Unendoci, possiamo accelerare la nostra missione di estendere la gioia e la comunità del gioco a tutti. Abbiamo la capacità e l’opportunità di costruire semplicemente il migliore, più coinvolgente, più divertente ecosistema di intrattenimento ovunque. Microsoft è impegnata nel nostro viaggio per l’inclusione in ogni aspetto del gioco, sia tra i dipendenti che tra i giocatori. Apprezziamo profondamente le culture dei singoli studi. Crediamo anche che il successo creativo e l’autonomia vadano di pari passo con il trattamento di ogni persona con dignità e rispetto. Teniamo tutti i team, e tutti i leader, a questo impegno. Non vediamo l’ora di estendere la nostra cultura di inclusione proattiva ai grandi team di Activision Blizzard. Ci aspettiamo che questa acquisizione si chiuda nel FY23, in attesa delle approvazioni normative. Una volta completata l’acquisizione, il business di Activision Blizzard farà capo a me. Nel frattempo, sappiamo che avrete molte domande. Il Gaming Leadership Team e io non vediamo l’ora di rispondere al maggior numero possibile di domande al nostro prossimo Monthly Gaming Update il 26 gennaio. Potete inviare le vostre domande ora in modo anonimo, o pubblicarle sul nostro Team Xbox Yammer. Per favore, aggiornate anche le nostre linee guida aziendali sui social media. Come ha accennato Satya, ora sono il CEO di Microsoft Gaming. Questo cambiamento è un riflesso dell’incredibile lavoro che ognuno di voi sta facendo per creare il miglior ecosistema di intrattenimento ovunque. Come team di leadership, sappiamo quanto lavoro eccitante ma difficile abbiamo davanti a noi, quindi è fondamentale che operiamo come un unico team unificato. A tal fine, sono entusiasta di annunciare che a partire da oggi Jerret West, CMO di Gaming, e il suo team di marketing si sposteranno dall’organizzazione di Chris Capossela per riferire direttamente a me. Jerret continuerà ad essere un membro del team di leadership di Chris e a far leva su parti critiche del muscolo di marketing di Microsoft, comprese le comunicazioni, i media e le vendite ai consumatori. Avremo un webcast per gli investitori e i media alle 6 a.m. PT per discutere la transazione di Activision Blizzard e i nostri piani come Microsoft Gaming. Per favore, unitevi se potete.
Phil“.

La cultura degli abusi in Activision e il ruolo di Bob Kotik

Mentre entrambi i dirigenti hanno fatto un velato riferimento alla cultura degli abusi di Activision Blizzard, che ha portato a un’indagine e a una causa da parte dello stato della California, nessuno dei due ha affrontato apertamente la controversia che ha visto i dipendenti della società organizzarsi per promuovere la rimozione del management di Activision.

Nel novembre dello scorso anno, Phil Spencer ha dichiarato che Xbox stava “valutando tutti gli aspetti del nostro rapporto con Activision Blizzard e facendo continui aggiustamenti proattivi“. Recentemente, l’11 gennaio, Spencer ha dichiarato che Xbox ha “cambiato il modo in cui facciamo certe cose con [Activision Blizzard], e loro ne sono consapevoli”.

Bob Kotik è stato accusato di aver coperto abusi e molestie verso i dipendenti e di aver creato un clima tossico all’interno della compagnia. Resterà in carica fino al completamento dell’acquisizione

I dirigenti di Microsoft non sono gli unici a sperare che l’acquisizione porterà ad un cambiamento positivo per i dipendenti di Activision Blizzard, anche se si tratta di un pagamento pesante per il CEO Bobby Kotick, che è stato accusato di aver contribuito a coprire casi di abusi e molestie.

Arturo D'Apuzzo
Nella vita reale, investigatore dell’incubo, pirata, esploratore di tombe, custode della triforza, sterminatore di locuste, futurologo. In Matrix, avvocato e autore di noiosissime pubblicazioni scientifiche. Divido la mia vita tra la passione per la tecnologia e le aride cartacce.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti