Muore a 102 anni lo scopritore dell’ Lsd, Albert Hofmann

Articolo di · 30 Aprile 2008 ·

lsd%5B1%5D22 - Muore a 102 anni lo scopritore dell' Lsd, Albert Hofmann

Muore all’età di 102 anni lo scopritore del Lsd e dei suoi effetti, lo scienziato Albert Hofmann.

Lo scienziato del’ Lsd

E’ morto ieri sera nella sua casa di Basilea lo scienziato svizzero Albert Hofmann che nel 1943 scoprì l’Lsd, che sperimentò su se stesso, e che scrisse delle prime esperienze scientifiche psichedeliche della storia.

Per merito di una piccola goccia di acido lisergico, Hofmann scoprì così, durante un esperimento in laboratorio, le proprietà della sostanza.

Gli provocò un senso di vertigine che lo portò pertanto a volerne riprodurre il principio attivo per provarne gli effetti su se stesso, assumendone una piccola dose: ”In casa mi distesi con uno strano e spiacevole senso di intossicazione caratterizzata da un’ immaginazione stimolata all’estremo”. “Come sospeso in un sogno, con gli occhi chiusi perché trovavo la luce del sole troppo abbagliante, ho sperimentato un flusso ininterrotto di immagini fantastiche, forme meravigliose con giochi caleidoscopici di colori straordinariamente intensi”, fu la descrizione che Hofmann fece di una delle prime esperienze letta in Svizzera nel 2006 durante un convegno sull’ Lsd per festeggiare i suoi 100 anni. ”Dopo alcune ore l’effetto gradualmente svanì.”untitled1 - Muore a 102 anni lo scopritore dell' Lsd, Albert Hofmann

Lo scienzato prese anche appunti sulle sensazioni intense e difficili da seguire che si accavallavano nella sua mente sostenendo così la tesi secondo la quale l’Lsd potesse aiutarci a comprendere la struttura della mente umana, a seguirne i percorsi e i processi associativi, le origini dell’immaginazione. Che potesse aiutarci a comprendere e individuare patologie come la schizofrenia.

Lo studio del Lsd venne poi ripreso nei ’60 dal professore di Harvard, Timothy Leary che fu in seguito contestato in quanto contribuì, tramite i suoi esperimenti, alla sua diffusione come droga allucinogena fra i giovani in quegli anni.

Infatti il boom del Lsd avvenne proprio negli anni Sessanta, quando veniva considerata la ”droga del rock” e di conseguenza delle psichedelia, come fenomeno culturale e musicale del tempo.

L’ Lsd venne, per questi ed altri motivi, messa al bando e lo stesso Hofmann che la sperimentò con finalità curative, condannò sempre la diffusione dell’Lsd come droga e ogni abuso.

Criterion 10

    Rispondi