Videogiochi: OMS dichiara che il gaming disorder è una malattia

Articolo di · 19 Giugno 2018 ·

Capiranno tutti che significa?

L’ANSA nella giornata di oggi riporta che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato che il “gaming disorder” è una patologia.

Niente di più giusto, sappiamo tutti cosa possono provocare lunghissime sessioni di gioco al nostro corpo e purtroppo stanno aumentando i ragazzi che ne soffrono.

In cosa consiste? Vladimir Poznyak lo ha spiegato durante una conferenza stampa, dicendo che in caso di conseguenze negative dei comportamenti, i soggetti non possono essere controllati.

Da questo derivano molti altri problemi fisici dai disturbi del sonno ai problemi alimentari.

L’elenco pubblicato dall’OMS contiene oltre 55mila nuove malattie e sono in crescita quelle derivanti dalle dipendenze di carattere digitale.

Tra l’altro questa malattia differisce totalmente dalle varie ludopatie.

Questa malattia in terra nostrana è divenuta “la dipendenza da videogame“, purtroppo la Stampa generalista ha ogni tanto il vizio di parlare (male) dei videogiochi e di chi ci gioca.

Spesso dipingendo i giocatori come dei maniaci incappucciati dotati di capacità sovrannaturali derivanti dai titoli che giocano.

Secondo loro saremmo degli idraulici incappucciati che saltano dai tetti con tanto di mitra in mano.

Vi chiedo di perdonare l’amaro sfogo di chi vi scrive, ma sono veramente stanco di chi parla senza conoscere la passione che ci accomuna.

Criterion 10

    Rispondi