Per gli analisti è possibile una riduzione di prezzo della PS3

Secondo le analisi del mercato dei videogames e dei componenti dell’elettronica Sony potrebbe essere in grado di ridurre il costo della Playstation 3 durante l’estate.

Taglio di prezzo per Playstation 3

E’ nota ormai l’insofferenza dei mercati e soprattutto degli azionisti per le insufficienti vendite della Playstation 3 di Sony. Nonostante le rassicurazioni fornite a più riprese dal colosso nipponico, in molti giurano che Sony sta attraversando un momento di seria difficoltà e a valanga piovono le accuse sul progetto, sul prezzo e sulle scelte di marketing intraprese.

Oggi è il turno delle critiche e dei suggerimenti forniti da due grossi nomi del settore: Yves Guillemot, Presidente e CEO di Ubisoft, che ha suggerito a Sony di abbassare il prezzo della PS3 “per non perdere l’egemonia sul mercato videoludico” e Michael Pachter, analista di Wedbush Morgan, ha chiaramente detto che non solo l’abbassamento di prezzo è auspicabile, ma conti alla mano, attesi i minori costi di produzione dei componenti, è anche fattibile.


Secondo l’esperto analista, infatti: “E’ possibile che il costo di produzione di Sony per la PS3 sia diminuito al punto che la società possa considerare un taglio di prezzo durante questa estate e potremmo vedere una riduzione anche per la PS2 prima delle vacanze”.

Si vocifera che Patcher abbia anche indicato la possibile entità del ribasso, stimato in circa 100 dollari ed è sicuro che una mossa del genere potrebbe favorire le vendite delle console Sony per il resto dell’anno.



PRO


CONTRO

Carmine Iovino
In rete: TUTTOLOGO // Appassionato di Videogames e NERD tourettico // Nella vita: Avvocato Penalista

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles