Recensione Elo 7.1 Air

ROCCAT ha lanciato una nuova linea di dispositivi audio per PC. La serie si chiama Elo e si rivolge ai giocatori PC che cercano un suono di qualità ma a prezzi accessibili. La gamma comprende tre differenti Headset: Le Elo X Stereo che utilizza un jack da 3,5 mm (€ 49,99), le Elo 7.1 USB che fornisce un suono surround cablato per (€ 69,99) e le Elo 7.1 Air che offre audio surround wireless (€ 99,99).

Il produttore ci ha gentilmente concesso l’opportunità di testare le Elo 7.1 Air, le cuffie top di gamma. Siamo rimasti a dir poco impressionati dall’esperienza di ascolto offerta. Sono le più costose delle tre ma a 100 euro sono ancora economiche rispetto alle molte altre cuffie da gioco per PC (tra l’altro wireless) di alto livello disponibili sul mercato.

Specifiche tecniche

  • Connessione wireless diretta attraverso trasmettitore USB-A
  • Risposta in frequenza del trasmettitore: 2.4 GHz
  • Batteria ricaricabile da 24 ore (in media oltre una settimana di gioco basata su un uso tipico di 3 ore al giorno)
  • Controlli audio: pulsante di accensione, rotella per il volume, pulsante “muto” per il microfono, rotella di controllo microfono
  • Microfono unidirezionale removibile
  • Fascia in pelle sintetica con imbottitura di schiuma
  • Design over-ear con memory foam
  • Peso: 345g
  • Lunghezza cavo: 2m
  • Risposta frequenza: 20 ~ 20000Hz
  • Diametro unità: 50mm
  • Materiale unità driver: Neodymium magnet
  • Requisiti di sistema:   USB 2.0 (o superiore), Connessione a Internet (per il software dei driver)
  • Sistema operativo: Windows 10, Windows 7, Windows 8

Confezione di vendita

La confezione di vendita non è particolarmente ispirata. Rimosso il sigillo e aperta la scatola, è possibile sfilare il vassoio di cartone che contiene l’Headset. Troviamo un cavo di ricarica di tipo C, il microfono rimovibile, il trasmettitore di tipo A e la Quick Start Guide.

Superhuman Hearing

Acquistato da Turtle Beach nel 2019, Roccat è ora diventato il marchio ufficiale di accessori per giochi per PC dell’azienda. Quindi gli Elo Air vantano l’impostazione audio Superhuman Hearing brevettata di Turtle Beach. Una tecnologia che non è mai riuscita ad impressionare e della quale non ci aspettavamo granché neanche su questo nuovo auricolare.

Ma ci siamo sbagliati. La tecnologia sta migliorando e il suono riprodotto è dannatamente accurato. Il sound surround a 7.1 canali sta a significare che, soprattutto nei giochi competitivi online come Arma, ma anche in titoli offline come ad esempio Mafia Definitive Edition è possibile percepire meglio dove si trovino i nemici. Durante la ricerca di nemici ad Arma, siamo stati in grado di individuare il grado esatto in base al quale correggere la nostra mira. Inoltre, è stato possibile sentire il “brontolio” dei carri armati in entrata ad un chilometro di distanza, il che ci ha permesso di prepararci al meglio, uscendo allo scoperto al momento giusto e piazzando un bel po’ di scoppiettante C4. Altrettanto è stato possibile in Mafia, durante le sezioni di shooting, in cui siamo stati in grado di percepire chiaramente la direzione da dove il nemico ci stava sparando o durante un inseguimento al cardiopalma da quale direzione l’auto inseguitrice tentava di speronarci.

I bassi sono corposi, e aiutano ulteriormente ad alimentare quel senso di star vivendo l’esperienza di gioco come se l’azione si stesse svolgendo intorno a noi. Mentre i medi e gli alti risultano essere abbastanza bilanciati, anche se c’è da intervenire su alcune impostazioni.

Roccat Swarm

Infatti, all’inizio, il suono non ci aveva colpiti particolarmente, ma una volta installati i driver, attraverso l’applicazione Roccat Swarm, la differenza nella qualità del suono era incredibile. Avere la possibilità di settare diversi parametri e “giocare” con l’equalizzatore del software è una feature importante che non è disponibile sempre, anche se si acquistano Headset più costosi.  È concessa all’utente la possibilità di impostare, importare ed esportare diversi profili di gioco – fino a cinque – e di smanettare con le impostazioni di suoni e luci RGB (di cui esiste un elenco completo). L’applicazione permette di tenere sotto controllo anche la carica del dispositivo e di spuntare la funzionalità pop up che invierà notifiche all’utente sullo stato di ricarica. Roccat dichiara che una carica completa è sufficiente affinché l’Headset duri una settimana, sulla base di circa 3 ore di utilizzo al giorno, il che equivale a una durata della batteria di 24 ore.

Parlando di accuratezza dell’illuminazione, uno dei problemi riscontrati con altri dispositivi simili, è la gestione degli RGB. Abbiamo settato un colore e ne veniva mostrato un altro. Può dar fastidio, ma le Elo 7.1 Air dispongono anche dell’illuminazione intelligente AIMO che corrisponde esattamente a ciò che è mostrato sullo schermo con un adattamento del colore (per lo più) appropriato, per dare al giocatore un alto livello di immersione nel gioco o semplicemente per avere un aspetto carino.

Confort

In termini di comfort e vestibilità, l’Elo 7.1 fa davvero ben presa sulla testa. In questo modo, anche se l’utente effettua un movimento rapido del capo, resteranno sempre in posizione. Tuttavia, ciò potrebbe star a significare, che durante le lunghe sessioni di gioco, dopo averle tolte si potrebbe avvertire un leggero senso di compressione del viso e della testa. Li abbiamo indossati per ore e ore, ed in effetti si percepisce leggermente la compressione una volta tolti. Nulla di particolarmente fastidioso se non si indossano occhiali da vista. Se invece siete portatori di lenti correttive, ahimè il disagio potrebbe essere leggermente maggiore. Il consiglio è quello di giochicchiare un po’ con il posizionamento, in modo tale che le stanghette degli occhiali non siano così tanto compresse.

Per quanto riguarda il confort nei confronti dei nostri preziosissimi padiglioni auricolari, be’ questo Headset è meraviglioso. I cuscinetti sono in memory foam, un materiale comodo ma non indistruttibile mentre la fascia è in pelle sintetica con imbottitura in schiuma. In generale non abbiamo riscontrato fastidi particolari, se non un po’ di sudore superficiale alle orecchie. Scaldano? Poco, senza infastidire particolarmente l’utente che le indossa. Il peso è di 345 g, un po’ pesantucce, e abbiamo qualche dubbio sulla durevolezza dell’arco in metallo superiore, il quale tende a scricchiolare.

Ideali per le chat di gioco

Le cuffie offrono un isolamento acustico piuttosto buono. È quasi impossibile, soprattutto se siete avvezzi ad alzare il volume, ascoltare gli altri o gli eventuali suoni ambientali esterni. Il volume è altissimo, infatti, togliendo le cuffie e appoggiandole sulla scrivania, si riuscirà ad ascoltare chiaramente il suono.

I tasti e le rotelle laterali sono un po’ scomodi da raggiungere, con l’alloggiamento sul lato sinistro e il controllo del volume non funziona sempre bene indipendentemente da quello di default del sistema. Infatti, abbiamo preferito settarlo direttamente da PC. Tuttavia, è una gioia potersi muovere per casa durante le chat e le conference vocali o durante l’ascolto di musica, soprattutto perché gli Elo Air hanno una portata di ben 10 metri.

Sulla nota della “libera circolazione”, è improbabile che ve le portiate in giro. Per prima cosa sono piuttosto ingombranti e, sebbene il microfono staccabile rappresenta una grande caratteristica di portabilità, si collegano solo tramite il dongle USB. Quindi, a meno che il vostro dispositivo portatile non abbia porte USB, risulterebbero essere inutilizzabili.

Eravamo un po’ titubanti sulle prestazioni del microfono staccabile; in realtà non abbiamo riscontrato fastidiosi ronzii. Il mic è chiaro e non presenta problemi di feedback, essere in grado di ascoltare e controllare la propria voce con la modalità di riproduzione è fantastico e la tecnologia TrueVoice permette di trasferire una riproduzione molto fedele della propria voce. Quindi, state tranquilli, la vostra voce non sarà alterata a meno che non decidiate di impostare dall’applicazione la “voce magica” che altererà – in maniera esilarante – il vostro parlato.

Comento finale

Le Roccat Elo 7.1 Air offrono un suono incisivo e di qualità in termini di ingresso e uscita tramite il trasmettitore USB-A. Hanno una durata della batteria fantastica e possono essere ricaricati tramite cavo USB-C, il che sta a significare che si ricaricano più rapidamente. Il rovescio della medaglia, è l’impossibilità di settare correttamente l’illuminazione RGB (l’abbiamo lasciata di default gestita da AIMO) e per alcuni utenti la compressione testa/viso potrebbe essere eccessiva. Ma, a parte questo, si tratta di cuffie di qualità, e le consigliamo vivamente a tutti coloro che cercano un dispositivo poliedrico e dal prezzo giusto. Il prezzo consigliato di 100 euro (si trovano a meno sui Amazon.it) è un affare se rapportato a quello proposto dai principali concorrenti presenti sul mercato.



PRO


CONTRO

Riccardo Amalfitano
Videogiocatore sin dalla "tenera" età, amante anche di manga, cinema e serie TV. Ho dimenticato qualcosa? Sicuramente!

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles