Recensione in pillole Aeon Drive

L’infinita giungla degli indie, nasconde sempre tra sue fitte fronde nuovi giochi, nuove esperienze per il giocatore, ed ogni volta è una sorpresa, non necessariamente piacevole e riuscita, ma comunque tale. Aeon Drive è arrivato il 30 settembre su PC, Playstation 4, Playstation 5, Xbox One, Xbox Series S|X, Nintendo Switch, sviluppato da 2Awesome Studio, un team indipendente ma molto impegnato, e prodotto da Critical Reflex.

Curiosi di sapere di cosa si tratta? Scopriamolo insieme nella nostra veloce recensione!


Versione testata: PlayStation 5


Che gioco è?

Aeon Drive è un action-platform con elementi di speedrunning ambientato a Neo Barcelona, una tentacolare metropoli cyberpunk in un lontano futuro. Il vostro protagonista sarà Jackelyne, una giovane ranger spaziale proveniente da un’altra dimensione, la cui nave si è schiantata contro la città, durante una guerra galattica.

Bloccata su un pianeta sconosciuto, Jackelyne è costretta ad usare tutte le sue abilità per esplorare e sopravvivere a Neo-Barcelona e affrontare i suoi numerosi pericoli. Scatterete, salterete e scivolerete per le strade, raccogliendo dei preziosi nuclei di cui avrete disperato bisogno per riparare la nave e salvare la città dal destino imminente!

Esteticamente si presenta con una pixel art piuttosto comune ad altri titoli del genere e con un comparto audio molto pertinente alla tipologia di gioco, per cui molto dinamico ed incalzante.

Sono supportate le integrazioni con Discord e la modalità Streamer: potrete sfidare i vostri amici e giocatori di tutto il mondo, concorrendo a raggiungere la vetta delle classifiche mondiali.
Inoltre Aeon Drive dispone di un sistema avanzato di punteggio e difficoltà, attraverso il quale potrete creare le vostre regole per una rigiocabilità a lungo termine.
Invece in modalità singola, locale e online affronterete da soli i pericoli di Neo-Barcelona o potrete unirvi ad altre tre persone per un po’ di folle speedrunning collettivo.

Aeon Drive

Perché giocarlo?

In Aeon Drive avrete a disposizione ben 100 livelli, suddivisi in 10 ambientazioni differenti; lo scopo principale del gioco sarà completare ogni singolo livello nel minor tempo possibile, effettuando delle vere e proprie speedrun forsennate. Il try & die sarà il vostro pane quotidiano, considerando che per ogni singolo colpo ricevuto o dai nemici o dalle malefiche trappole presenti in game, si andrà incontro a morte certa.

Se siete amanti del genere avrete trovato pane per i vostri denti: una grandissima quantità di scenari, per altro ognuno con più strade da percorrere per arrivare al goal finale, il che significherà divertimento assicurato anche sul lungo periodo.

In aggiunta agli elementi di gameplay già nominati potrete usare la spada potenziata di Jackelyne con cui abbattere i nemici che vi troverete di fronte, il pugnale del teletrasporto che vi consentirà di attraversare muri di fuoco, e l’abilità di curvatura-temporale che vi servirà per esplorare la città e raccogliere nuclei.

Una chicca di Aeon Drive è che il doppiaggio della protagonista è stato effettuato da Kira Buckland, già voce di YoRHa No.2 Type B, l’iconica protagonista di Nier: Automata.

Aeon Drive

Perché no?

Il motivo preponderante per cui sarebbe assolutamente sconsigliato l’acquisto di Aeon Drive è se non siate amanti delle speed run. Nel gioco avrete un timer ogni volta di 30 secondi, raccogliendo i nuclei potrete ottenere dei secondi bonus, ma la sensazione ansiogena che il tempo stia per scadere o che non si sia preso il percorso giusto è sempre presente.

Se siete amanti di titoli più rilassanti questo gioco non fa per voi, men che meno se mal sopportiate il try & die, pratica per molti assai frustrante, ma che predominerà il tempo che passerete nei panni di Jackelyne.

In sostanza, il gioco adatto per i competitivi, per gli incalliti del muori e riprova, delle corse a tempo e del finire le partite con mani sudate ed occhi di fuori. Non siete in questo elenco? Bene, passate oltre, magari potreste buttarvi su qualcosa di più cinematografico e sentimentale come Life is Strange: True Colors, di cui potete leggere QUI la nostra recensione.

Oltretutto, avendo provato il codice per PS5 non abbiamo rilevato nessuna feature particolare sviluppata per il DualSense, oramai aspetto fondamentale ogni qual volta avviamo un nuovo gioco in versione current gen sulla console di Sony.

Aeon Drive

Commento finale

Aeon Drive è un buon prodotto, divertente, adrenalinico e molto longevo. La possibilità di gareggiare online con avversari di tutto il mondo, di crearsi il proprio set di regole personalizzate da condividere con gli amici lo rende molto appetibile per tutti gli amanti del genere. Tuttavia essendo un platform ideato per i cultori delle speedrun, questo fattore lo renderà amato o odiato a seconda di quale sia il gusto del giocatore, per cui risulterà inevitabilmente indigesto a tutti coloro amino giochi dal ritmo più compassato e meno ansiogeno.

Per rimanere aggiornati su tutte le ultime novità del mondo gaming e non solo, unitevi alla nostra community Facebook Telegram per discuterne con noi!

6.5

Il paradiso degli speedrunner


Aeon Drive è un buon prodotto, divertente, adrenalinico e molto longevo. La possibilità di gareggiare online con avversari di tutto il mondo, di crearsi il proprio set di regole personalizzate da condividere con gli amici lo rende molto appetibile per tutti gli amanti del genere. Tuttavia essendo un platform ideato per i cultori delle speedrun, questo fattore lo renderà amato o odiato a seconda di quale sia il gusto del giocatore, per cui risulterà inevitabilmente indigesto a tutti coloro amino giochi dal ritmo più compassato e meno ansiogeno.

PRO


CONTRO

Stefano Taccari
Gamer dal 1987, padre di due piccoli gamers, griller, Dungeon Master e batterista hardcore. "I VG sono uno strumento che ci permette di entrare in contatto con altri universi".

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles