State of Play del 24 settembre

Articolo di · 24 Settembre 2019 ·

Ed eccoci a raccontarvi lo State of Play di settembre. Il format sperimentato dalla casa giapponese durante l’anno è stato rodato ed è cresciuto nel tempo. L’ultimo appuntamento era stato a maggio, e adesso l’evento di Sony è tornato. Come ci si aspettava sono arrivati alcuni annunci e importanti novità sui titoli già annunciati.

Gli annunci

Si comincia con lo stranissimo Humanity, titolo indie in arrivo l’anno prossimo. Ce lo presenta un breve trailer piuttosto insipido. Ma si passa subito a cose più succose con Call of Duty: Modern Warfare. Ci viene mostrato un lungo trailer incentrato sulla campagna single player. Capitano Price in primo piano e regia di livello sono le chiavi di questo video, davvero ben realizzato. Noi aspettiamo il gioco con molto interesse e vi abbiamo ampiamente parlato della beta multiplayer del titolo qui e qui. L’uscita è attesa per il 25 ottobre.

Si continua con un titolo di Funomena e Annapurna Interactive, un indie apparentemente colorato e allegro, ma dall’animo profondo. Il titolo sembra incentrato su oggetti di uso comune e votato alla cooperativa. Wattam sembra un gioco indipendente come tanti altri, a dir la verità. In arrivo a dicembre 2019.

Andando avanti è stato mostrato un altro indie di Techland in graphica low-poly, Arise. Un’ambientazione nordica caratterizzata dal ciclo stagionale e una colonna sonora che crea atmosfera tratteggiano un mondo intrigante. In arrivo in esclusiva PlayStation 4.

Si passa poi a un annuncio molto interessante: L.A. Noir in VR arriverà anche sul visore di casa Sony, dopo essere già uscito su altri dispositivi di realtà virtuale. E da qui si passa a un breve momento dedicato al PlayStation VR. Uno showreel ci mostra vari giochi per il visore: Espire1, Stardust Odyssey, After the Fall, Space Channel 5 VR.

Ed ecco Sir Daniel Fortesque! Un nuovo trailer per Medievil Remastered ci annuncia che già da ora è disponibile una demo del titolo sul PlayStation Store. Correte a provarlo! A sorpresa arriva anche l’annuncio di Civilization VI, per la prima volta su una console PlayStation. Interessante l’arrivo di uno strategico così importante: riuscirà a conquistare una fetta del pubblico di casa Sony?

Non manca all’appello neanche il buon Hideo Kojima con il suo Death Stranding. Ci è infatti stato mostrato un breve trailer dedicato alla PlayStation 4 limited edition dedicata al nuovo titolo del director. Console bianca con impronte nere e controller dorato: sicuramente appariscente.

Cattura 2 - State of Play del 24 settembre

Si passa ad Afterparty, un titolo in cui bisogna scappare dall’inferno. Irriverente e particolare, colpisce per il suo art design e lo stile narrativo. Nel frattempo ci vengono annunciati i giochi del plus di ottobre: The Last of Us Remastered e The Show 19, un gioco di baseball.

Come da copione, ecco a chiudere l’evento The Last of Us Part II. Come ci si aspettava arriva anche la data d’uscita: 21 febbraio 2020. Bellissimo il trailer mostrato, che ci dà degli indizi sulla trama e svela anche la presenza di Joel, tanto discussa! Su questo non vi anticipiamo nulla e vi lasciamo alla visione.

Manca invece all’appello il vociferato nuovo capitolo di Batman in sviluppo presso Warner Brothers Games Montréal. Chissà come mai lo studio avrà scelto di postare quegli indizi su Twitter proprio in questi giorni.

Che ne pensate di questo State of Play di Sony? Noi siamo rimasti soddisfatti, nonostante si sarebbe potuto fare qualcosa in più. Potete rivedere l’intera diretta qui.

Criterion 10

    Rispondi