SteamOS 3.5 risolverà un bug della CPU di Steam Deck migliorando le prestazioni in tantissimi giochi

SteamOS il sistema operativo pensato da Valve per la sua console portatile Steam Deck è stato sicuramente un life changer per linux e il gaming sul sistema operativo free. Ed è proprio il rinnovato interesse generato da Steam Deck verso la piattaforma che sta spingendo anche i produttori di hardware e software più refrattari, a supportare la piattaforma.

E’ quanto sta per accadere con il prossimo grande aggiornamento di SteamOS che introdurrà una serie di bug fixes correlati al kernel e che limitavano in maniera significativa le prestazioni in alcuni giochi. SteamOS 3.5, sarà infatti il primo ad aggiornare il kernel Linux dal lancio. Questo significa una serie di cose positive per i possessori di Steam Deck, anche se la maggior parte di esse probabilmente non verranno nemmeno notate.

Aggiornare il kernel significa “avvicinarsi all’ultima versione del kernel di Linux, con molte aggiunte, correzioni nelle prestazioni e correzioni funzionali che miglioreranno tutti gli aspetti del sistema”, ha dichiarato Pierre-Loup Griffais di Valve a PC Gamer. “In termini di funzionalità di base, di esecuzione dei giochi e di prestazioni, questi tipi di correzioni a questo punto sono per lo più superati, quindi non vi aspettate nulla di rivoluzionario” anche grazie a guide come questa per migliorare le prestazioni.

Questo riassunto è però accompagnato da un’avvertenza: Valve introdurrà una correzione significativa delle prestazioni per Steam Deck con SteamOS 3.5. Il processore di Steam Deck supporta una caratteristica moderna comune chiamata SMT, o multithreading simultaneo; forse conoscete meglio il nome di Intel, che è Hyper-Threading. In parole povere, SMT è la capacità di eseguire due thread su un singolo core della CPU.

SMT solitamente dovrebbe garantire un miglioramento delle prestazioni, ma un bug affliggeva i processori AMD su kernel Linux “dimezzando” letteralmente le prestazioni su alcune applicazioni e giochi. Se avete giocato con un emulatore Nintendo, e ad esempio alla versione remastered di The Legend of Zelda Skyward Sword vi sarete accolti che il gioco gira perfettamente a 60fps, poi improvvisamente scende a 30fps e così senza motivo in diverse aree. Pierre-Loup Griffais di Valve lo spiega in questo modo. “C’era un comportamento codificato nel kernel Linux sul lato AMD, per cui se un core va a dormire, invalida la sua cache, perché quando si sveglia la cache potrebbe non essere più valida”.

“Si è scoperto che quando si hanno due thread sullo stesso core, e un thread sta ancora lavorando su qualcosa, e il secondo thread SMT va a dormire, butta via la sua cache usando la stessa logica. Quindi il thread in esecuzione perde improvvisamente la sua cache L3. In termini di CPU, questo è davvero negativo. Deve recuperare tutto dalla memoria – un sacco di latenza, in pratica una “bolla” di calcolo. E il tempo di frame va a puttane. Ecco cosa succedeva”.

AMD ha individuato e risolto il problema prima ancora che Valve lo identificasse: è così che gli sviluppatori di SteamOS hanno capito cosa stava succedendo. Con l’aggiornamento del kernel, saranno finalmente in grado di distribuirlo agli utenti.

Pierre-Loup Griffais ha anche parlato del difficile equilibrio in cui si trova a navigare Steam Deck, a metà strada tra una console portatile per un pubblico che vuole solo giocare, e un computer portatile con un sistema operativo Linux based e quindi sicuramente pensato anche per una utenza più esperta.

A proposito del bug segnalato, aggiunge Pierre-Loup Griffais, gli utenti più smaliziati avevano già trovato una soluzione utilizzando un plugin chiamato PowerTools (lo trovate su Decky, una interessante utility che permette di installare tantissimi e bellissimi plugin per la vostra Steam Deck tra cui il nostro preferito “Vibrant Deck”) che consentiva di disabilitare l’SMT limitando quindi il problema. Ma questa soluzione non è quella che ha deciso di percorrere Valve perchè troppo controintuitiva per gli utenti normali.

Vibrant Deck Decky plugin

Sulla base di test interni, Griffais ritiene che l’aggiornamento di SteamOS 3.5 dovrebbe far sì che non sia più necessario disabilitare l’SMT, anche se saranno necessari i dati della versione pubblica per essere sicuri che il bug sia stato eliminato definitivamente.

SteamOS 3.5 includerà anche un nuovo driver grafico, anche se Valve ha deciso di accelerare una parte dell’aggiornamento nella versione 3.4.6, rilasciata il 13 marzo, per supportare il remake di Resident Evil 4. Una volta arrivato il 3.5, sarà in fase di test sul canale di anteprima Steam Deck fino a quando non sarà pronto per il rilascio stabile.

Fonte: PCGAMER

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube | Telegram | Facebook | Gruppo FB | Twitch | Twitter | Instagram

Seguici sui nostri social media

Arturo D'Apuzzo
Arturo D'Apuzzo
Nella vita reale, investigatore dell’incubo, pirata, esploratore di tombe, custode della triforza, sterminatore di locuste, futurologo. In Matrix, avvocato e autore di noiosissime pubblicazioni scientifiche. Divido la mia vita tra la passione per la tecnologia e le aride cartacce.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti

Follow us on Social Media