Alenia affida a HCL la progettazione del veivolo C27J

L’accordo dimostra la fattibilità di partnership ingegneristiche tra Italia e India nel dominio del settore aerospaziale e della difesa

Alenia e HCL per la progettazione dello Spartan

Londra (UK), 19 giugno 2007 – HCL Technologies (HCL), provider di servizi IT a livello mondiale, ha annunciato oggi di aver stipulato un contratto di 15 milioni di dollari con Alenia Aeronautica per fornire servizi di progettazione volti a migliorare la linea di produzione del veivolo C27J Spartan recentemente commissionato dal dipartimento della difesa per il rinnovo della flotta cargo.

In base a questo accordo, HCL convertirà tutto il materiale di progettazione esistente in formato elettronico, lo farà migrare in un sistema PLM (product lifecycle management) e porterà avanti la maggior parte delle attività di progettazione che sono state pianificate per supportare il miglioramento della linea di produzione del veivolo.
Il lavoro sarà seguito dal dipartimento di progettazione di Alenia Aeronautica e da un gruppo di oltre 300 ingegneri meccanici di HCL.

HCL è stata selezionata sulla base della sua esperienza e delle sue competenze nei servizi di ingegneria meccanica, nonché per la sua esperienza nel settore aerospaziale. La capacità unica di HCL di offrire uno sviluppo del prodotto end-to-end è stata fondamentale per la decisione presa da Alenia Aeronautica.

Alessandro Franzoni, Chief Techincal Officer di Alenia Aeronautica afferma: “L’accordo rappresenta il primo passo verso una potenziale cooperazione tra Alenia Aeronautica, comprese le sussidiarie Alenia SIA e Quadrics, e HCL e rafforza l’interesse di Alenia Aeronautica nel mercato indiano del settore aerospaziale e della difesa. Negli ultimi anni Alenia Aeronautica ha sviluppato un’importante rete di partnership internazionali, andando così a rafforzare la sua posizione competitiva e creando innovazione non solo a livello di ricerca e sviluppo e a livello industriale, ma anche creando sinergie nello sviluppo di nuovi mercati. Abbiamo totale fiducia nelle capacità di HCL e speriamo di poter estendere presto tale partnership in altri progetti”.

Anche Rajeev Sawhney, Presidente per l’Europa di HCL Technologies, ha commentato questo accordo: “HCL è l’unica azienda IT indiana con competenze ingegneristiche trasformazionali, capace di soddisfare le esigenze di Alenia, lasciando tuttavia il controllo strategico nelle mani dei clienti, in linea con i modelli di co-sourcing (internalizzazione). Si tratta di un grandissimo sviluppo nella futura progettazione e produzione di velivoli, segnando una nuova era nel tipo di servizi che potremo offrire nel settore aerospaziale”.

Martin Hunt, Direttore dell’Engineering Services di HCL, ha commentato: “Questo accordo rafforza ulteriormente la nostra presenza nel settore aerospaziale e pone in risalto l’importanza del know-how tecnico indiano in tale settore.

Se questo articolo vi è piaciuto e volete vederne altri, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube
Telegram
Facebook
Gruppo Facebook
Twitch
Twitter
Instagram

Arturo D'Apuzzo
Arturo D'Apuzzo
Nella vita reale, investigatore dell’incubo, pirata, esploratore di tombe, custode della triforza, sterminatore di locuste, futurologo. In Matrix, avvocato e autore di noiosissime pubblicazioni scientifiche. Divido la mia vita tra la passione per la tecnologia e le aride cartacce.

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles