Spodestato il Nilo: il Rio delle Amazzoni è il fiume più lungo del mondo

Una spedizione di scienziati brasiliani ha scoperto la vera sorgente del Rio delle Amazzoni che si trova a circa 5600 metri di altitudine nel Perù meridionale

Rio delle Amazzoni

Non più solo il primo fiume per portata d’acqua con 60 volte la quantità d’acqua del Nilo, da qualche giorno il Rio delle Amazzoni è anche il fiume più lungo al mondo. A scoprirlo è stata una spedizione di scienziati brasiliani che forti della scoperta di Paula Saldanha e di Roberto Werneck, due esploratori che nel 1994 individuarono le sorgenti del Rio delle Amazzoni nel Nevado Mismi, sulla cordigliera di Chila nella parte meridionale delle Ande peruviane, hanno intrapreso dopo 13 anni una spedizione per ristabilire la verità e riscrivere il libri di geografia.

Gli scienziati dell’Ibge, l’Istituto di Geografia e Statistica Brasiliano con l’aiuto dei colleghi dell’Inpe, Istituto Nazionale di Ricerca Spaziale, sono riusciti a sensibilizzare il governo brasiliano per l’autorizzazione e il finanziamento della missione che ha poi dato i suoi frutti stabilendo che le fonti del Rio delle Amazzoni si trovano a circa 5600 metri d’Altezza nel Nevado Mismi; il fiume nascerebbe dunque, secondo gli esploratori, non nel Perù del Nord, ma in quello meridionale, dal fiume Apacheta che a sua volta prende vita dal ghiacciaio del Mismi.

Questa scoperta secondo i calcoli sviluppati dagli esploratori farebbe ritenere che il Rio delle Amazzoni sia il fiume più lungo al mondo con una lunghezza di circa 6850 chilometri (non più 6180 chilometri come ritenuto finora), dunque circa 200 Km più lungo del Nilo, da sempre classificato come il fiume più lungo al mondo con i suoi 6670 Km.

Il direttore della sezione di Geoscienze dell’Ibge, l’italo-brasiliano Guido Gelli, ha dichiarato che la missione è stata quasi come una spedizione spaziale, l’aria era rarefatta al punto da creare confusione mentale e i posti esplorati erano inabitabili, ma ha aggiunto che a Settembre un’altra spedizione si occuperà di verificare il comportamento del fiume durante la stagione secca.


Nel frattempo gli scienziati si preparano a tenere una conferenza internazionale per mostrare al mondo i dati raccolti che vogliono il Rio delle Amazzoni “signore dei fiumi” con una lunghezza che sfiora i 7 mila km, con circa 7000 mila affluenti e una portata d’acqua inimmaginabile. A noi non resta che aggiornare quanto ci insegnavano qualche anno fa a scuola: il Nilo non è più il fiume più lungo, il Rio delle Amazzoni dal 2007 è il fiume più lungo e più lungo del pianeta, esploratori permettendo.

Carmine Iovino
In rete: TUTTOLOGO // Appassionato di Videogames e NERD tourettico // Nella vita: Avvocato Penalista

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles