Square Enix annuncia Kingdom Hearts Project Xehanort

Why did he become the seeker of darkness?

Oggi è un giorno importante per il franchise creato da Tetsuya Nomura, infatti nella giornata odierna è annunciato l’arrivo su PS4 (gli utenti Xbox potranno giocarci da febbraio) del primo ed ultimo DLC di Kingdom Hearts III, ma non solo, infatti Square Enix ha annunciato Kingdom Hearts Project Xehanort.

Quest’ultimo gioco, dal titolo non ufficiale, riguarda un imminente gioco mobile per dispositivi Android e iOS.

Proprio per questo motivo Square ha deciso di lanciare un contest attraverso il quale i fan potranno proporre il nome del gioco. La partecipazione all’evento social è riservato agli iscritti dell’account Twitter ufficiale del gioco provenienti da USA, UK e Canada.

Come sarà Kingdom Hearts Project Xehanort? Ancora non si sa nulla di ufficiale, il gioco al momento viene definito come “un’esperienza di Kingdom Hearts con acquisti in app”.

La stessa data di uscita non è ancora definitiva, dovrebbe essere disponibile sui nostri dispositivi mobili entro la primavera del 2020. Il titolo, viene presentato con la frase “Why did he become the seeker of darkness?”, traducibile in “Perchè è diventato cercatore dell’oscurità?”.

Forse comprenderemo una volta per tutte il passato di Xehanort, villain principale della serie (se non la conoscete, rispolverate i nostri speciali). La serie ha già tastato il terreno mobile, con Union X, questo nuovo titolo seguirà le orme del predecessore o cambierà le carte in tavola? Ai posteri l’ardua sentenza.

E voi, fan del Regno di Cuori che pensate di questo annuncio?

Andrea Bevilacqua
Nato nei magnifici anni '90 ed entrato in tenera età nel magico mondo dei videogiochi grazie ad un baffuto idraulico italiano ed un prode spadaccino in calzamaglia verde. Oggi, passata la soglia degli "enta", cerco nei moderni capolavori videoludici il titolo in grado di emozionarmi e di regalarmi un gameplay stimolante. Le mie altre passioni sono: musica (ex-chitarrista), calcio (irriducibile cuore rossonero) e cinema.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti