Dragon Ball Z: Kakarot conterrà ben sette regioni da esplorare

Articolo di · 17 Giugno 2019 ·

Kamehameha!!!

Durante la kermesse losngelina dell’E3, Bandi Namco e CyberConnect2 hanno mostrato qualche scena di gameplay relativa a Dragon Ball Z Project, rinominato Dragon Ball Z: Kakarot.

Il gioco, contrariamente a molti dei predecessori non sarà un picchiaduro, ma un “open-world” che ci permetterà di rivivere le avventure di Goku anche attraverso l’esplorazione di varie aree.

Durante l’intervista di Dualshockers a Hara Ryosuke e Kimoto Kazuki, rispettivamente il producer ed il direttore del gioco, si è scoperto che il titolo non sarà un open-world come lo concepiamo oggi.

Questo nuovo approccio però, promette di non deludere i fan di vecchia data del manga e dell’anime. Il gioco seguendo la storyline ufficiale, ci accompagnerà passo passo nella crescita del giovane Saiyan dall’apprendimento del Kaioken alla trasformazione nel Super Saiyan della leggenda durante l’epica battaglia contro Frieza sul Pianeta Namek.

dragon ball z kakarot saiyan 1024x576 - Dragon Ball Z: Kakarot conterrà ben sette regioni da esplorare

Al momento le informazioni relative a questo gioco sono avvolte da una fitta nebbia, infatti non si sa nemmeno fino a che punto della trama di Dragon Ball Z arriveremo e se la stessa includerà anche parte della serie Super.

Voi che ne dite, potrebbe piacervi questo nuovo sistema di affrontare le storiche ed eroiche gesta del Saiyan cresciuto sulla Terra? Fatecelo sapere nei commenti.

Dragon Ball Z: Kakarot uscirà nel 2020 per PS4, Xbox One e PC.

Fonte: Dualshockers

Criterion 10

    Rispondi