E3 2018, Nioh 2 il protagonista possiede il potere degli Yokai

Articolo di · 13 Giugno 2018 ·

Tremate gli Yokai son tornati.

Il direttore di Nioh 2 Fumihiko Yasuda ed il direttore creativo di Team Ninja Tom Lee hanno rivelato qualche informazione sul nuovo gioco dedicato a Nioh, mostrato durante la Conferenza Sony.

Durante l’intervista Yasuda ha confermato che Nioh 2 permetterà ai giocatori di personalizzare il protagonista e che lo stesso possiede il potere degli Yokai (dal giapponese “demoni“). Questa particolare novità porterà alla creazione di epiche battaglie tra samurai o tra demoni.

Gematsu ci ricorda che Team Ninja rilascerà una demo del gioco per raccogliere le impressioni dei fan, come successo per il primo capitolo.

Ecco qualche estratto dell’intervista a Yasuda:

Il suo obiettivo per Nioh 2?

Yasuda: Il mio obiettivo per Nioh 2 vorrebbe essere una naturale evoluzione, non un drastico cambio o una deteriorazione. Nel primo titolo, nonostante siamo stati molto felici di come sia stato recepito, c’erano delle cose che non abbiamo potuto realizzare al tempo stesso. Così preferirei rafforzare quello che abbiamo fatto bene, e contemporaneamente sistemare alcune delle problematiche che non abbiamo avuto tempo di controllare. Questo è quello che vorrei vedere in Nioh 2.

Le lezioni imparate dal primo Nioh?

Yasuda: Team Ninja è famoso per creare giochi d’azione, ma Nioh d’altra parte è stato il nostro primo action-RPG. Quindi direi che in alcuni ambienti dei dipartimenti di bilanciamento del gioco e di Role Play Gaming, così come in alcuni aggiornamenti, potrebbero esserci stati dei problemi che i giocatori non avranno gradito, quindi è qualcosa che vorrei migliorare questa volta.

Che connessioni ci sono tra la storia di Nioh 2 ed il Nioh originale?

Yasuda: Il gioco è collegato alla storia del primo titolo – come l’epoca e l’ambientazione, ma queste verranno rivelate nei giorni a venire. Ma sento che anche coloro che non hanno mai giocato al primo Nioh potranno godere della storia, quelli che invece si sono già cimentati con Nioh si divertiranno ancora di più.

Nioh è attualmente disponibile nei negozi, così invitiamo le persone che non l’hanno ancora provato ad acquistarlo.

Come le impressioni provenienti dal primo gioco hanno influenzato lo sviluppo di Nioh 2?

Yasuda: Abbiamo lanciato due demo prima del lancio del gioco originale, e siamo veramente grati per i feedback ricevuti dai nostri fan. Dopo aver detto questo, la più grande richiesta ricevuta è stata quella della creazione del personaggio. Sarà qualcosa che implementeremo in Nioh 2. I giocatori potranno personalizzare ogni dettaglio, includendo sesso e razza.

In cosa è diverso Nioh rispetto agli altri giochi action di terze parti?

Yasuda: In generale, penso che si tratti del sistema di combattimento ravvicinato.  Abbiamo inserti alcuni elementi che sono unicamente giapponesi, come l’impulso del ki e le posizioni dell’arma. Oltre questo, forse anche il fatto che nemico e giocatore posseggano una barra della stamina. Probabilmente è qualcosa di unico.

Sul teaser trailer?

Yasuda: I giocatori potranno probabilmente dire che il prossimo protagonista possiede il potere degli Yokai. Abbiamo visto samurai vs Yokai e samurai vs samurai fino ad ora, ma questa volta avremo anche Yokai vs samurai e Yokai vs Yokai, così sarà possibile provare le skill e le mosse degli Yokai, che dovrebbero portare il sistema d’azione al prossimo livello.

La cosa più importante che il team ha bisogno di fare per Nioh 2?

Yasuda: Prima di tutto, come gioco masocore, lo renderemo ancora più soddisfacente, ma vogliamo che i giocatori sperimentino anche delle morti che li lascino soddisfatti. E mentre Team Ninja farà del suo meglio per portare a tutti il prodotto migliore, non vogliamo essere quelli che daranno solo opinioni soggettive. Così come fatto per Nioh, rilasceremo una demo gratuita per tutti per ricevere nuovamente il feedback dei giocatori per fare un buon titolo.

Un messaggio ai fan…

Lee: Prima di tutto, vogliamo ringraziare tutti per aver reso Nioh un successo. E dopo aver detto questo, penso sia giusto fare un confronto tra dove eravamo e dove siamo ora, penso che Nioh è stato il nostro primo approccio con questo genere e ad essere abbastanza onesti, parte del team era un pochino cauto e c’era una sorta di trepidazione. Penso che ora, con l’esperienza che abbiamo guadagnato, e con tutto il supporto e l’incoraggiamento che abbiamo avuto, abbiamo anche guadagnato molta fiducia in noi stessi. E ripensandoci, ci sono ancora moltissime cose che non abbiamo fatto. Ma questa volta, penso che la via più facile per farle, giocheremo duro. Così spero che molti dei fan siano pronti a questo, perché penso che questa esperienza sarà molto vicino a quello che abbiamo in mente. Non posso fare altro che aspettare che voi lo giochiate.

Nioh 2 è attualmente in sviluppo per PS4.

Nel caso vogliate seguire l’invito di Mr. Yasuda, a questo link potrete comprare Nioh.

Ecco comunque il video dell’intervista.

 

Criterion 10

    Rispondi