GTA 6, rumors su storia e ambientazioni

A inizio anno Rockstar Games, tramite i suoi canali ufficiali, ha confermato che GTA 6 è in sviluppo:

[…] siamo lieti di potervi annunciare che il prossimo capitolo della serie Grand Theft Auto è attualmente in sviluppo […]

Sia precedentemente all’annuncio, che nei mesi successivi, si sono susseguiti rumors su presunti leak legati alla next big thing di Rockstar Games.

Qualche giorno fa, tuttavia, uno di questi leak è sembrato leggermente più affidabile rispetto a tutti gli altri perché proviene da Matheusvictorbr-, insider vicino a Rockstar che aveva rivelato in anticipo l’esistenza della remaster di GTA V.

Come riportato dal portale Xfire sulla base del leak appena menzionato, i protagonisti di GTA 6 sarebbero due gemelli, un uomo e una donna, separati da bambini dopo la morte dei loro genitori per mano del cartello della droga nel 2003, in Brasile. La campagna principale sarebbe ambientata negli anni 2020 (presumibilmente nell’anno in cui uscirà il gioco) e i due gemelli, da adulti, farebbero parte di fazioni opposte: l’uomo sarebbe un agente della DOA, parodia Rockstar-style della DEA, mentre la donna si sarebbe arruolata nel cartello per cercare vendetta dall’interno.

Sarebbero presenti più città, tra cui anche l’amata Vice City. Tuttavia, contrariamente a quanto si diceva in uno dei primi rumor, non ci sarebbero diversi periodi storici perché richiederebbe troppo lavoro.

GTA 6
Questa immagine è solo una mod per PC di Vice City, tuttavia potrebbe aiutarci a farci un’idea…

L’uscita sarebbe prevista per il 2024.

Vogliamo precisare che quanto riportato è solamente un rumor e come tale deve essere considerato. Ad ogni modo, i tempi per avere qualche informazione più concreta dai canali ufficiali dovrebbero essere quasi maturi. Noi non vediamo l’ora di saperne di più!

Vincenzo D'Alcantara
Il mio amore per i videogiochi nasce grazie a mamma Sony e al folle marsupiale creato da Naughty Dog verso la fine degli anni 90. A distanza di più di venti anni i platform continuano ad essere la mia passione che tuttavia si è estesa, naturalmente e masochisticamente, a tutti i giochi impegnativi e "tosti", di qualsiasi genere essi siano.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti