Idee vincenti per spingere il proprio marchio durante i convegni

Articolo di · 29 Maggio 2021 ·

Ci sono tantissime ragioni per partecipare a convegni e congressi. Si tratta di occasioni con un richiamo importante a cui partecipano tantissime persone, e quindi le possibilità di conoscere e di studiare meglio possibili futuri partner commerciali, sono decisamente elevate. Per questo motivo le aziende cercano di parteciparvi, e avere a disposizione dei regali promozionali adeguati aiuta a rompere il ghiaccio e a dare visibilità al proprio marchio. 

Esistono diverse tipologie di oggetti che possono essere donati durante questo tipo di eventi, e tantissimi di questi possono essere trovati su Maxilia, come per esempio tappetini mouse personalizzati. Non esistendo regole precise e ricette vincenti per ottimizzare gli effetti a livello promozionali – anche perché un regalo può essere ottimo per una destinatario, mentre potrebbe non avere alcuna rilevanza per un altro – il consiglio è sempre quello di privilegiare la longevità e la qualità.

Ecco alcune idee per la creazione di regali promozionali in grado di colpire nel segno.

1 – Oggetti eco-friendly

Ormai il segmento dei prodotti che puntano sull’aspetto della sostenibilità può essere considerato una certezza in termini di successo e di richiamo tra i consumatori e non solo. Optare per regali di questo tipo non solo attirerà l’attenzione di chi li riceve ma, se ben pensati e scelti col giusto criterio, possono permettere un minor impatto a livello ambientale.

Se il proprio brand è collegato in qualche modo a discorsi green, questa strada è quasi obbligata in quanto rappresenta un collegamento logico e immediato tra questo tipo di sensibilità e la propria attività imprenditoriale. ecco alcuni esempi molto diffusi:

  • Borse per la spesa in tessuto ecologico
    Un oggetto pratico e riutilizzabile per evitare di spendere soldi in sacchetti biodegradabili e che permette all’azienda di portare il proprio logo in luoghi molto frequentati. Meglio evitare le borse di bassa qualità che rischiano di rompersi dopo appena qualche utilizzo.
  • Pacchetti di semi da piantare
    Vedere crescere le proprie piante piace chiunque, e avere dei semi, magari di specie poco conosciute, può spingere a mettere in azione il proprio pollice verde
  • Bottiglie riutilizzabili
    I convegni sono caratterizzati da un consumo enorme di cibarie e drink di ogni tipo. Quale miglior occasione per offrire un’alternativa alle classiche bottigliette in plastica, da poter usare e riusare durante quei giorni pieni di impegni. Importante è scegliere degli oggetti con un design accattivante e che possa essere usato sia con bevande calde che fredde.

2 – Regali indossabili

Le classiche t-shirt con tanto di slogan e logo sono un terno al lotto: qualcuno le gradisce, altri le mettono in un armadio e non le indosseranno mai. Ma esistono tanti altri oggetti che possono essere in grado di colpire positivamente chi li riceve, andando quindi a creare l’effetto desiderato a livello di marketing, ossia quello di essere mostrati in pubblico. Parliamo di cappellini con visiera o in lana per la stagione invernale, di calzettoni, ma anche di felpe col cappuccio da mettere durante l’attività fisica o le passeggiate all’aria aperta.

3 – Regali a tema tecnologico

In piena era digitale sono in pochi a non apprezzare un dono tecnologico. Mettiamo subito in chiaro una cosa: Partiamo le chiavette usb sono da escludere a priori, così come i power bank. La platea dei destinatari potrebbe interpretarli a un’incapacità di cercare alternative originali o come mancanza di cura nella scelta dei regali stessi. A qual punto meglio optare per accessori che possono risultare utili durante le ore di lavoro e di cui magari non si conosce l’esistenza.

4 – Qualcosa di utile

Se si vuole privilegiare l’aspetto della longevità, meglio optare per regali che possono avere una certa utilità nel medio periodo. La cosa importante è partire dalla natura dell’evento, cercando di rimanere il più possibile in tema con lo stesso, con regali che posso eventualmente migliorarne alcuni aspetti. Ad esempio, se la location del convegno è particolarmente fredda, perché non optare per qualcosa che possa aiutare i partecipanti a tenersi al caldo, come di guanti, o una sciarpa. La tattica vincente è quella di prevedere le mosse del destinatario del regalo, pensando a quello che probabilmente non avrà portato con sé durante quei giorni lontani da casa.

Criterion 10

    Rispondi