Incubo Wrestling: la tragica fine della famiglia Benoit

Chris Benoit strangola sua moglie, soffoca suo figlio e poi si suicida nella stanza dei pesi. Il terribile fatto di cronaca ha sconvolto l’intero mondo legato allo spettacolo del wrestling lasciando senza parole tutti coloro che amavano questo campione.

La fine di un campione, addio Chris Benoit

Per la polizia è un caso di omicidio-suicidio, quello di Chirs in Atanta, ma le indagini non si placheranno tanto presto. Chris Benoit, amatissimo nell’ambito del wrestling, anche in Italia, è stato trovato morto all’interno della sua aitazione, in Georgia, assieme alla moglie e al figlio. Secondo le prime ricostruzioni, avrebbe prima strangolato la moglie Nancy, poi soffocato il figlio Daniel di appena 7 anni. Benoit si sarebbe tolto la vita, impiccandosi nella stanza dei pesi.
Il wrestler si è apparentemente suicidato 48 ore dopo il duplice omicidio. Gli investigatori hanno trovato diverse confezioni di steroidi nell’abitazione, ma serviranno diverse settimane per verificare se essi hanno avuto un ruolo incriminante nella faccenda.

Chirs Benoit, morto all’età di 40 anni è nato a Montreal il 21 maggio 1967, era conosciuto anche fra i tanti a cui non piaceva il wrestling, era uno dei personaggi più famosi. Solo in pochi, fra di essi c’era Chris, avevano vinto la cintura della WCW (World Championship Wrestling) e quella WWE.
La perdita di Chris Benoit nel mondo del wrestling è un dispiacere per tutti, persino per coloro che odiano questa disciplina poiché si è sempre mostrato come un uomo disponibile e generoso. La scomparsa di Chris non è comunque la prima e purtroppo non sembra essere l’ultima. L’intera faccenda riporta l’episodio di Eddie Guerrero nelle nostre menti, rimasto vittima di un cocktail di droghe nel 2005. In due anni il wrestling ha visto la prematura scomparsa di due grandi campioni i cui nomi resteranno per sempre negli annali di questa disciplina e purtroppo, anche nella lista nera delle sue vittime.

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube
Telegram
Facebook
Gruppo Facebook
Twitch
Twitter
Instagram

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles