Little Nightmares 2 – Guida: come sconfiggere i nemici e i boss

In questa guida ci occuperemo dei disturbanti e deviati mostri di Little Nightmares 2. La maggior parte delle enormi creature che si incontreranno in questo sequel può, in realtà, essere combattuta: questa volta non sarà necessario scappare e basta. Alcuni giocatori, però, incontrano problemi con il sistema di combattimento, che si rivela alquanto ostico e punitivo. Quindi, ecco alcuni consigli per sopravvivere agli incontri più impegnativi.

Un’ulteriore novità di questo episodio è rappresentata dal fatto che è possibile procurarsi delle armi. Tubi di metallo, martelli e altri semplici attrezzi conferiscono al giocatore la possibilità di frantumare alcuni nemici in mille pezzi. Nessun nemico è facile da affrontare, tutti hanno degli assi nella manica da tirar fuori per mettere il giocatore in difficoltà. Ce ne sono alcuni difficili da comprendere e bisognerà imparare come si comportano e perché per poter avere qualche speranza contro di loro.

Alcuni dei cattivoni possono essere combattuti, altri possono solo essere evitati. Ma per ciascuno di essi abbiamo dei consigli.

Scolaretti

Little Nightmares 2

Rappresentano il primo, significativo nemico in Little Nightmares 2. Gli scolaretti sono delle marionette animate che si fermeranno per un attimo prima di attaccare. Se vi raggiungono, è finita. Vi elimineranno sempre in un colpo solo. Tuttavia, possono essere distrutti con un unico colpo di un’arma. Il segreto sta tutto nel tempismo.

Quando un bimbo-marionetta corre nella vostra direzione, aspettate che si fermi per un momento prima di attaccare: a quel punto fate un passo in avanti e menate un fendente secco con la vostra arma per ottenere un colpo dritto  alla testa. Con un po’ di pratica, sarà agevole imparare i loro tempi e quando si fermano. Se rimanete fermi, però, molto probabilmente saranno fuori dal raggio della vostra arma. Dovete sempre fare un passo in avanti quando smettono di muoversi – lo faranno sempre, anche se vi avvicinate. Gli scolaretti possono essere fastidiosi, ma con un po’ di tempismo e pratica sarete in grado di farlo fuori tutti con un unico colpo alla testa, in modo efficace e preciso.

Mani striscianti

Le mani striscianti sono tra i nemici più forti di Little Nightmares 2 – almeno finché non si impara come sconfiggerle. Possono schivare gli attacchi. Quando si tenta di colpirle, balzeranno di lato o all’indietro, per poi contrattaccare subito dopo. Quando indietraggiano, vuol dire che stanno per colpire. Invece di caricarvi direttamente, come fanno gli scolaretti, si fermeranno appena fuori della portata della vostra arma.

Per rendere più semplice il combattimento – che si fa particolarmente difficile quando bisogna affrontarne più di una per volta – conviene correre verso di loro e schivare il loro attacco. A differenza di quanto accade con gli scolaretti, il loro attacco in affondo mancherà il bersaglio se vi spostate di lato. E quando atterrano per recuperare, è possibile colpirle in quel momento in cui sono stordite. Per distruggerle sono necessari tre colpi. Mai cercare di colpirle subito: prima correre o schivare, poi colpire dopo che il loro attacco è andato a vuoto. Questo renderà molto più facile affrontare questi terribili nemici.

Pazienti con protesi

Little Nightmares 2

I pazienti con protesi sono tutt’altra storia. Queste mostruosità tremolanti si animano solo quando sono immerse nell’oscurità più completa. Per respingerli, sarà necessario usare la torcia. Se c’è un paziente nelle vicinanze, i controlli della vostra torcia cambieranno: i comandi per “girare lo sguardo” diventeranno “comandi di rotazione”. Invece di guardare in su e in giù, ora si ruoterà il fascio di luce in modo circolare. Questo permetterà di guardare in una direzione e orientare il  fascio di luce della torcia in un’altra. A volta basta un velocissimo lampo di luce per tenere paralizzati questi mostri. Continuate a muovervi senza correre. Muovetevi con cautela e sempre continuando a tenere la torcia puntata contro qualunque cosa si agiti nell’oscurità.

Spettatori

Gli spettatori sono attratti dai televisori. Se c’è un televisore acceso nelle loro vicinanze, si fermeranno lì a guardare. Attaccheranno solo se vi avvicinate troppo. Una volta ottenuto un telecomando, continuate a cercare  televisori alternativi da poter accendere prima di spegnerne uno. Se spegnete il  televisore, gli spettatori inizieranno immediatamente a darvi la caccia. Non c’è alcun modo di nascondersi da loro. Sapranno sempre, immediatamente, dove siete e la loro velocità di base è maggiore di quella del vostro scatto. Come per i pazienti, non c’è alcun modo di ucciderli; a volte si potrà trovare un modo per disabilitarli permanentemente, ma non provare mai ad attaccarli. Vi uccideranno all’istante se entrerete nel loro raggio di trasmissione. Per attirarli lontano con un solo televisore, usate il telecomando per accenderlo e spegnerlo. Se c’è un televisore acceso, perderanno ogni interesse per voi.

Six

Little Nightmares 2

Il boss finale di Little Nightmares 2 rappresenta uno scontro molto impegnativo. Nella battaglia conclusiva, Six proteggerà il suo carillon in tre fasi. L’obiettivo è attirarla lontano e poi colpire il carillon tre volte con l’arma. Più facile a dirsi che a farsi.

La strategia di base è semplice. Premere triangolo/Y per urlare e attirare Six verso la vostra posizione. Restare accanto ai portali viola con l’arma pronta, poi correrci attraverso dopo averla attirata. Questo vi teletrasporterà sul lato opposto. Una volta che l’avrete distratta, aspettate che il suo braccio resti incastrato nel portale per essere sicuri che non cambi direzione, a quel punto dirigetevi al carillon. Con un singolo colpo, passerete alla seconda fase o alla terza fase.

La seconda e la terza fase richiedono di usare quattro porte invece di due. Prima bisogna attirarla verso la porta anteriore sinistra, poi passarci attraverso. Uscirete dalla porta anteriore destra. A quel punto correte alla porta posteriore destra e attiratela di nuovo. Mentre corre verso la porta posteriore destra, passateci attraverso e uscirete dalla porta posteriore sinistra. Questo vi darà una possibilità netta di colpire il carillon.

Little Nightmares 2

Nella fase finale c’è un’ulteriore elemento di difficoltà: dovrete afferrare il martello dalla mensola per poi andare a colpire il carillon. Cominciate ad attirarla verso il portale posteriore sinistro, poi passateci attraverso e afferrate il martello dal portale posteriore destro. Fuggite con il martello! Non avrete il tempo di colpire subito. Una volta al sicuro con il martello potete aspettare che lei si riporti al punto dove c’è il carillon e a quel punto potete ripetere la strategia usata per la seconda fase.

Attirarla verso l’angolo anteriore sinistro; entrare e uscire dal lato anteriore destro; spostarsi verso l’angolo posteriore destro e attirarla nuovamente; entrare, per uscire dal lato posteriore sinistro; ora ci si troverà nella posizione giusta per andare a colpire il carillon mentre lei è distratta.

L’ultimo colpo darà il via alla vera fase finale. Ora Six sorveglia disperatamente il carillon: avvicinatevi e usate l’urlo per spaventarla a morte. Questo la stordirà per il tempo sufficiente ad attaccare il carillon. Ripetete questa procedura fino a fine battaglia. Una battaglia difficile, ma non impossibile se si sa cosa fare.


Little Nightmares 2 è disponibile per PC, Xbox One, PS4, Nintendo Switch e Google Stadia.

Alessandro "Arcangelo" Verso
Dopo aver attraversato l'Abisso come Raziel ed esserne uscito molto più forte (ma anche più brutto) di prima, ha ripreso la sua passione per i videogiochi a 360°: giocare, commentare, scrivere. PCista convinto, si addentra sempre con cautela in una "Next Gen" di console.

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti