Metro Exodus – Guida alle armi

Non tutte le armi post-apocalittiche sono uguali.

Metro Exodus punta davvero tanto sulla furtività, ma a volte ciò non basta o magari non è davvero possibile. Per fortuna, 4A Games offre al giocatore un set di armi davvero vario, pistole a sei colpi, pistole Gatling, fucili da cecchino e molto altro: troverete presto le vostre bocche da fuoco preferite.

Ma gestire le armi in Metro Exodus non sarà un compito semplice. Sarete chiamati a decidere quale componente può far funzionare meglio la vostra arma o magari si può adattare ad una determinata situazione. Dovrete quindi dare la caccia agli aggiornamenti sparsi per il mondo di gioco, spesso localizzati al fuori dal percorso principale. I miglioramenti riguardano danno, precisione e grip. Inoltre, dovrete tenere le armi pulite da acqua, sabbia e neve per assicurarvi che possano funzionare sempre al meglio in ogni situazione.

Presto ci si abituerà e questa guida è state concepita per aiutarvi a fare proprio questo.

Ecco tutto quello che dovete sapere sulle armi in Metro Exodus.

Tipologia di Armi

Revolver: una pistola affidabile e potente, forse leggermente lenta, dovendo necessariamente aspettare un breve lasso di tempo tra un colpo e l’altro.

A -Shot: estremamente impreciso, ma infligge più danni di qualsiasi altra arma nel gioco.

Shambler: un fucile revolver con alto danno e bassa precisione. Ci vuole molto tempo per ricaricare.

Mitra e Fucili

Bastard: un SMG a fuoco rapido davvero preciso quando si spara, ma soggetto a surriscaldamento e inceppamento.

Kalash: Un tuttofare: non infligge molti danni, ma è decente in qualsiasi campo e situazione.

Bulldog: un AR basato sul Kalash, tranne che spara leggermente più lentamente e si degrada più velocemente.

Valve: un fucile da cecchino ad alto danno.

Pistola Gatling: una mitragliatrice a canna girevole potente e divertente da usare. Devastante ma anche tanto impreciso.

Armi ad aria compressa

Tikhar: un fucile ad aria improvvisato che bisogna “pompare” regolarmente per farlo continuare a sparare. Non infligge molti danni, ma è accurato e per lo più silenzioso.

Prenderete un’altra arma ad aria compressa più avanti nel gioco, ma non vogliamo rovinarvi la sorpresa.

Come scegliere le vostre armi

Portate sempre tre armi: due pistole normali e una pistola ad aria compressa, che sarà per la maggior parte della campagna il Tikhar. Non ci sono restrizioni su quali armi normali trasportare.

Ci sono due modi per cambiare le armi che state portando con voi: è possibile scambiare un’arma con quella che trovate sul pavimento, di solito su un nemico abbattuto, oppure potete scegliere tra tutte le armi che avete trovato in precedenza quando ritornerete sull’Aurora, il treno che funge da base per tutta la storia.

Le armi possono essere scambiate sul banco di lavoro, per farlo fate clic sull’icona della pistola nella parte superiore dello schermo, quindi sulle due frecce nel menu a sinistra. Vedrete un confronto tra la vostra arma attuale e quella che state per scambiare.

Come personalizzare le vostre armi

Ogni arma nel gioco è personalizzabile. È possibile modificare il grip per migliorarne la stabilità, modificare la canna per incrementare il numero di danni, scegliere nuovi mirini, montare un nuovo gadget, come ad esempio un puntatore laser.

Dovete trovare nuovi componenti prima di usarli, di solito sarà possibile ottenerli dalle armi dei nemici abbattuti. Quando mirate a un’arma sul pavimento, vedrete un’icona a forma di pistola, e tutte le possibili componenti evidenziate di colore arancione. Potrete decidere se scambiare la nuova arma con la vostra attuale, o raccogliere semplicemente i componenti che desiderate.

Per verificare quali componenti possedete, aprite lo zaino. Qui, potete dare uno sguardo a tutti gli aggiornamenti disponibili per ciascuna arma, e il gioco vi fornirà le relative statistiche modificabili come precisione, danno e grip dell’arma.

Alcune armi condividono lo stesso pool di miglioramenti. Vale quindi la pena raccogliere le parti di ogni pistola che trovate.

Spesso è difficile dire quale potenziamento ha un’arma prima di prenderlo: la cosa migliore da fare è scambiare la pistola con l’arma posseduta e quindi aprire immediatamente lo zaino per vedere se effettivamente il componente possa esserci utile.

Assicuratevi di trovare anche il caricatore a otto colpi per il revolver, che troverete nel campo dei banditi.

Le migliori armi e combo di armi

Ogni giocatore avrà la sua arma preferita in Exodus e il nostro consiglio è di provarle tutte per avere un’idea di quale di essa si possa adattare al vostro stile di gioco. Ma ce ne sono alcune decisamente migliori di altre.

Il revolver è una vera e propria bestia in ogni fase del gioco. Seriamente, non ha un punto debole. Può essere utilizzato dagli inizi fino alla fine della campagna, grazie alle migliorie notevoli che saranno recuperabili di volta in volta. Non è abbastanza potente come l’Ashot o lo Shambler, ma fa il suo sporco lavoro.

Pistola più fucile è una combinazione molto buona, soprattutto nelle prime fasi.

The Valve è l’unico fucile da cecchino nel gioco. È a dir poco fondamentale grazie al suo mirino da 6x per colpire i nemici lontani. Prendetelo non appena arrivate nel deserto (si trova in una piccola torre a sinistra tra l’Aurora e la zona principale della città).

Il Kalash va bene, ma vi consigliamo di usare il Bulldog. Troverete il Bulldog nell’area desertica.

Portate con voi un A-Shot in caso di incontri ravvicinati con i mostri. Un’arma davvero ottima dalla breve distanza.

Come pulire le vostre armi

Le armi si deteriorano quando vengono esposte agli elementi, tra cui sabbia, pioggia o tormente di neve. Ciò influisce sulla loro condizione e sull’output del danno, quindi vi consigliamo di pulirle il più spesso possibile. Potrete farlo in qualsiasi banco di lavoro selezionando un’arma, facendo clic sull’icona a forma di pennello che si apre sulla sinistra dello schermo e tenendo premuto il relativo tasto. La pulizia consuma il pool di risorse chimiche, ma è economico, quindi non preoccupatevi di esaurire le vostre riserve.

E infine, alcuni suggerimenti generali sull’arma

Mirate sempre alla testa dei nemici umanoidi. I colpi al corpo infliggono pochi danni.

Quando affrontate i mostri, cercate di individuare i loro punti deboli. Spesso, sarà la loro testa, ma a volte sarà altrove sul loro corpo. I ragni sono più deboli nella parte inferiore, identificabile da un bagliore arancione.

Ricaricate durante qualsiasi periodo di inattività dal combattimento. Alcune armi impiegano molto tempo per essere ricaricate e possono costarvi la vita se dimenticate di farlo.

Contro i nemici umani, aspettate che saltino fuori dalla loro copertura. La maggior parte dei nemici si ferma e poi spara, il che ci dà la giusta chance per colpirli alla testa.

Le munizioni incendiarie del Tikhar, sono utili in un particolare punto della campagna. Conservatele per i nemici più difficili da colpire.

A volte, gli occhiali per la visione notturna sono molto meglio del mirino notturno. Provate entrambi per vedere la differenza.

Riccardo Amalfitano
Videogiocatore sin dalla "tenera" età, amante anche di manga, cinema e serie TV. Ho dimenticato qualcosa? Sicuramente!

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti