NTT Comware ha sviluppato ‘Tangible-3D’ un guanto che permette di toccare gli oggetti sullo schermo

La nipponica NTT Comware ha sviluppato “Tangible-3D”, una tecnologia in grado di catturare in tempo reale immagini 3D e trasmetterle alle vostre mani

Tangible 3D

La notizia è in rete dal 20 Giugno scorso quando l’azienda nipponica ha diramato un comunicato con cui ha annunciato di avere sviluppato una tecnologia innovativa in grado di farci “sentire” gli oggetti che appaiono sullo schermo. In questi ultimi giorni la notizia è rimbalzata sui media italiani partendo ieri dal sito VisionPost, fino ad arrivare a noi; per questa notizia ci affideremo dunque all’esaustivo comunicato dell’azienda produttrice senza nulla aggiungere sulla tecnologia se non un sollecito alla vostra immaginazione sugli usi che si potrebbero accordare ad un guanto robotico in grado di farci toccare gli oggetti 3D visualizzati sul display…

” La giapponese NTT Comware ha sviluppato la tecnologia “Tangible-3D” in grado di catturare il movimento in rempo reale delle immagini 3D – Una tecnologia che cattura in tempo reale i movimenti naturali delle immagini 3D per donarvi la sensazione tattile.

NTT Comware Corporation ha sviluppato la tecnologia “Tangibile-3D”, l’interfaccia di comunicazione di nuova generazione per catturare i movimenti in tempo reale, che riproduce il senso tattile (le caratteristiche fisiche degli oggetti) dei video tridimensioali.

Questa tecnologia è una versione migliorata del sistema tangible 3D sviluppato originariamente nel 2005 da NTT Comware, senza però la presenza di speciali vetri.

[Descrizione]

NTT ha sviluppato un sistema di visualizzazione 3D in tempo reale che conta su una coppia di telecamere che catturano e rielaborano i dati di un oggetto. (In questo consiste la base della tecnologia Tangible-3D). Questa è la tecnologia più avanzata al mondo che permette che le impressioni tattili siano scambiate avanti e indietro tra più utenti in tempo reale attraverso un software che processa le immagini catturate.

Essa (la tencologia Tanginble-3D) mostra immagini 3D senza la necessaria presenza di vetri speciali sul display 3D e converte le immagini in impressioni tattili che gli utenti possono sentire nello stesso momento attraverso una periferica dedicata all’interazione tangibile.

Questa tecnologia genera una intensa nuova esperienza che riproduce le sensazione fisica di un video tridimensionale da una distanza remota quasi come permettesse agli utilizzatori di uscire letteralemente fuori e di toccare con mano gli oggetti o la pesona sullo schermo per mezzo di un dispositivo speciale.

Per esempio, una cattura di immagini 3D in tempo reale e una sensazione tattile consente un ‘esperienza virtuale di handshaking. Per permettere questa esperienza, ci dovrebbe essere una coppia di videocamere che cattura le immagini di una mano dell’utente da un lato. L’immagine viene elaborata in una immagine 3D come pure vengono estratti i dati per le sensazioni tattili. I dati vengono poi trasmessi alla periferica che le riceve in tempo reale. L’immagine della mano catturata viene visualizzata sullo schermo 3D senza la necessità di vetri speciali. Nello stesso tempo i dati delle informazioni tattili per toccare con mano, sono trasmessi alla mano del destinatario attraverso una periferica tattile per sentire realmente le immagini sullo schermo come se si muovessero (sotto) mani che le accarezzano o le toccano.

[Piano d’azione futuro]

Mentre il sistema Tangible-3D funziona solamente in una direzione, su di una base uno-ad-uno per ora, NTT Comeware sta sviluppando un sistema a due vie che permette alle sensazioni tattili di essere trasmesse avanti e indietro tra più utenti. La compagnia sta lavorando anche per migliorare lo scermo 3D per una visualizzazione da più angolazioni, che (si riferisce allo schermo allo stato attuale) appare tridimensionale solo da un particolare angolo di visione.


Di seguito il comunicato di NTT Comware in lingua Inglese:

NTT Comware develops Tangible-3D Technology with a real-time motion capture of 3D images– A real-time motion capture of live-action 3D images to provide the sense of touch —

NTT Comware Corporation (Head office: Minato-ku, Tokyo; President: Yuhji Imai; hereinafter, NTT Comware) has developed Tangible-3D Technology, the next generation communication interface for a real-time motion capture that reproduces the physical feel of three-dimensional video.
This technology is an improved version of the NTT Comwares tangible 3D system without requiring special glasses which was originally developed in 2005.

[Overview]

NTT Comware has developed a real-time 3D display system which relies on a pair of cameras that capture and process data about an object. which is the basis of Tangible-3D Technology. This is the most-advanced technology in the world that allows tactile impressions to be transmitted back and forth between multiple users on a real-time basis by the software to process the captured images. It displays 3D images without requiring special glasses on the 3D display and translates the images into a tactile impression that the user can feel with the dedicated tangible interaction device at the same time.

This technology creates a whole new experience to reproduces the physical feel of three-dimensional video on a remote location as well as to allow the viewers to literally reach out and touch the person or object on the screen by means of a special device.
For instance, a real-time motion capture of 3-D images and a tactile impression provides a virtual handshaking experience.

To enable this experience, there should be a pair of cameras capture the image of a hand of user at one side. The image is processed to a 3D image as well as extract the data of the tactile impression. The data is then transmitted to the receiving end on a real-time basis. The image of the hand captured is displayed on the 3D display without requiring special glasses. At the same time, the data of the tactile information for touching a hand is transmitted to the recipient’s hand through the tactile device to actually feel the on-screen image as it moves such as “shaking” or “placing” hands.

Il comunicato originale su Nettcom.co.jp

Se questo articolo vi è piaciuto e volete vederne altri, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube
Telegram
Facebook
Gruppo Facebook
Twitch
Twitter
Instagram

Carmine Iovino
Carmine Iovino
In rete: TUTTOLOGO // Appassionato di Videogames e NERD tourettico // Nella vita: Avvocato Penalista

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles