Rad Rodgers, la nostra recensione

Articolo di · 26 Marzo 2018 ·

Potrebbe essere un’ode al retrogaming; tuttavia, può il primo capitolo di Rad Rodgers piacere ai gusti moderni?

“Avrai i pollici artritici quando avrai quarant’anni se continui a giocare ai videogiochi tutto il tempo”, diceva nostro padre. Fin dall’inizio possiamo entrare in sintonia con il protagonista, di nome Rad, dato che sua madre lo tormenta per smettere di giocare e andare a lavarsi i denti. “Nooo! Tutto tranne i denti splendenti, mamma!”. Questo è ciò che Rad Rodgers tramanda inizialmente.

Quante persone là fuori ricordano i vecchi Platform vecchia scuola? Non sto parlando dei vari Mario, Sonic o persino di Bubsy, sto parlando di giochi come Jazz Jackrabbit, Commander Keen e Ruff’n’Tumble. Questi sono i Platform degli anni ’90 che erano limitati ai computer, piuttosto che alle console, quindi macchine come Amiga e un 386/486 con DOS.

Abbiamo visto alcuni di questi giochi tornare negli ultimi anni tramite servizi come GOG in scala 1:1 su hardware moderno;  per fortuna, abbiamo anche ricevuto un remake ispirato che potrebbe essere stato sottovalutato da molte persone. Rad Rodgers è un altro gioco nato da Kickstarter, prodotto da Slipgate Studios e pubblicato da THQ Nordic, approdato su PC nel 2016 e appena uscito per le console moderne. È fondamentalmente Ruff Rogers di Ruff’n’Tumble con alcuni nuovi meccanismi e programmato su motore U4. Quindi, diamo un’occhiata e vediamo se vale la pena ritirare questo gioco.

Rad è un bambino degli anni ’90 che gioca con la sua console. Sembra più immerso nel mondo virtuale piuttosto che nella vita reale. All’improvviso, mentre Rad sta dormendo, c’è un problema tecnico e il ragazzo viene risucchiato in TV. Rad e il suo compagno di console Dusty, senziente e sboccato, si fanno strada attraverso i livelli in cui sono bloccati, facendo esplodere e uccidendo quasi tutto e tutto ciò che possono vedere.

rad rodgers 3 350x350 - Rad Rodgers, la nostra recensioneUn casinista nato.

Rad Rodgers è un classico platform run-and-gun con molti riferimenti culturali agli anni ’80 e ’90 (ci è piaciuto particolarmente l’oggetto indossabile Alien Facehugger Mask). Siamo stati spazzati via inizialmente dalla gamma di colori vibranti e dall’azione divertente e frenetica. I sorrisi si insinuavano sul nostro viso come ci ricordava l’infanzia attraverso riferimenti a titoli come Sonic e Mario, anche a volte prendendo in giro se stessi e parlando direttamente al giocatore. Era come un tuffo nel passato, ma con una grafica molto migliore. Se potessimo classificare un titolo solo su audio e video, otterremmo un punteggio molto più alto.

La premessa di base prevede l’attraversare i livelli, ascoltare le battute di Dusty, raccogliere cristalli, uccidere creature, trovare cappelli da collezione e entrare nelle case delle creature per ottenere potenziamenti. Tutto questo mentre si tenta di completare l’obiettivo principale: trovare i quattro pezzi di un cerchio di pietre per aprire il portale finale per arrivare al livello successivo, anche raccogliendo le chiavi blu per aprire nuove aree – sempre chiavi blu, mai rosse o gialle.

Ogni volta che trovi un pezzo della chiave del portale di pietra, Dusty fa un commento come “tre, questo è il numero magico”. La prima volta che lo abbiamo sentito è stato divertente; tuttavia, considerando che lo dice in tutti i livelli, presto diventa un po’ stancante. Di fatto, questo porta al nostro primo grosso reclamo sul gioco: è troppo ripetitivo. Dopo un po’, inizi a sentire gli stessi commenti che escono dai personaggi più e più volte. Le gag che dovrebbero essere divertenti dopo poco non lo sono più.

rad rodgers 5 - Rad Rodgers, la nostra recensione

“Ma qui non ci sono già stato?”.

Ci sono più allusioni e riferimenti in questo script di Rad Rodgers che in un film comico americano. E, come direbbe un noto personaggio, è stato bello finché è durato, ma troppo rapidamente.

Dicono che le dimensioni non contano, ma non ci sono abbastanza livelli. A parte la coppia di esperienze pogo in cui salti e raccogli i cristalli (sembra più divertente di quanto non sia), e una battaglia con il boss, tutti gli altri erano la stessa cosa. Ben fatti, nulla da dire, ma indistinguibili l’uno dall’altro.

L’angolo in alto della mappa ci dice “Mondo Uno”, il che ci ha fatto pensare che questo era solo il primo di molti mondi. Quando l’abbiamo completato, dopo aver sconfitto una specie di mostro, l’ultima cosa che ci è stata detta è “ecco la cartuccia per World Two”. Fantastico. Tuttavia, siamo rimasti inorriditi nel sentire che “gli sviluppatori devono prima svilupparlo”. Oh beh, probabilmente avremmo dovuto saperlo prima di iniziare a giocare.

Come abbiamo detto prima, c’è troppa ripetizione, ripetizione e ancora ripetizione. Durante i livelli principali, ci sono parti in cui Dusty dovrebbe entrare nel codice e risolvere i problemi. All’inizio era interessante, ma dopo due o tre volte abbiamo iniziato a temerlo. Anche Dusty dice molte volte “Odio questa parte”. Ti sentiamo Dusty. Ci sono molte aree segrete da trovare e cappelli da collezionare, con ogni livello che ti segna alla fine in base a ciò che hai trovato e ucciso.

Al momento del rilascio, non c’è un trofeo di platino e solo una manciata di altri da collezionare, il che ci ha fatto chiedere perché qualcuno si sarebbe preso la briga di andare a trovare tutto perché non c’è altra vera sensazione di gratificazione per il gioco.

rad rodgers 4 350x350 - Rad Rodgers, la nostra recensioneUn lato tecnico tutto da gustare.

Graficamente, siamo molto combattuti. Certo, il gioco è brillante, colorato e molto ben fatto – tecnicamente. E non è pixel art (niente contro le pixel art, anzi; ogni tanto, però, è bello vedere un gioco girare con un’estetica liscia). Tuttavia, non è il platform più bello che vedrai su PS4. Valutando i particellari, gli effetti di luce, i color, possiamo tranquillamente asserire che comunque Rad Rodgers è lassù con i migliori Platform per questa console.

Per quanto riguarda le prestazioni, su PS4 il gioco funziona bene – sono su FW 5.50 con Supersampling attivo e inizialmente il gioco si è bloccato molto. Tuttavia, ieri hanno rilasciato una patch che lo ha risolto e tutto sembra funzionare alla grande ora, quindi se lo stai acquistando fisicamente, assicurati di ricevere l’ultimo aggiornamento prima di iniziarlo.

L’audio lo abbiamo adorato. La colonna sonora si adatta davvero bene al gioco e al genere e offre una musica accattivante che rimarrà impressa per un po’. La recitazione vocale inoltre è grandiosa. Jon St.Jon offre perfettamente tutte le sue battute e Hunter Pratt fa un ottimo lavoro nel dare voce a Rad.

Conclusioni.

Rad Rodgers è un discreto Platform 2.5D che riunisce vari aspetti di tutti i vecchi platform 2D che amiamo e schiaffeggiati con un look moderno. La sceneggiatura è divertente, la storia è divertente e i riferimenti gettati qui sicuramente faranno sorridere tutti quelli che riescono a farlo. Il gioco in sé non è molto lungo in termini di lunghezza, ma se vuoi tornare indietro e vedere tutto ciò che il gioco ha da offrire e trovare tutti gli oggetti nascosti, allora hai una discreta quantità di cose da fare.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rad Rodgers
7.5 / 10 4News.it
Disponibile suPS4, XBOX One, PC
Pro
    - Grafica accattivante
    - Ottima soundtrack
    - Ottima recitazione
    - Divertente
Contro
    - Troppo ripetitivo
    - Troppo corto per i nostri gusti
    - Nemici troppo simili tra di loro
Riassunto
Rad Rodgers vale sicuramente la pena di essere giocato. Tuttavia non è un prodotto né completo né variegato, e deve essere preso per quello che è, senza troppe aspettative.
Gameplay
Grafica
Sonoro
Longevità
Giudizio finale

Criterion 10

    Rispondi