Recensione Creative Stage V2

Articolo di · 26 Gennaio 2021 ·

Creative Technologies Limited è una multinazionale tecnologica con sede a Singapore. Ha iniziato le operazioni a metà degli anni ’80 producendo periferiche per Apple e IBM. È passata poi alle tecnologie audio digitali e ha lanciato la sua prima scheda audio Sound Blaster nel 1989 e Sound Blaster Live nel 1998.

Creative è stata tra le prime a immettere sul mercato un lettore audio digitale portatile. La sua prima offerta è stata NOMAD, lanciata nel 2000, seguita poi dai lettori multimediali portatili MuVo e ZEN. Basti pensare che l’iPod di Apple è stato commercializzato solo a partire dal mese di ottobre 2001.

Inoltre, Creative ha espanso negli anni le sue linee prodotto commercializzando hardware e periferiche per computer ed è divenuta una società particolarmente quotata nel mercato dell’elettronica di consumo. Fra i prodotti più venduti, troviamo: auricolari, cuffie, schede audio e altoparlanti.

Negli ultimi anni, l’azienda ha deciso di dedicarsi anche a prodotti multimediali non specificatamente pensati solo per PC o per la portabilità. In particolar modo, con l’esplosione del mercato delle soundbar, anche Creative ha voluto dire la sua, prima con Creative Stage Soundbar nel 2019 e poi con la versione Stage V2, annunciata pochi mesi fa. La nuova soundbar è più lunga e più pesante con un Bluetooth aggiornato dalla versione 2.1 a quella 5.0.  

Cosa c’è nella scatola

  • Soundbar e subwoofer Creative Stage V2 (1)
  • Cavo AUX-in da 3,5 mm (1)
  • Telecomando IR (1)
  • Cavo da USB-C a USB-A (1)
  • Cavo di alimentazione (1)
  • Guida rapida (1)
  • Garanzia WW (1)

Non è presente alcun supporto a parete. Quindi va acquistato separatamente.

Uno sguardo più da vicino:

Specifiche di Creative Stage V2 (2020) e Creative Stage (2019)

ParametroCreative Stage V2Creative Stage
Prezzo€ 109.99
€ 89.99
Configurazione2.12.1
DisponibilitàNovembre 20202019
PotenzaUnità principale: 2 x 20W
Subwoofer: 1 x 40W
Potenza totale: 160W
Unità principale: 2 x 20W
Subwoofer: 1 x 40W
Potenza totale: 160W
DriverDual 2.25″ Soundbar Speaker Driver, 5.25″ Subwoofer Speaker DriverNon disponibile
Risposta in frequenza55–20,000 Hz55–20,000 Hz
Rapporto segnale/rumore (SNR)≥ 75 dB≥ 72 dB
DimensioniSoundbar: 680 x 78 x 100 mm
Subwoofer: 116 x 250 x 423 mm
Soundbar: 550 x 78 x 70 mm
Subwoofer: 115 x 250 x 420 mm
Lunghezza del cavoUSB-C to USB-A Cable: 1.2m, 3.5 mm AUX-in Cable: 1.2m, Cavo di alimentazione: 1.5m Cavo di alimentazione AC: Approx 1m; collegalo alla soundbar, cavo del Subwoofer: Approx 2m; collegato al subwoofer
PesoSoundbar: 2.0 kg, Subwoofer: 3.3 kg Soundbar: 1.2 kg, Subwoofer: 3.07 kg
Bluetooth5.0AVRCP (Bluetooth Remote Control), A2DP (Wireless Stereo Bluetooth2.1AVRCP (Bluetooth Remote Control), A2DP (Wireless Stereo Bluetooth
Codec supportatiSBCSBC
Connettori di ingressoBluetooth, AUX IN, Optical-in, USB-C, HDMI ARC INAUX IN, OPTICAL IN, HDMI ARC IN
EQ PresetsI bassi e gli alti possono essere controllati separatamenteMusica, Cinema, Concert, Gaming

Unità soundbar

L’unità soundbar è realizzata in plastica ABS nera con una griglia in rete metallica avvolgente che protegge gli altoparlanti. La parte superiore è nera con finitura lucida e particolarmente soggetta a trattenere impronte e polvere. Il logo Creative è stato posizionato sul lato sinistro della griglia metallica.

La soundbar è stata assemblata e montata su una piastra posteriore in plastica spessa grigia e fissata con viti che le conferiscono un aspetto robusto e ben fatto. Dal punto di vista estetico, è un netto miglioramento rispetto alla Stage Soundbar del 2019.

L’unità soundbar della soundbar Creative Stage V2 pesa 2 kg rispetto agli 1,2 kg di Creative Stage. È più lunga e larga e non ci sono feritoie per l’uscita dell’aria.

Inoltre, presenta una sezione trasversale romboidale con il bordo lungo rivolto verso l’utente in una configurazione inclinata verso l’alto.

Tutti i controlli fisici si trovano sul lato destro. Dispone di 4 pulsanti, accensione, volume +, volume – e Bluetooth. Un display a LED è collocato nella parte anteriore dietro la griglia in rete metallica. Permette di visualizzare le informazioni di base.

L’unità soundbar è alimentata utilizzando la normale alimentazione di rete con l’aiuto del cavo di alimentazione incluso. Non esiste un adattatore CC separato e tutte le conversioni da CA a CC avvengono all’interno della soundbar. Dal momento che non ci sono adattatori CC, l’installazione è più semplice e sembra anche più ordinata.

Unità subwoofer

La soundbar Creative Stage V2 viene fornita con un subwoofer da 3,3 kg e da 40 watt. Il subwoofer non deve essere alimentato separatamente ma riceve corrente direttamente dalla soundbar. Dispone di un solo cavo di collegamento che va alla porta subwoofer out dell’unità soundbar.

Il connettore del cavo del subwoofer è proprietario ed è lungo circa 2 metri. Pertanto, il subwoofer non può essere posizionato fisicamente a più di 2 metri dall’unità centrale. Questo potrebbe essere un elemento da considerare quando si acquista la Creative Stage V2.

Installazione e cablaggio

La soundbar Creative Stage V2 può essere posizionata accanto al TV o su una scrivania (per PC), nonché agganciata al muro utilizzando un supporto compatibile a vite.

Creative Stage V2 Soundbar
Creative Stage V2 Soundbar

Collegamento con 3.5 AUX In

È possibile collegare il dispositivo al TV utilizzando il cavo AUX (fornito) e selezionando la modalità OPT/AUX sul telecomando. Se la soundbar è spenta, l’uscita audio si interrompe. Gli altoparlanti della TV non saranno naturalmente attivi.

Collegamento tramite HDMI

L’altro collegamento possibile è attraverso un cavo HDMI (non in dotazione) che permette quindi di selezionare la modalità HD utilizzando il pulsante TV ARC/USB sul telecomando. Se la soundbar è spenta, gli altoparlanti del televisore si attiveranno automaticamente.

Collegamento tramite cavo ottico

Creative Stage V2 presenta anche un ingresso ottico. Quando collegate il dispositivo alla porta ottica del TV dovete selezionare la fonte dalle impostazioni del TV stesso. Fatelo, altrimenti vi potreste trovare, come accaduto durante la nostra prova, ad ascoltare un “audio doppio” quasi metallico. Un effetto a dir poco fastidioso che può capitare quando si collegano dispositivi con ingresso ottico.

Caratteristiche e utilizzo

La soundbar ha una potenza nominale di 80 Watt incluso il subwoofer da 40 watt 20 watt x 2 n. altoparlanti stereo nella soundbar. Ha una potenza di picco di 160 watt (RMS)

Opzioni di connettività: USB C, HDMI ARC IN, AUX IN, OPTICAL IN, Bluetooth v5.0.

I bassi e gli alti possono essere regolati (da -5 a 5) indipendentemente utilizzando il telecomando.

Per guardare i film, è possibile attivare la modalità surround premendo surround sul telecomando. È possibile regolare il livello della modalità surround da 0 a 10.

Per l’utilizzo standard al TV è disponibile una modalità di dialogo che migliora le voci. Questa può essere attivato utilizzando il pulsante dialogue sul telecomando. È possibile impostare il livello da 0 a 10.

Le impostazioni predefinite sono tutte al massimo per i bassi, gli alti e il surround.

Suono: film

I film sono divertenti e l’audio è chiaro e preciso se utilizzate la connettività HDMI ARC. La soundbar Creative Stage V2 non può elaborare Dolby Digital o DTS. Invece, utilizza la tecnologia surround proprietaria Sound Blaster. Creative ha dichiarato che la sua tecnologia è in grado di identificare e migliorare le informazioni spaziali dell’audio in ingresso tramite i filtri audio di Sound Blaster e di ottimizzare l’esperienza di ascolto per i contenuti sorgente a 2 canali e multicanale.

La modalità surround di Creative Stage V2 riempie la stanza ma non è in grado di proporre un’esperienza immersiva proposta da una configurazione 5.1. I film su piattaforme di streaming online come Netflix, Amazon Prime ecc. hanno una qualità tutto sommato buona ma non aspettatevi un’esperienza simile a quella Dolby Atmos.

I dialoghi sono chiari e la voce dei personaggi parlanti è chiaramente distinguibile anche dagli effetti sonori ambientali.

Suono: musica

La soundbar è in grado di fornire una separazione stereo soddisfacente soprattutto se si giochicchia con i bassi e attivando la relativa funzione surround. Il livello dei bassi è preciso, chiaro ed equilibrato. Non aspettatevi però bassi potenti e profondissimi.

La gamma di suoni è buona. La soundbar è in grado di generare un suono in grado di riempire senza problemi una stanza di piccole e medie dimensioni.

Nel complesso, la soundbar funziona in modo soddisfacente e offre musica abbastanza accurata e piacevole, sebbene non di qualità audiofila.

Suono: giochi e uso quotidiano

Creative ha pubblicizzato la soundbar Stage V2 come “soundbar adatta non soltanto per TV ma anche per monitor”. Questa soundbar fa un ottimo lavoro nel sostituire gli altoparlanti del computer. Sul lato gaming l’audio è molto piacevole. Inoltre, la modalità dialogue è utile per migliorare la voce magari mentre ascoltiamo notizie quotidiane o audiolibri.

Bluetooth

La soundbar dispone di Bluetooth 5.0. La connessione è facile. Basta tenere premuto il pulsante Bluetooth sulla soundbar o sul telecomando IR per 2 secondi per accedere alla modalità di associazione Bluetooth.

Il LED integrato inizierà a lampeggiare in blu. Selezionate “Stage V2” dall’elenco dei dispositivi Bluetooth rilevati da accoppiare. Una volta accoppiato con un dispositivo, il LED della soundbar rimarrà fisso sul colore blu.

Creative Stage V2 si connetterà automaticamente all’ultimo dispositivo accoppiato quando è in modalità Bluetooth.

L’abbiamo testata con un Samsung Galaxy Note 9, ed in particolar modo con Spotify, YouTube e altri servizi e si è sempre comportata egregiamente.

Telecomando

Il telecomando è realizzato in plastica con finitura in alluminio spazzolato. I pulsanti sono lisci e reattivi e presentando la doppia funzione rendono il dispositivo facile da usare. Il telecomando però non è wireless ma solo IR.

Commento finale

La soundbar Creative Stage V2 del 2020 è una versione migliorata della soundbar Creative Stage del 2019. Creative Stage V2 ha Bluetooth 5.0 e tecnologia Sound Blaster che offre un surround virtuale tutto sommato buono e, grazie alla funzione dialogue, dialoghi chiari. È bella da vedersi, grazie al contrasto fra plastiche opache e lucide ed è semplice da installare. Il subwoofer separato offre bassi convincenti e migliora decisamente non solo l’esperienza di visione di film e di gioco ma anche quella sonora.

L’audio surround non è naturalmente paragonabile ad un sistema 5.1 ma nel complesso migliora di gran lunga l’esperienza di ascolto offerta dagli altoparlanti standard della TV.

Considerando il prezzo: 109,99 €, la soundbar Creative Stage V2 è la soluzione ottimale per chiunque sia alla ricerca di un dispositivo tutto sommato compatto e in grado di connettersi a praticamente qualsiasi dispositivo.

Criterion 10

    Rispondi