Recensione Elegoo Mars 2 Pro

Elegoo Mars 2 Pro è il gioiellino delle stampanti a resina di Elegoo e ve lo anticipiamo subito, probabilmente la prima stampante che consiglieremmo ad un nuovo utente che decide di avventurarsi in questa avventura della stampa in resina.

Successore della Elegoo Mars Pro, la Elegoo Mars 2 Pro riprende dal vecchio modello soltanto l’iconico design squadrato con protezione anti UV rossa, diventata il marchio di fabbrica della compagnia. Sotto la scocca però la Elegoo Mars 2 Pro nasconde tantissime innovazioni che la rendono davvero difficile da battere sotto tutti i punti di vista.

Innanzitutto Elegoo questa volta ha chiaramente puntato a migliorare alcuni aspetti che potremmo definire di “quality of life” come la velocità di stampa, la qualità dei materiali e delle finiture, pur mantenendo il prezzo invariato intorno ai 300€.

Rispetto alla Elegoo Mars Pro inoltre Elegoo Mars Pro 2 migliora anche in aspetti fondamentali quali il volume di stampa, la risoluzione e soprattutto i tempi di esposizione per la cura, che scendono dai 6 secondi ai due secondi grazie all’utilizzo di un più efficiente LCD monocromatico anzichè a colori, il tutto come potete vedere meglio nella tabella qui sotto.

Elegoo Mars ProElegoo Mars Pro 2
Volume di stampa120 x 68 x 155 mm129 x 80 x 160 mm
Risoluzione LCD2560 x 1440 pixels2560 x 1620 pixels
Layer Height0.01 mm0.01 mm
Risoluzione XY
0.047 mm (47 Micron)0.050 mm (50 Micron)
Precisione Z-Axis 0.00125 mm0.00125 mm
Tempi di esposizione 6 seconds1 – 2 seconds
Livellamento piattoManuale (assistita)Manuale (assistita)
Display3.5″ full-color touchscreen3.5″ full-color touchscreen
ConnettivitàUSBUSB
Resine compatibili405 nm UV-sensitive resin405 nm UV-sensitive resin
Slicer
ChiTuBox

ChiTuBox
Tipo di file
ctb
ctb


Un altro aspetto che abbiamo particolarmente apprezzato è la presenza di una guarnizione in gomma alla base della protezione UV della stampante, che dovrebbe aiutare, unitamente alla presenza di un filtro aria ai carboni attivi, a tenere sotto controllo le emissioni nocive della resina.

Infine altra grande novità è l’utilizzo di una guida lineare invece invece delle ruote scanalate che corrono lungo le doppie estrusioni della Elegoo Mars originale. Questo assicura maggiore stabilità al piatto di stampa e quindi, meno stampe fallite.

Unboxing

Come ogni stampante a resina ormai, anche la nostra Elegoo verrà spedita già assemblata in una confezione a prova di danni. Essenzialmente non dovremo montare nulla di particolare, a parte ovviamente la vaschetta e il piatto di costruzione.

Per quanto riguarda gli accessori, questa volta Elegoo non ha scordato letteralmente nulla, infatti nella confezione è presente tutto ciò che è necessario per iniziare subito a stampare (a parte della buona resina, di cui peraltro Elegoo è tra i più noti maker), con accessori robusti e di buona manifattura che non provocheranno sicuramente problemi.

Nella tool box della scatola troviamo:

  • Cavo di alimentazione;
  • Guanti protettivi;
  • Spatola per pulire il film;
  • 1 film FEP di ricambio;
  • Kit di brugole;
  • Filtri di carta;
  • chiavetta USB;
  • Pinze;
  • Spatola per staccare i pezzi dal piatto;
  • Beker in plastica;
  • Guarnizione per il coperchio anti UV;
  • Mascherine.
Recensione Elegoo Mars 2 pro

Specifiche tecniche

Come dicevamo in apertura di questa recensione, Elegoo pur non stravolgendo quanto di buono fatto con la Elegoo Mars Pro, ha migliorato tantissimi aspetti della stampante facendo passi da gigante per quanto riguarda i tempi di stampa.

  • Dimensione: 200x200x410mm.
  • Lcd: monocromatico, 2K (1620 x 2560).
  • UV: 405nm UV LED.
  • Input/Output: USB.
  • CPU: ?
  • Leveling: manuale.
  • Grandezza stampa: 129x80x160mm.
  • Peso: 6.2 kg (con scatola 7.5 kg).

Il merito va naturalmente al nuovo schermo LCD monocromatico e ad una lampada UV più efficiente. Questo ha portato ad una decisa riduzione dei tempi di esposizione necessari per la cura dei layer di stampa, che ora passa dai 6/8 secondi di media ai 1/2 secondi della Elegoo Mars 2 Pro. Il nuovo schermo porta con sè anche una risoluzione più alta di 180pixels (1620×2560 anzichè 1440×2560) necessaria a tenere sotto controllo la pixel density che scende leggermente considerando l’aumentato volume di stampa (vedi tabella precedente “Risoluzione XY”).

Una nuova vaschetta che fa la differenza

Elegoo Mars 2 Pro non richiede alcun montaggio particolare, basterà infatti avvitare la vaschetta mediante due viti disposte sul lato più corto sopra l’LCD e posizionare il piatto di costruzione sull’asse Z.

La vaschetta della resina, a differenza di quanto visto ad esempio con la Creality Halot One (trovate la recensione qui) ha una sede bloccata, per cosi’ dire, nel senso che i due perni a tenerlo in sede sono fissi sullo chassis della stampante e quindi è impossibile che vi siano anche piccolissimi disallineamenti del piatto. Per installare la vaschetta basterà quindi posizionare la vaschetta facendola scorrere sotto le due viti e successivamente avvitare le due viti.

Per quanto riguarda la vaschetta fornita è costruita in un metallo piuttosto solido e arriva già equipaggiata con un FEP che ci è sembrato veramente fragile quindi sempre attenzione a rimasugli di stampe o altro che potrebbe danneggiare il FEP. Sul lato inferiore, il FEP è tenuto in sede con 10 viti a brugola. La vaschetta dispone anche di un sistema di livellamento resina, infatti a circa 3/4 della vasca ci sarà una voce con scritto “-MAX-“, c che segna il punto da non superare nel caricamento della resina.

Elegoo equipaggia la sua Mars Pro 2 con quello che lei chiama FEP 2.0. Si tratta di un FEP proprietario che riesce a garantire il 95% di trasmittanza della luce, è resistente alle alte temperature e soprattutto offre meno tensione in fase di rilascio (ovvero quando il piatto di costruzione, una volta polimerizzato lo strato di resina, si stacca dalla vaschetta per procedere con lo strato successivo).

Abbiamo potuto effettivamente rilevare che il FEP fornito riesce a diminuire la forza di trazione dell’asse Z rendendo così meno probabile il fallimento di una stampa più massiccia. Ed in effetti per tutte le stampe che abbiamo eseguito gli oggetti non si sono mai staccati grazie a questo miglioramento del FEP, anche utilizzando un numero inferiore di supporti rispetto alla concorrente Halot One. Considerando che i due FEP ci sembrano compatibili, proveremo ad utilizzare quello venduto da Elegoo con altre stampanti per verificare ulteriormente il dato empirico che abbiamo riscontrato, ovvero minor attaccamento al fep e meno fallimenti nella stampa.

Anche la stessa impugnatura della vaschetta è molto confortevole e sicura soprattutto perché non slitta dalle mani ad esempio mentre versiamo la resina che può essere anche leggermente pesante per la mano.

Il piatto di costruzione è perfettamente liscio ed ha una finitura sabbiata meccanicamente che lo rende perfettamente uniforme e soprattutto migliora l’adesione al piatto stesso. Tuttavia l’opzione piatto magnetico resta ancora la soluzione migliore. Vi lasciamo il link di un piatto magnetico che può essere installato sul piatto di costruzione originale della nostra Elegoo Mars 2 pro.

Leveling

Il sistema di leveling della Elegoo Mars 2 Pro è semi manuale e l’operazione andrà ripetuta ogni 3/4 volte dopo la prima volta.

Per eseguire la calibrazione dovremo semplicemente posizionare il piatto in posizione sull’asse Z e avvitare l’apposita manopola superiore, svitare le due viti che tengono fisso il piatto e avviare il processo di calibrazione.

L’operazione a questo punto è semplicissima: accendiamo la stampante e andiamo sull’icona “settings” e successivamente sul pulsante “move”, dove potremo mandare verso il basso il piatto di costruzione fino a farlo toccare lo schermo di costruzione, sul quale avremo posizionato un foglio di carta A4; avendo cura di fare pressione con la mano sul piatto di costruzione, in modo tale che aderisca nella migliore maniera possibile all LCD e al foglio, potremo stringere nuovamente le due viti.

Importantissimo quando si fa il leveling è controllare la pulizia dell’LCD da eventuali residui di resina solidificatisi sul piatto; alcuni utenti infatti hanno riportato il danneggiamento irreversibile dello schermo, a causa dell’assenza di una adeguata protezione dell’LCD. Questo è infatti direttamente a contatto con la parte inferiore del fep e non, come accadeva sul precedente modello, protetto da un vetro ulteriore. Elegoo ha comunque nelle Mars 2 Pro più recenti aggiunto un ulteriore strato di protezione dell’LCD.

Monoblocco delle meraviglie

Probabilmente una delle cose che ci piace di più delle stampanti Elegoo è il monoblocco di aggancio del piatto di costruzione all’asse Z . Non soltanto è sicuramente tra i più comodi e robusti presenti su stampanti 3D a resina in questa fascia di prezzo e non solo, ma grazie al meccanismo a sfera centrale permette di ruotare lateralmente il piatto per consentire il dripping della resina, cosa praticamente impossibile con ogni altra stampante a resina che ci sia capitato di provare. Una volta colata via tutta la resina in eccesso diventa quindi molto più semplice e pulita l’operazione di rimozione della stampa.

Il sistema monoblocco, inoltre, riduce drasticamente la possibilità di problemi legati ad un non perfetto livellamento dovuto all’aggancio del blocco all’asse Z, difetto che appunto, abbiamo rilevato nella Creality Halot One.

Slicing

Elegoo Mars 2 Pro è una cosiddetta chituboard, utilizza cioè una scheda di controllo ChiTu ed è pertanto compatibile con il software aperto ChiTuBox, il più famoso ed utilizzato slicer per le stampanti a resina. Questo è sicuramente un vantaggio incredibile perchè consente sin da subito di accedere ad una community di centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo, a un database di settings vastissimo e a tantissimi tutorial, come quelli di cui abbiamo parlato nella nostra guida alle impostazioni principali della stampa 3d a resina.

Recensione Elegoo Mars 2 pro
Un Homer su ChiTuBox che dopo vi mostreremo nel dettaglio.

Ovviamente altri slicer potranno essere utilizzati, uno di questi è ad esempio Lychee che è sostanzialmente molto simile a ChiTuBoX.

Settings e preparazione alla stampa

Ora che tutto è in funzione possiamo versare la resina nella vaschetta fino al punto stabilito facendo iniziare la magia della stampante a resina. Vi lasciamo un nostro video di preparazione alla stampa per darvi un’idea.

Uno dei pochissimi punti deboli di questa stampante è la rumorosità, soprattutto per quanto riguarda il motore dell’asse Z. Questo la rende molto più rumorosa (anche se non confrontabili) della Creality Halot-One, anche lei non perfetta per quanto riguarda la silenziosità ma in quel caso probabilmente il rumore era dovuto maggiormente alla ventola di filtrazione.

Impressioni di stampa

Di seguito vi mostreremo alcune stampe eseguite, semplici benchmark o modelli più complessi con le rispettive resine usate, tempi di stampa e settings. I valori dei settings delle stampe sono stati variati proprio per valutare la reazione della stampante e misurarne i limiti.

Sin da subito, tuttavia, possiamo dirvi che in tutte le stampe effettuate, con qualsiasi settings impostato (nel range di quelli possibili) non abbiamo mai avuto problemi di aderenza eccessiva al piatto nè al FEP confermando le indicazioni del produttore.

Il primissimo oggetto da noi stampato è il testone di Homer Simpson che non rappresenta esattamente l’originale e neanche un grande sforzo per la stampante, ma è lui e non potevamo non aggiungerlo.

Elegoo water Washable Resin – Red – Prezzo 21,99€/500g su Amazon.it
– Bottom Exposure time: 50 secondi
– Normal Exposure time: 4 secondi
– Bottom Exposure: 7 Layers
– Motor Speed: 3m/s

L’operazione si è concluso in circa 1 ora e mezza con i settings indicati.

Il secondo oggetto stampato è stato una torretta rook, un benchmark piuttosto comune per le stampanti a resina perchè riesce ad individuare qualità del dettaglio, solidità della costruzione e precisione in una sola stampa che non spreca molta resina e non richiede supporti.

Elegoo Water Washable Resin – Red – Prezzo 21,99€/500g su Amazon.it
– Bottom Exposure time: 50 secondi
– Normal Exposure time: 6 secondi
– Bottom Exposure: 7 Layers
– Motor Speed: 3m/s

Le scritte nella stampa effettuata si riescono a leggere perfettamente come la scritta sulla base e la struttura della scala a chiocchiola interna è stata realizzata perfettamente.

La stampa della torretta si è conclusa in circa 2 ore e mezza.

Un’altra stampa che abbiamo eseguito è stata un scimmia astronauta. La stampa è avvenuta con successo, anche senza supporti, che nei punti sospesi mettevano la stampante in difficoltà, tutta via ha resistito con successo.

Elegoo Water Washable Resin – white – Prezzo 21,99€/500g su Amazon.it
– Bottom Exposure time: 30 secondi
– Normal Exposure time: 3 secondi
– Bottom Exposure: 6 Layers
– Motor Speed: 3m/s

Abbiamo stampato infine un test per l’esposizione dei layer. Il test è particolarmente interessante perchè permette di valutare tutti gli aspetti che riguardano l’esposizione in maniera semplice, senza necessità di interpretazione. Se le colonne sono tutte visibili perfettamente non ci sono scollamenti o parti non perfttamente separate, il settings è giusto (trovate il file di stampa realizzato dallo YouTuber Dennis Wangqui.) il risultato non tarda ad arrivare ed in un paio di minuti, il risultato è quello atteso. Esposizione perfetta!

Elegoo Water Washable Resin – white – Prezzo 21,99€/500g su Amazon.it
– Bottom Exposure time: 30 secondi
– Normal Exposure time: 3 secondi
– Bottom Exposure: 6 Layers
– Motor Speed: 3m/s

L’ultimo test effettuato con i settings precedenti, va a valutare la precisione della stampante. Per prima cosa il centro tocca perfettamente l’altra estremità. I buchi sono omogenei, e si vedono tutti perfettamente, la scaletta è delle giuste dimensioni è nella parte destra tutti gli spigoli combaciano. La scritta si legge benissimo e in modo chiaro.

Elegoo Water Washable Resin – White – Prezzo 21,99€/500g su Amazon.it
– Bottom Exposure time: 30 secondi
– Normal Exposure time: 3 secondi
– Bottom Exposure: 6 Layers
– Motor Speed: 3m/s

Qualità e velocità di stampa

Le stampe prodotte da Elegoo Mars Pro 2 sono assolutamente incredibili. I dettagli, anche quelli spessi solo pochi micron, sono tutti perfettamente visibili ed è praticamente impossibile notare linee di stampa, anche quando si spinge un po’ sulle impostazioni e si disattiva l’antialiasing.

La qualità di stampa è veramente ottima ma non si può considerare solo quello in una stampante a resina. Il tempo di esecuzione di un’oggetto è fondamentale e, la Elegoo Mars 2 Pro riesce incredibilmente anche spingendo al limite la velocità di sollevamento, il tempo di riposo, e riducendo al minimo possibile il tempo di esposizione. E’ il segno questo di un prodotto studiato nei minimi particolari, che attraverso uno schermo con illuminazione uniforme, un piatto di stampa perfetto e un FEP migliorato, è davvero a prova di noob. Tenuto conto di questi fattori, l’ottima qualità dei materiali scelti da Elegoo si tratta di una vera sorpresa sapere che il prezzo di questa Elegoo Mars 3 Pro si aggira tra i 250 e i 300 euro.

Commento finale

La Elegoo Mars 2 Pro è davvero eccezionale sotto tanti punti di vista. Sebbene le specifiche tecniche sulla carta non facciano gridare al miracolo, la cura di tutti i dettagli della stampante, l’utilizzo di tecnologie rodate e soprattutto la grande esperienza di Elegoo nel settore, ne fanno una stampante sicuramente sopra la media delle altre stampanti che è possibile acquistare in questa fascia di prezzo. Abbiamo apprezzato particolarmente il meccanismo di funzionamento del piatto di stampa, la nuova vaschetta e la assoluta precisione dello schermo e dell’illuminatore UV che regala stampe ricche di dettagli. A tutto ciò si aggiunge una dotazione completa di tantissimi accessori che comprende persino i guanti che spesso nelle stampanti a resina vengono trascurati, ma in realtà forniscono un’importante protezione alle mani contro la tossicità della resina. E’ la stampante per iniziare perfetta? Sicuramente. Se proprio però dobbiamo indicare qualche punto in cui ci piacerebbe vedere qualche miglioramento, sono un sistema di leveling più semplice, con una modalità automatizzata opzionale che faccia tutto da sola, senza eliminare però il sistema di calibrazione millimetrato per gli utenti più avanzati, e infine un aggiornamento della GUI, che su uno schermo troppo piccolo come quello della Mars Pro 2 rende la ricerca delle funzioni principali alquanto confusionaria. Detto questo, ripetiamo quanto detto, Elegoo Mars 2 Pro è la stampante perfetta per chi ha un gruzzoletto di 300 euro (in sconto ora a 235 euro) da spendere e desidera entrare al meglio nel mondo della stampa 3D in resina.

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube
Telegram
Facebook
Gruppo Facebook
Twitch
Twitter
Instagram

Seguici sui nostri social media

9

Una stampante quasi perfetta


La Elegoo Mars 2 Pro è davvero eccezionale sotto tanti punti di vista. Sebbene le specifiche tecniche sulla carta non facciano gridare al miracolo, la cura di tutti i dettagli della stampante, l'utilizzo di tecnologie rodate e soprattutto la grande esperienza di Elegoo nel settore, ne fanno una stampante sicuramente sopra la media delle altre stampanti che è possibile acquistare in questa fascia di prezzo. Abbiamo apprezzato particolarmente il meccanismo di funzionamento del piatto di stampa, la nuova vaschetta e la assoluta precisione dello schermo e dell'illuminatore UV che regala stampe ricche di dettagli. A tutto ciò si aggiunge una dotazione completa di tantissimi accessori che comprende persino i guanti che spesso nelle stampanti a resina vengono trascurati, ma in realtà forniscono un'importante protezione alle mani contro la tossicità della resina. E' la stampante per iniziare perfetta? Sicuramente. Se proprio però dobbiamo indicare qualche punto in cui ci piacerebbe vedere qualche miglioramento, sono un sistema di leveling più semplice, con una modalità automatizzata opzionale che faccia tutto da sola, senza eliminare però il sistema di calibrazione millimetrato per gli utenti più avanzati, e infine un aggiornamento della GUI, che su uno schermo troppo piccolo come quello della Mars Pro 2 rende la ricerca delle funzioni principali alquanto confusionaria. Detto questo, ripetiamo quanto detto, Elegoo Mars 2 Pro è la stampante perfetta per chi ha un gruzzoletto di 300 euro da spendere e desidera entrare al meglio nel mondo della stampa 3D in resina.

PRO

Stampe sempre perfette | Monoblocco piatto di stampa eccezionale | Nuovo FEP 2.0

CONTRO

Schermo troppo piccolo| Rumorosità un po' elevata

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles

Follow us on Social Media