Sony presenta le scuse alla Chiesa Anglicana, ma non sembra essere finita

Sony invia le proprie scuse alla Chiesa Anglicana a seguito della polemica sull’uso della Cattedrale di Manchester in un videogame

Arrivano le scuse

Sony, forse incalzata dai media di mezzo mondo e dai politici con in testa il primo ministro inglese Tony Blair, ha inviato, a firma del presidente Sony Entertainment Europa, David Reeves, le proprie scuse alla Chiesa Anglicana, in special modo alla comunità di Manchester, per aver utilizzato la cattedrale della città inglese come teatro di scontri in Resistance: Fall of Man.

Le scuse sono state indirizzate al Reverendo Govender, rettore della cattedrale di Manchester:

“Caro Reverendo Govender,
Grazie del suo messaggio email dell’11 Giugno 2007.

La prego di capire che Resistance: Fall of Man è un lavoro di finzione scientifica. E’ un gioco di fantasia che è ambientato in uno scenario di realtà alternativa nella Gran Bretagna del 1950. La storia è stata riscritta e la Seconda Guerra Mondiale non è avvenuta ma una razza di creature aliene ha attaccato la terra e la razza umana è impegnata in una lotta per difendersi da questo invasore straniero.

All’inizio di questa linea del tempo nella storia, la cattedrale di Manchester è usata come ospedale campo per aiutare le casualità umane della guerra. Quando la linea temporale raggiunge il capitolo 8, la cattedrale è vuota ed abbandonata e non più usata come luogo di culto e le sequenze che hanno luogo all’interno sono per sconfiggere gli alieni all’interno dell’edificio.

Non accettiamo che ci sia alcuna connessione fra i problemi contemporanei della Manchester del 21esimo secolo ed un lavoro di finzione scientifica in cui una immaginaria Gran Bretagna del 1950 è sotto attacco da parte di alieni. Crediamo che una visione comprensiva dell’opera renderà il suo contenuto e contesto chiaro.

E saremo lieti di dimostrarlo a lei in un giorno a lei conveniente. Non era nostra intenzione causare offesa usando una rappresentazione della Cattedrale di Manchester nel Capitolo 8 dell’opera. Se l’abbiamo fatto, chiediamo sinceramente scusa.

In conclusione, notiamo che voi state consultando degli avvocati. Noi confermiamo che è nostra politica chiedere tutti i permessi necessari per i nostri prodotti e servizi e noi crediamo che con questo particolare lavoro lo abbiamo fatto.

Sinceramente,
Dr David A Reeves
Presidente
Sony Computer Entertainment Europe”


A questa missiva di SCEE ha fatto seguito quella della Chiesa Anglicana di Manchester che si dice soddisfatta ma non appagata dalle scuse presentate da Sony:

“Noi riconosciamo l’ammissione di Sony che l’edificio nel gioco è la cattedrale di manchester. Ringraziamo Sony per le scuse che hanno fatto. Comunque non ci spostiamo dalla convinzione di essere contro la violenza e specialmente la violenza con pistole visto in questa rappresentazione della Cattedrale.

Siamo felici che Sony voglia incontrarci a Manchester ed oggi li abbiamo invitati. Nell’incontro con Sony discuteremo le nostre richieste ancora inascoltate, come questo gioco è stato prodotto e dove sono state prese le immagini della cattedrale”.
[YOUTUBE=IGMscR1IS-E]Nel video: la Cattedrale di Manchester in Resistance: Fall of Man [/YOUTUBE]



PRO


CONTRO

Carmine Iovino
In rete: TUTTOLOGO // Appassionato di Videogames e NERD tourettico // Nella vita: Avvocato Penalista

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles