Speciale FIFA 18 VS PES 2018

Articolo di · 9 Settembre 2017 ·

Si ritorna sul campo da calcio!

Ci risiamo, una nuova entusiasmante stagione calcistica è cominciata. Birra gelata, stuzzichini e divano, per chi non ha l’abitudine di frequentare gli stadi in qualsiasi condizione meteorologica, rappresentano dei veri e propri riti da tenersi insindacabilmente ogni domenica pomeriggio. Un po’ meno certa invece riguarda la scelta, almeno per i videogiocatori appassionati di simulazioni calcistiche, su quale titolo scegliere fra FIFA e PES.

Ormai sono circa tre anni che la rivalità fra i due si è fatta nuovamente sentire, in quanto dopo diversi anni di baratro, Konami è riuscita a ritornare sulla retta via, presentando una serie di capitoli “Pessiani” davvero niente male. D’altro canto, Electronic Arts, non è rimasta di certo a guardare, implementando non solo nuove modalità di gioco ma aggiornando il suo motore grafico al più realistico Frostbite. Ora, noi di 4news.it, cercheremo di dire la nostra per quanto riguarda l’imminente PES 2018, che sarà disponibile a metà mese e FIFA 18, invece che sarà disponibile a fine mese.

Frostbite VS FOX Engine

Partiamo proprio dal motore grafico che caratterizza i due titoli. Prima che Electronic Arts implementasse il suo Frostbite, Pro Evolution Soccer, sebbene non brillasse per gameplay, riusciva a mantenere ancora un certo vantaggio in termini di qualità visiva e di presentazione pre e post gara. Ora questa differenza si è notevolmente assottigliata, in quanto FIFA 18 può contare su un motore grafico spettacolare, frutto del duro lavoro svolto dagli sviluppatori che, dopo il primo “esperimento” con FIFA 17, quest’anno hanno imparato a sfruttare a pieno il nuovo motore. Il nuovo Real Player di FIFA 18 introduce la tecnologia di animazione Real Player. Il sistema responsabile della più grande evoluzione delle caratteristiche di gioco nella storia della serie. Questo sistema innovativo sblocca un nuovo livello di reattività e di personalità dei giocatori. Ora Cristiano Ronaldo e gli altri campioni si muovono esattamente come sul campo reale.

PES invece propone il suo fiore all’occhiello, ovvero il Fox Engine che accompagna svariati titoli targati Konami. L’Engine grafico è ormai giunto alla sua maturità e la stessa Konami ha dichiarato che il livello di realismo raggiunto grazie al Real Capture è davvero sorprendente. I benefici includono l’illuminazione fotorealistica degli stadi per le partite diurne e notturne, campi da sport e tunnel degli spogliatoi ricreati grazie a più di 20.000 elementi complessi raccolti al Camp Nou e al Signal Iduna Park. Vari giocatori sono stati analizzati con il motion capture in ambientazioni realistiche, permettendo una revisione completa del sistema di animazioni, iniziando dai movimenti base come camminare, girarsi e la postura del corpo. I modelli dei giocatori risultano ancora più vari e dettagliati con una speciale attenzione di come le divise di gioco calzano su fisici differenti.

Su questo punto, oltre a dirvi che entrambi i titoli si presentano in forma smagliante, non possiamo consigliarvi quali fra i due scegliere in quanto la scelta è puramente personale.

Gameplay

Meglio PES o meglio FIFA?

Bisogna innanzitutto ricordare che i due titoli partono da due premesse differenti. Sebbene abbiano alcuni punti di contatto, presentano anche molte differenze. Non ci dilungheremo molto, basta considerare che da sempre, FIFA è nato come titolo simulativo, molti potrebbero storcere il naso, considerando la piega che ha preso ultimamente il titolo targato Electronic Arts, ma piaccia o no, l’obiettivo è sempre stato quello di creare una simulazione a tutti gli effetti. La tattica è sempre stato un elemento cardine di ogni partita e la gestione attenta della stessa, momentum a parte, può modificare le sorti di qualsiasi match. PES invece è per antonomasia un titolo più arcade, che lascia molta libertà al giocatore, limitando al minimo i tatticismi. Vero anche che anche questa differenza, già a partire dallo scorso anno, si è leggermente limitata. L’azione ora è più ragionata e complessa e i nuovi sistemi di gestione dei calci piazzati implementati in PES 2018 ne sono la dimostrazione.

Ora passeremo ad analizzare quali sono le caratteristiche peculiari dei nuovi PES 2018 e FIFA 18.

PES 2018:

  • Giocabilità ai massimi livelli – Il gameplay è stato raffinato e bilanciato ulteriormente in modo tale da ricreare l’autenticità di questo meraviglioso gioco, inclusa una velocità di gioco più realistica. Il Dribbling Strategico permette al giocatore di avere un maggior controllo nella fase di possesso, con la possibilità di una migliore protezione della palla, permettendo con il semplice uso della levetta analogica di ottenere movimenti più precisi e realistici per ingannare l’intervento del difensore. Real Touch+, ovvero l’evoluzione del Real Touch Control, va ad aggiungere una nuova dimensione al controllo della palla, con la possibilità di gestirla con quasi ogni parte del corpo, andando quindi ad imprimere movimenti imprevedibili sulla palla. I calci piazzati sono stati rinnovati con un nuovo sistema di punizioni e calci di rigore, insieme alla possibilità di scegliere il nuovo sistema del calcio d’inizio con un solo giocatore.
  • Controllo – Prova la sensazione di controllo totale nel possesso palla e l’abilità di fare piccoli e decisivi movimenti per tenere la palla o crearsi degli spazi
  • Fisicità – Il controllo intelligente del pallone ti permette di mantenere la palla lontana dai giocatori forti fisicamente
  • Dribbling strategico– Gestisci il momento in cui tocchi il pallone grazie al semplice uso della levetta analogica, evita il piede del difensore con i dribbling e le finte con il preciso utilizzo della levetta.
  • Real Touch+ – Controllo della palla più fluido grazie a movimenti realistici utilizzando varie parti del corpo come il petto, lo stomaco e le cosce.
  • Avversari – I giocatori saranno più attenti nel momento in cui ricevono la palla, spesso mettendo il proprio corpo tra l’avversario e la palla, cosa che risulterà più evidente nei calciatori più forti fisicamente.
  • Pallone realistico – Una più sofisticata riproduzione della fisica della palla aumenta il realismo della stessa nei rimbalzi, con i giocatori più abili che sapranno reagire in modo più naturale alle diverse situazioni di gioco.
  • Nuove impostazioni disponibili calci piazzati – Il controllo migliorato grazie alla rimozione della linea guida permetterà grandi giocate e un controllo più naturale, grazie anche alle nuove opzioni delle inquadrature per dare all’utente una migliore visuale. Osserva movimenti e scontri fisici in area mentre ti appresti a calciare un corner, e grazie alle numerose opzioni strategiche da scegliere al momento del tiro dalla bandierina, il risultato sarà ancora più efficace.

2 1 1024x576 - Speciale FIFA 18 VS PES 2018

4 1 1024x576 - Speciale FIFA 18 VS PES 2018

FIFA 18:

FIFA ha subito notevoli cambiamenti per quanto riguarda la giocabilità. Ora il ritmo di gioco risulta essere ancora più compassato e ragionato che va a favorire più la fisicità e meno la velocità dei giocatori. Il feeling di controllo della squadra, è rimasto sostanzialmente immutato, ma bisognerà adattarsi ai nuovi ritmi di gioco su cui è improntato il nuovo FIFA 18. La lentezza dei movimenti, la maggiore componente strategica delle partite e un sistema di controllo più fisico, rappresentano sicuramente caratteristiche da non sottovalutare. Non sappiamo ancora se riusciranno a mantenere inalterata la loro qualità per i 90 minuti di partita, è ancora presto per dirlo, ma sicuramente Electronic Arts non ha paura di osare.

Caratteristiche chiave:

  • Personalità dei giocatori – La punizione tipica di Ronaldo, i cambi di direzione unici di Sterling e la tecnica di Griezmann. In FIFA 18 saranno tutti riconoscibili, perché per la prima volta in assoluto i movimenti, le dimensioni e gli attributi influenzano le movenze dei giocatori sul campo.
  • Migliorie al dribbling – Le nuove meccaniche dei dribbling ti permettono di affrontare con sicurezza i difensori con tocchi precisi, cambi di direzione più stretti e assalti in attacco con un dinamismo mai visto!
  • Nuovi comandi per i cross – Calcia una palla tesa al centro, piazzala morbida per l’inserimento dell’attaccante o cerca di servire un compagno in profondità. I nuovi comandi per i cross garantiscono più opzioni dalla fascia!Nuovi stili di gioco – Dal tiki-taka al pressing alto, i nuovi stili squadra portano sui campi di FIFA 18 le tattiche dei migliori club al mondo. Il nuovo Posizionamento dei giocatori garantisce maggiori opportunità per leggere le giocate nel tempo e nello spazio, mentre le tattiche migliorate garantiscono più opzioni ai giocatori, con nuovi inserimenti e un supporto continuo sulla palla.
  • Atmosfere coinvolgenti – Con la posizione realistica del sole, la gestione climatica avvincente, gli incontri caratteristici a bordo campo, i detriti sul terreno di gioco, gli striscioni specifici per club e stadi, la telecronaca adattabile e la qualità variabile del campo, FIFA 18 darà vita all’esperienza calcistica più coinvolgente di sempre. Ascolta i cori reali crescere mentre sei in attacco, scatena emozioni realistiche dopo ogni gol e interagisci con i tifosi durante le esultanze.
  • Leggende del passato, denominate ‘Icone’, tra cui: Ronaldo Nazário. Maradona. Pelé. Ronaldinho. Le ICONE di FUT sono in arrivo in FIFA 18 Ultimate Team. Gioca con alcune delle più grandi leggende del calcio. Ripercorri la storia di ogni ICONA rivivendo le fasi più esaltanti delle loro straordinarie carriere.
  • Possibilità di impostare a inizio partita delle sostituzioni standard, da fare con un solo tasto quando il pallone esce dal campo.

Nuove modalità e licenze

Electronic Arts ha già dato una spolverata alle modalità di gioco presenti lo scorso anno, grazie ad una modalità FIFA ULTIMATE TEAM rinnovata, alla FUT Champion’s settimanale, alle Sfide e al “The Journey” che quest’anno ci rivedrà indossare i panni del talentuoso Alex Hunter. In particolar modo, la struttura a capitoli, con obiettivi a breve termine, fornisce ad Alex Hunter nuovi stimoli mentre affronta la seconda stagione della sua promettente carriera. Avrà modo di cimentarsi in diverse competizioni nei principali campionati di tutto il mondo.

Fra le nuove caratteristiche in FUT abbiamo:

  • Squad Battles – Competi per ottenere premi nella nuova modalità per giocatore singolo Squad Battles. Affronta le altre rose della community di FUT per ottenere premi e scalare posizioni in classifica. Nella Squad Battles speciale potrai inoltre sfidare le rose di veri calciatori, di giocatori professionisti di FIFA e di celebrità per mettere alla prova le tue capacità a costruire la tua squadra.
  • Apertura dei pacchetti attraverso il motore Frostbite.
  • Champions Channel – Rivedi le partite dei migliori giocatori al mondo impegnati nella Weekend League. Controlla la velocità di riproduzione e la telecamera durante le partite dei tuoi professionisti preferiti per imparare i loro segreti e migliorare il livello del tuo gioco!

PES 2018 invece va ad introdurre la modalità cooperativa 2 contro 2 e 3 contro 3 che i fan chiedevano da un po’, nuove caratteristiche in myClub e nella storica Master League:

5 2 1024x576 - Speciale FIFA 18 VS PES 2018
Integrazione con PES LEAGUE

Possibilità di competere nelle sfide eSports con il myClub.

Miglioramenti nelle aste di scouting

Nuove funzionalità disponibili tra cui un database che aiuterà nella ricerca di un giocatore specifico, la cronologia dei risultati delle precedenti aste e funzioni di Offerta Automatica per la fase finale di offerta.

myClub CO-OP Online

Forma la tua squadra CO-OP con il tuo team unito con quello dei tuoi amici. La cooperazione è un elemento fondamentale per la strategia che porta alla vittoria. Solo per PS4, Xbox One, e PC

Master League sfide e obiettivi

All’inizio della stagione ti verranno dati una serie di obiettivi e di sfide, sulla base delle potenzialità della tua squadra, sarà importante raggiungere questi risultati per non perdere il proprio lavoro

Tornei pre stagionali

Gioca contro le squadre importanti prima che inizi la stagione.

Sistema di  trasferimento migliorato

Sono stati aggiunti vari nuovi elementi come le clausole rescissorie nei contratti dei giocatori

Aspetto migliorato

Nuovo aspetto dei menu attraverso le varie modalità, con l’inclusione di interviste pre-partita nelle sfide importanti e immagini dagli spogliatoi
Solo per PS4, Xbox One, e PC

Partita selezione casuale

A grande richiesta ritorna questa modalità con ancora più opzioni di gioco e una nuova veste grafica. Scegli i criteri per i giocatori che vuoi e gioca con i calciatori selezionati per la tua squadra.

Sistema di scambio

Una volta che possiedi i tuoi giocatori, prova qualche trattativa per i giocatori che desideri scambiare mentre trattieni i giocatori incedibili, mettendo alla prova le tue abilità strategiche.

3 1 1024x576 - Speciale FIFA 18 VS PES 2018

Per quanto riguarda invece le licenze, FIFA vince ancora una volta a mani base avendo praticamente licenziati tutti i campionati maggiori. Certo Konami è riuscita nuovamente a stringere accordi piuttosto importanti, oltre a Barcellona, Borussia Dortmund e Liverpool, si sono aggiunte altre 5 squadre fra cui Valencia, Porto e Inter e gli stadi sono passati da 30 a 36. Ah non dimentichiamoci della Champion’s League e dell’Europa League, che ancora una volta sono in esclusiva su PES. C’è ancora da lavorare ma la direzione intrapresa da Konami è quella giusta.

Date di uscita:

PES 18 – 14 Settembre su PS4, PS3, Xbox One, Xbox 360 e PC.

FIFA 18 -29 Settembre su PS4, Xbox One, Nintendo Switch, PC, PS3 e Xbox 360.

Commento finale

Quest’anno la sfida si fa veramente dura, PES ha introdotto moltissime novità, pur mantenendo fede al suo spirito arcade, Konami ha ricercato anche un approccio più orientato alla simulazione. Si avverte meno quel senso di macchinosità rispetto al passato, ma c’è ancora tanto da fare per ottenere la libertà di movimento che offre il diretto rivale. L’azione di gioco è più ragionata e le nuove tattiche sui calci piazzati promettono esiti davvero incerti. Electronic Arts d’altro canto, non ha rivoluzionato la sua formula, i miglioramenti più tangibili sono legati al motore grafico, ora il colpo d’occhio è davvero notevole e ad una modalità FUT ancora più ricca e profonda come mai prima d’ora. Quale acquistare quindi fra i due? Sarebbe facile dire: “acquistate quello che più vi stuzzica” e chiuderemmo la questione. Invece no, vogliamo dirvi veramente la nostra e quindi diciamo FIFA 18, in quanto ci convince di più rispetto ad un PES 2018, che pur avendo tutte le carte in tavola, sembra avere anche troppi elementi nuovi e non sappiamo se nel complesso riusciranno a funzionare tutti perfettamente.

 

Criterion 10

    Rispondi