Xbox Series X/S: l’FPS Boost utilizzato in futuro su nuovi giochi

Il director of program management di Xbox Jason Ronald, in un’intervista rilasciata a TRG, ha affermato che in futuro altri giochi chiaramente complatibili con le piattaforme current gen Xbox Series X/S, potrebbero avvalersi della tecnologia FPS Boost.

Ronald non ha dato ad intendere informazioni riguardo al probabile periodo, tanto meno ai giochi che potrebbero essere coinvolti, ma ha aperto ampi spiragli a riguardo:

Una delle sfide che dobbiamo affrontare con i miglioramenti che approntiamo, è che facciamo il tutto senza modificare il codice originale dei giochi. Quindi, quando troviamo una nuova tecnica per migliorare e ottimizzare i titoli, già sappiamo che non funzionerà con tutti i giochi.

Credo che l’FPS Boost sia un esempio esplicativo di ciò che sto dicendo, visto che sostanzialmente inganniamo il gioco per farlo girare a un framerate più elevato.

In alcuni titoli funziona benissimo, ma in altri, in cui il 99% del gioco va in modo fantastico e gira ottimamente, poi scopri un bug che manda il tutto in crash all’80% della partita o al 90%. Spesso riusciamo a trovare qualche soluzione, o ne cerchiamo. Ma trattandoli come delle scatole nere, non possiamo cambiare il codice direttamente.

Questo un estratto delle dichiarazioni rilasciate, le quali fanno ben sperare per il futuro, anche se chiaramente non ci si potrà aspettare una copertura molto ampia dei titoli supportati, derivante dal codice stesso dei giochi, non sempre adatto alla ricezione di questa nuova tecnologia.

Per rimanere aggiornati su tutte le ultime novità del mondo gaming e non solo, unitevi alla nostra community Facebook Telegram per discuterne con noi!

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube
Telegram
Facebook
Gruppo Facebook
Twitch
Twitter
Instagram

Stefano Taccari
Stefano Taccari
Gamer dal 1987, padre di due piccoli gamers, griller, Dungeon Master e batterista hardcore. "I VG sono uno strumento che ci permette di entrare in contatto con altri universi".

Rispondi

Ultimi articoli

Articoli che potrebbero interessarti