E3 2013, la conferenza di Microsoft vissuta dal vivo

xbox-e32013_thumbPoche chiacchiere, più fatti!

Sveglia pronta per alzarsi di primo mattino. Ore 7 già in piedi e colazione ricca di zuccheri e caffeina per partire con la maratona delle conferenze. Ad aprire le danze è Microsoft che ci ha invitato a scoprire tutto sulla sua visione videoludica del marchio Xbox al USC Galen Center di Los Angeles.

Il tempo di smaltire una file enorme di persone (ma quanti siamo?) che il sottoscritto viene fatto accomodare in galleria, zona centrale un bel posto per seguire tutto e non perdere niente.

Una voce annuncia che mancano pochi minuti e invita tutti a prendere posto.

microsoft-e3-2013-press-conference_foto004

I riflettori delle luci si spengono e lasciano al mega schermo frontale di parlare da solo: rompe il ghiacco una sequenza di gioco di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain e il boato scatta in automatico. Tutti restiamo letteralmente catturati dal lungo filmato confezionato da Hideo Kojima. Snake torna anche su next-gen e mostra un dettaglio grafico spaventoso, il FOX Engine dimostra di essere spettacolare su console di prossima generazione e dal look realistico, nonché una immersione totale nel videogioco grazie ad alcune parole magiche: Open World, Free Roaming, nuove mosse per occultarsi, condizioni meteo in tempo reale, varie modalità di trasporto, Tactical Espionage ridefinito, libertà di eseguire tecniche di spionaggio inaspettate, passaggio realistico del tempo, azione stealth più profonda, introdotte svariate dinamiche di combattimento, tanti personaggi noti e alcuni inediti. Il richiamo a Red Dead Redemption è inevitabile, sia per il modo free-roaming che per lo stile scelto per ambientare questo nuovo capitolo della saga. Kojima riporta le lancette indietro nel tempo per poter far riviviere ai suoi fan e a quelli futuri una delle avventure più belle, appassionanti e memorabili nella storia di MGS.

{hwdvideoshare}id=6969|width=640|height=354{/hwdvideoshare}

A seguire sale sul palco Don Mattrick che ringrazia Hideo Kojima di essere presente alla conferenza e introduce poi le novità per Xbox 360 e Xbox Live: un accenno a titoli come World of Tanks, Dark Souls II, e via discorrendo, fino all’annuncio della nuova Xbox 360 denominata Small. Questa nuova versione è disponibile da subito nei negozi e segue anche un annuncio per chi sottoscrive un abbonamento Gold ricevendo ben due giochi gratuiti quali Halo 3 e Assassin’s Creed II.

Lo schermo si illumina di colori e suoni … una K e una I verde che abbagliano fanno subito sobbalzare i presenti: Microsoft ha annunciato il ritorno di un classico picchiaduro, Killer Instict. Il titolo sfrutterà le caratteristiche del cloud di Xbox Live come la trasmissione in streaming delle proprie sessioni di gioco attraverso Twitch, noto provider di streaming per gamers e poi offre anche la possibilità di essere giocato su tablet e smartphone tramite SmartGlass, la App di Microsoft che porta l’esperienza Xbox su dispositivi compatibili.

L’euforia tra i presenti è palpabile. Gli ululati si sprecano. Quanti erano che non si assisteva ad una cosa del genere? Forse 7 o 8 anni fa. Beh essere qui dal vivo fa un effetto ancora maggiore. Annunciato anche un titolo di Insomniac Games (ex first-party di Sony) con Sunset Overdrive, un divertente shooter in terza persona dallo stile colorato e cartoonesco dove i giocatori si ritrovano in ambienti popolati da nemici a cui bisogna piazzare un bel pò di colpi. Ogni giocatore ha una agilità incredibile e compie acrobazie per passare da un punto all’altro delle strutture che compongono la mappa di gioco. Il trailer ha mostrato un certo carisma che i presenti in platea hanno apprezzato. Riuscirà il team a risollevare le sue sorti dopo il passo falso compiuto con FUSE? Lo sperano in molti tra cui Microsoft che ha scelto questa nuova IP nella sua press conference.

microsoft-e3-2013-press-conference_foto008

Neanche il tempo di metabolizzare che viene annunciato un nuovo videogioco in esclusiva per Xbox One. Ryse: Son of Rome è sviluppato da Crytek e si mostra in una emozionante sessione di gioco dove il giocatore veste i panni del generale romano Marius Titus. Il dettaglio grafico è imponente e il gameplay si fonde sul hack’n’clash e QTE a cui si aggiungono comandi da impartire ai commilitoni romani.

{hwdvideoshare}id=6971|width=640|height=354{/hwdvideoshare}

Lasciatemi dire che, se il titolo dovesse avere anche una storia bella ed entusiasmante condita da un gameplay vario e ricco di interesse, Microsoft ha trovato il suo Kratos.

Altro che tv,tv,tv … Microsoft ci bombarda di games, games, games … e continua con Forza Motorsport 5 dove Dan Greenwalt di Turn 10 sale sul palco con a fianco un vero bolide su quattro ruote, annunciando Drivatar (parola nata dall’unione di Driver e Avatar), la nuova caratteristica del titolo fondata sul cloud di Xbox LIVE.

microsoft-e3-2013-press-conference_foto009

In pratica ogni utente lascia che il sistema acquisisca il suo modo di giocare, se paziente o aggressivo, se calcolatore o irruento, e sfrutta questi dati per gestire la IA degli avversari quando si gioca in qualsiasi modalità, sia nella Campagna singolo giocatore, che nelle sfide Multigiocatore Online quando il numero di avversari reali è inferiore e viene colmato dalla CPU.

{hwdvideoshare}id=6972|width=640|height=354{/hwdvideoshare}

Questa caratteristica assomiglia alla nota B-Spec di Gran Turismo solo che qui ora è stata ovviamente adattata alle esigenze del titolo.

Sam Lake di Remedy Studios si presenta per mostrare Quantum Break attraverso un inedito trailer realizzato in-engine, ossia con il motore grafico del titolo. Si intuisce dalla scena di gioco che esiste una forza che può modificare il tempo e alterare lo spazio. Due agenti si avvicinano ad una dottoressa per salvarla e a cui chiedono aiuto in quanto solo lei può fermare questa forza distruttrice.

microsoft-e3-2013-press-conference_foto010

Il mistero alimenta la curiosità dei presenti che applaudono copiosamente, dimenticando quel Alan Wake 2 che il team ha promesso di voler realizzare ma che non ha avuto alcun accenno in questo media briefing.

E’ la volta di Project Spark, un editor di videogiochi dove l’utente può creare il suo punto di spawn, il modello ambientale della mappa, inserire il tipo e numero di nemici, l’obiettivo e il boss finale e poi giocarlo. Davvero interessante, da tenere d’occhio.

Al suono cupo e del nuovo trailer trgto Capcom che inizia sullo schermo, la platea si zittisce per un attimo, assorta a voler scoprire di cosa si tratta. E’ una nuova esclusiva Xbox One .. è Dead Rising 3.

microsoft-e3-2013-press-conference_foto011

Capcom ha mostrato una scena di gioco dal vivo per far apprezzare la nuova anima della serie, meno colorata e fumettosa della precedente ma più dai toni grigi e realistici, ma senza perdere il cinismo e sarcasmo delle azioni splatter come affettare zombi a colpi di motosega che per l’occasione viene pure potenziata per sferrare colpi ancora più potenti. Il giocatore si muoverà in ambiente Free-Roaming (questa parola viene proposta molte volte ormai) e potrà sfruttare anche la possibilità di guidare i mezzi lasciati per strada come le autovetture per scappare oppure investire orde di non-morti.

Vengono versati fiumi di parole per gli investimenti milionari della società di Redmond in nuovi titoli che sono in sviluppo presso studi vecchi e nuovi che si unisco alla famiglia di Microsoft Game Studios, le first-party di Microsoft. Tra queste spunta una breve parentesi per titoli quali Below e Black Tusk. Poi è la volta di Geralt si presenta in versione next-gen in The Witcher 3: Wild Hunt. Il titolo è davvero imponente. Anche qui open world, free-roaming, condizioni meteo, sono importanti ma mai quanto il carisma del protagonista che espone maggiore interesse quando su schemo il dettaglio grafico è impressionante.

Un lungo trailer svela il nuovo capitolo dedicato a Master Chief. Non propriamente denominato Halo 5, il nuovo Halo di 343 industries mostra una qualità visiva da lasciare a bocca aperta. Sarà in-engine quello che vediamo o in computer grafica ? Il tempo ci darà risposta. Il nuovo Halo è previsto in uscita nel corso del prossimo anno.

Battlefield 4 si mostra in una scena di gioco e l’occasione è data dall’accordo siglato con Electronic Arts per avere accesso ai contenuti aggiuntivi scaricabili prima delle altre versioni. Così Second Assault sarà il DLC che arriverà prima su Xbox One. Divertente siparietto con il video che parte senza audio, viene interrotto, viene mostrato sullo schermo il poster del DLC mentre il rappresentante di DICE è in evidente imbarazzo. Il bello della diretta!

{hwdvideoshare}id=6975|width=640|height=354{/hwdvideoshare}

Chiude con i fuochi d’artificio Titanfall. Il titolo sviluppato da Respawn Entertainment viene applaudito dalla intera platea. Il gameplay è veloce e frenetico, unisce lo stile alla CoD con nuove variabili del sistema di gioco sia negli spostamenti che il giocatore può fare come saltare e usare jet-pack che sfruttare i poderosi mech chiamati proprio titan. Le partite online mischiano avversari umani con bot gestiti dal computer in modo da alzare l’interesse della sfida. Ci sarà anche una campagna singolo giocatore ma il fulcro è indubbiamente l’online. Vince Zampella, co-fondatore di Respawn Entertainment (ex Infinity Ward e padre di Call of Duty: Modern Warfare) ha ricevuto scroscianti applausi e il sottoscritto gli ha anche stretto la mano e congratulato per quanto mostrato oggi. Titanfall sembra una commistione di vari noti FPS (halo, cod, killzone) e lo fa nel modo giusto proponendo uno sparatutto in soggettiva che potrebbe rompere le uova nel paniere di EA e Activision con i loro Battlefield 4 e Call of Duy: Ghosts.

{hwdvideoshare}id=6973|width=640|height=354{/hwdvideoshare}

Commento finale

Se il buongiorno di vede dal mattino, Microsoft può essere fiera di quanto proposto. La conferenza è stata perfetta, ci sono stati belli annunci e soprattutto un ritmo che non lasciava spazio alla noia. Tanti giochi, tanti interessanti. La console Xbox One mostra i muscoli e non teme un eventuale confronto con le first-party della controparte Sony. Furba anche la società a non trattare temi caldi come blocco dell’usato, connessione online, ecc., temi che saranno trattati in modo approfondito in seguito. Il prezzo di vendita fissato a 499 euro è un pò alto, ma bisogna vedere come sarà recepito dal pubblico. La data di uscita è prevista per il mese di Novembre 2013, nessun giorno preciso ancora, e sarà disponibile solo in alcuni paesi per il lancio tra cui anche l’Italia.

{vsig}games/ms/E3Expo/ms-2013-press-conference{/vsig}

Se questo articolo vi è piaciuto, supportateci iscrivendovi ai nostri social:
YouTube
Telegram
Facebook
Gruppo Facebook
Twitch
Twitter
Instagram

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles