Michael Pachter, "Nintendo continua a negare il fallimento di Wii U"

L’analista torna ancora a parlare della casa di Kyoto.

Nel corso di un’intervista rilasciata a GameInformer, il noto analista Michael Pachter ha accusato duramente Nintendo di non voler definitivamente accettare il fallimento di Wii U, a suo parere ormai evidente a tutti gli esperti finanziari.

“Nintendo avrebbe bisogno di realizzare un nuovo hardware in grado di competere con PS4 ed Xbox One”, ha affermato Pachter. “Se Xbox One viene venduta a 349 dollari, Nintendo dovrebbe praticare un prezzo di 249 dollari per la sua nuova console, ma non lo faranno perchè vivono in un mondo tutto loro, ormai obsoleto, in cui si pensa ancora di poter realizzare profitto sull’hardware piuttosto che sulla vendita di software e servizi”.

Di fatto, però, negli ultimi dieci mesi soprattutto grazie a titoli quali Mario Kart 8 e Super Smash Bros, capaci di trainare le vendite del Wii U, Nintendo è riuscita a rimettersi in carreggiata ottenendo risultati molto convincenti sebbene lontani da quelli ottenuti dai diretti concorrenti. 

Rispondi

Ultimi Articoli

Related articles